1 5

Le 12 cose da fare per sopravvivere a una relazione a distanza

/pictures/2015/06/18/le-12-cose-da-fare-per-sopravvivere-a-una-relazione-a-distanza-1037713781[4695]x[1959]780x325.jpeg
Vivere separati da chilometri e chilometri è difficile, ma si può fare in modo che la relazione non finisca, ecco 12 cose che dovete tenere presenti

12 cose da fare per sopravvivere a una relazione a distanza

Avere una relazione a distanza è possibile, statene certi, ma purtroppo a volte non basta solo essere innamorati. I trabocchetti che i chilometri possono fare sono tanti e spesso non ci se ne accorge nemmeno. Eccovi una dozzina di regole, che se seguirete, vi aiuteranno a mantenere vivo il vostro rapporto a distanza.

Le tipiche frasi che le donne dicono agli uomini
 

  1. Mandate a quel paese chi vi critica - Fregatevene di chi vi critica e pensa “ma non è in grado di trovarsi una persona nel posto dove vive?”, oppure “chi gli/le da la voglia di fare tutti quei sacrifici?”. Sono persone che non possono capire i vostri sentimenti o non sono in grado di provarli. Se cercano di smontare la vostra relazione, fate spallucce e rispondete semplicemente: “noi ci amiamo, siamo felici così”.
  2. Stabilite una data di massima entro la quale la distanza finirà - Ci potrebbero volere mesi o anni, ma una relazione a distanza comunque deve essere temporanea. E’ necessario, prima o poi, che uno dei due decida di trasferirsi dove vive l’altro. Stabilire una data di massima aiuta a sopravvivere.
  3. Parlatene prima che uno dei due si trasferisca - Confrontarsi apertamente, prima che la distanza si concretizzi, senza filtri e senza nascondere il proprio pensiero è fondamentale per il proseguo della relazione.
  4. Pianificate quando e quanto parlerete - In ogni caso cercate di sentirvi giornalmente, anche soltanto per due minuti, la tecnologia aiuta!
  5. Non rinunciate alla vostra vita - Uscite con gli amici, coltivate i vostri interessi, concentratevi sulla carriera, fate sport, insomma non statevene a rimuginare sul divano di casa davanti ad un film strappalacrime.
  6. Usate la tecnologia - Inutile stare a fare la lista dei software e dispositivi tecnologici a vostra disposizione (Skype, What’s Up, Viber…) che vi permetteranno di comunicare spesso e in modo del tutto gratuito.
  7. Pianificate le visite, alternandovi -  All'iniizio di ogni mese, pianificate i week-end liberi in cui farete visita al partner, alternandovi ogni volta, in modo da non far sentire all’altro (o a voi stessi) di fare più sacrifici, per non creare conflitti
  8. Cercate di capire quali soluzioni vi protano a litigare - Ci sono coppie che litigano sempre la sera prima di rivedersi o quando non sanno più cosa dirsi durante una telefonata. Sono solo alcuni esempi, ma è importante capire quali situazioni portano al conflitto, perchè sono quasi sempre cicliche, e cercare di evitarle.
  9. Evitate di impazzire -  Non perdete la calma ed evitate di dare in escandescenze, anche quando pensate di stare sbagliando o avete forti dubbi sulla vostra relazione. E’ normale essere titubanti e in certi momenti tutto sembra difficile, ma voi non perdete il controllo e vedrete che passerà.
  10. Sentite la mancanza dell'altro - Più che un consiglio è una constatazione. Pensate a tutte le coppie che vivono insieme e che si vedono ogni giorno, che non vogliono più fare sesso o non si sopportano più… non è il vostro caso, siatene felici!
  11. Speditevi pensieri e regali - Dalle lettere (cartacee) ai fiori, a qualsiasi altra cosa. Inutile negare che non si ha piacere di ricevere qualcosa di materiale da guardare e toccare.
  12. Stupite con una visita a sorpresa almeno una volta - E' normale aver paura di farlo, ma state certi che riempirete di gioia la vostra lei o il vostro lui.


 

gpt skin_mobile-coppia-0