1 5

A quale coppia famosa di Shakespeare assomiglia la tua?

/pictures/2016/04/07/a-quale-coppia-famosa-di-shakespeare-assomiglia-la-tua-2331425115[1888]x[788]780x325.jpeg
Amleto e Ofelia o Romeo e Giulietta? Le coppie delle opere più famose di Shakespeare sono davvero tante, ma a quale somiglia la tua?

A quale coppia di Shakespeare assomigli?

Se c'è qualcuno che ha saputo scrivere d'amore, quello è certamente Shakespeare. Le coppie celebri protagoniste delle pièce teatrali shakespeariane non si contano neanche e la cosa più interessante è che rappresentano tantissime tipologie di relazioni diverse nelle quali ciascuna di noi può ritrovarsi. E' un buon modo, se ci pensate, per fare un identikit della nostra coppia e magari mettere a fuoco quelle due o tre dinamiche a due che possiamo decisamente migliorare! E tutto grazie al Bardo...

Romeo e Giulietta, gli innamorati sfigati

Diciamolo: vi amate ma non ve ne va mai dritta una, proprio come ai due giovani e sfortunati amanti di Shakespeare. I vostri genitori nel migliore dei casi non si sopportano, nel peggiore vi mettono di fronte all'aut aut "o noi o loro" ad ogni festa comandata. Se avete dei figli da matrimoni precedenti probabilmente non vanno d'accordo fra di loro; se organizzate una fuga romantica è molto probabile che uno di voi due perda il treno o che una volta raggiunto il paradisiaco agriturismo siate colti da influenza intestinale. Il vostro punto di forza? Credere più di tutto nel vostro amore, malgrado le difficoltà, ma forse un cambio di prospettiva o un approccio meno morbido quando gli altri si mettono in mezzo ogni tanto potrebbe aiutarvi.

Amleto e Ofelia, la passione tormentata

Le vostre telefonate cominciano con ti amo e terminano con maledizioni di varia intensità. Dopo una serata infuocata scrivete lunghe lettere per celebrare il vostro amore, ma siete capaci di lanciarvi addosso le peggiori ingiurie quando discutete. Se l'altro si allontana siete pronti a minacciare il peggio e con le amiche parlate ossessivamente di questa storia vissuta in maniera travolgente. Alternate momenti di simbiosi con grandi lontananze in cui vi struggete: siete i peggiori nemici della vostra relazione! Il vostro punto di forza? Una passione capace di travolgere le montagne, esattamente come quella della coppia di Shakespeare, ma il consiglio è comunque di abbassare leggermente il livello "bollente" della passione, onde evitare di scottarsi troppo...

Macbeth e Lady Macbeth, gli amanti in carriera

Cosa avete in comune? Un'ambizione divorante. Nessuno è più bravo di voi a incoraggiarsi in vista di un colloquio, un concorso, una sfida da affrontare sul piano professionale. Siete disposti a sopportare che l'altro trascorra le sue serate sui libri se la posta in palio è un lavoro con uno stipendio a tanti zeri; siete disposte a mostrarvi affabili con chi vi ripugna se questo può giovare alla carriera del partner, proprio come farebbero i Macbeth di Shakespeare. In un futuro vi immaginate novelli Mark Zuckerberg e Priscilla Chan, o Cristina Parodi e Giorgio Gori Il gioco di squadra è decisamente la vostra caratteristica migliore, di contro non si può certo dire che la vostra vita intima e interiore sia un successo...forse è il caso di parlarsi e condividere un po' di più anche argomenti non relativi alla riuscita sociale e al lavoro

Beatrice e Benedetto, gli ironici

Siete i re della battuta, un dynamic duo come Gianni e Pinotto, Stanlio e Ollio, Totò e Peppino: con voi ci si diverte e la vostra carica ironica e dissacrante è capace di salvare anche la peggiore delle serate. Insieme vi divertite moltissimo e il vostro feeling è decisamente palpabile anche per chi vi sta in torno, la complicità è la chiave della vostra coppia proprio come in quella di Shakespeare. Cosa vi manca allora? Forse un pizzico di tenerezza in più e anche uno spazio un tantino più ampio da dedicare ai discorsi seri, il rischio altrimenti è di rimanere gli eterni fidanzati che poi, di fatto, non vanno da nessuna parte...e allora sai che risate!

Otello e Desdemona, gelosia portami via

Il controllo del cellulare, l'accurato scrutinio delle e-mail ricevute dal partner, le telefonate alle ore più improbabili per accertarvi che l'altro sia a casa sono per voi all'ordine del giorno. Fiducia? Questa sconosciuta. Sicuramente il sentimento che vi lega è forte, ma siete inclini a non credere ad alcuna promessa amorosa e questo diciamo che crea qualche problema (per usare un eufemismo). Credete che ogni persona esterna alla coppia, anche gli amici intimi, siano una minaccia e non abbassate mai la guardia. Se è vero che condividete un grande amore è altrettanto vero che avete un grande problema: con una gelosia come questa rischiate di avvelenarvi la vita, proprio come la leggendaria coppia di Shakespeare

gpt skin_mobile-coppia-0