1 5

Diventa diventare brava a letto in 10 mosse

/pictures/2015/09/10/diventa-una-dea-del-sesso-in-10-mosse-3122089625[3784]x[1575]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-coppia
Come diventare brava a letto: mettiamo da parte vergogna e tabù e scopriamo tutti i trucchi per diventare brave a letto e vivere esperienze coinvolgenti e appaganti con il proprio partner

Come diventare brava a letto

Molte donne vorrebbero sentirsi a letto delle vere e proprie dee del sesso, ma alcune di noi hanno difficoltà ad ammetterlo e a parlarne. Per alcune, infatti, si tratta di una questione proibita, inenarrabile, sicuramente sconosciuta. In una parola un tabù. Perché il nostro retaggio culturale ancora ci porta ad essere giudicate male se solo dichiariamo di provare piacere o di voler provare più esperienze con quanti più partner possibili. Elevarlo poi alla massima potenza, per carità, sarebbe un peccato mortale.

Le dimensioni medie del pene: quando è normale?

Eppure a noi potete dirlo: non ci avete forse pensato almeno una volta a come sareste se a letto riusciste a vedere le stelle? E non necessariamente e soltanto per compiacere il vostro partner, ma soprattutto per scoprire fin dove il piacere e il corpo vi possono portare; per sapere se anche voi siete brave a letto; per conoscere cose nuove. E credetemi non centrano niente né la fuorviante cultura porno né tantomeno quella bigotta: il piacere non ha nulla a che fare con la vergogna e il senso di colpa, né tantomeno coi peccati.

Tutto sui giochi erotici

Il piacere

Dunque volete scoprire come si fa a provare più piacere? Allora sappiate che ci vorranno tempo, pazienza, auto-esplorazione, una buona dose di intraprendenza e un profondo senso critico. Eh sì perché per una donna il piacere non è una semplice quanto banale azione meccanica, bensì un insieme di elementi che non negano una forte componente cerebrale. Ma passiamo alla pratica. Ecco 10 mosse per scoprire come impazzire (e far impazzire) fra le lenzuola:

1 - Conosci il tuo corpo

Non limitarti a guardare se hai un centimetro di pancia in più; non guardare solo la cellulite. Ma sappi anche come possono reagire i tuoi capelli alla pioggia oppure quanta resistenza hai alla corsa. Uno perché per far sesso ci vuole fiato e tocca essere abituate alla fatica fisica; due perché solo sapendo cosa puoi aspettarti da ogni singolo aspetto del tuo corpo potrai sfruttarlo a tuo favore.

2 - Impara a lasciarti andare

Frase fatta? Ok, ma mai più vera in questo contesto. Il sesso è fatto di permessi: devi permettere al tuo corpo di non frenarsi, di continuare anche quando la vergogna o il “buongusto” ti direbbero di non farlo. Oppure quando il corpo stesso ti dice no irrigidendosi perché “è sempre stato così”. Fregatene di quel che è stato: da domani sarà sempre un altro giorno.

3 - Dimentica la parola vergogna

Terzo passo fondamentale e conseguente ai primi due. Smetti di pensare che se sei brava a letto non sei degna di essere una moglie o una compagna di vita: il motivo principale per cui gli uomini tradiscono si trova proprio lì, nel separare il matrimonio dal piacere. E la vergogna è la principale causa dei nostri blocchi, sessuali e non. Spesso non ci esprimiamo e fermiamo le nostre sensazioni e i nostri talenti perché abbiamo paura di provare imbarazzo, di essere giudicate, di non piacere. Impariamo invece il menefreghismo: non ti piaccio? Girati dall’altra parte. E soprattutto non entrare nel mio letto.

FAI IL TEST: Quanto sei brava a letto?

4 - Ricorda che il piacere è un viaggio continuo e non l’unico obiettivo, è il come non il dove

Non esiste un solo modo per far sesso e soprattutto non esiste soltanto il sesso fallocentrico, quella è una bufala messa in giro dai maschi. Ci sono tanti modi per provare e sperimentarsi oltre alla tanto decantata, e talvolta anche un po’ noiosa, penetrazione: il sesso orale, il sesso anale (sia femminile che maschile), la masturbazione, i giochi erotici e tanto altro ancora.

5 - Compra qualche sex toys

E’ un ottimo modo per sperimentare, entrare in confidenza e conoscere così la tua parte sessuale. E poi può essere divertente e stimolante farne uso anche in due! (Senza contare che potrebbe aumentare l’intensità del piacere stesso…pensate ad uno stimolatore anale o clitorideo durante la penetrazione vaginale…)

6 - Cerca l’orgasmo multiplo

Non accontentarti di quello singolo, che è un diritto sacrosanto e naturale, come respirare. Sperimenta e persevera finchè non arriverai a ciò che ti spetta di diritto: provare un piacere completo e sorprendente.

7 - Conosci la tua vagina

Fotografala, se necessario. Impara e non provarne repulsione, se questo accade. Toccati e capisci come è fatta anatomicamente la tua vagina, in quali punti è più sensibile, e scopri come procurarti piacere in più modi.

8 - Conosci il tuo lato B

E non parlo dei cuscinetti di grasso. Smetti di pensare che quello sia una via di sola uscita con un grosso lucchetto sopra. Noi donne non abbiamo la prostata, come gli uomini, ma la stimolazione anale può provocarci orgasmi completamente diversi e un piacere davvero intenso. Vai oltre il dolore di una prima penetrazione e impara a capire come indirizzare il partner affinchè non ti faccia male le volte successive (i sex toys in questo senso possono aiutare molto)

9 - Fatti coinvolgere

Sii affamata di sesso e dimostra il tuo desiderio e la tua curiosità

10 - Conosci i tuoi limiti

O confini, se preferisci. Ognuno deve averne, per sapere fin dove si può spingere. E’ importante. Prova e sperimenta finchè non troverai un punto in cui chiaramente qualcosa dentro di te dirà: “ok basta”. Ma soltanto dopo aver seguito le prime mosse, senza vergogna e lasciandoti andare. Solo così potrai diventare una vera dea del sesso.

gpt skin_mobile-coppia-0