1 5

Con che frequenza è normale fare sesso in una relazione stabile?

/pictures/2017/11/22/con-che-frequenza-e-normale-fare-sesso-in-una-relazione-stabile-2790805879[824]x[343]780x325.jpeg Shutterstock
Con che frequenza è normale fare sesso in una relazione stabile? Quando si può definire normale e sana per la coppia la frequenza dei rapporti sessuali tra due persone che stanno insieme da molto tempo?

Con che frequenza è normale fare sesso in una relazione stabile?

Ricordate i primi tempi, quando voi e il vostro amato non potevate resistere più di 30 secondi nella stessa stanza (ma anche nella stessa automobile o nella stessa cabina dello stabilimento balneare) senza strapparvi i vestiti e saltarvi addosso? Se siete fidanzati o sposati da molti anni, forse, il ricordo di questo furore amoroso inizia a essere solo una vaga reminiscenza (“aaah, quando eravamo giovani!”). Ma tra la frequenza, quasi usurante, del sesso da neo innamorati e la cadenza, bimestrale (o quasi), di adesso esiste un punto di equilibrio? Con che frequenza è normale fare sesso in una relazione stabile?

La coppia senza il sesso può essere felice?

Frequenza “giusta” per il sesso? 1 volta a settimana

La frequenza di rapporti sessuali considerata “normale” è una volta alla settimana. Anzi, 5 volte al mese, per l'esattezza. E a dirlo è il risultato di una ricerca pubblicata un paio di anni fa su Social Psychological and Personality Science, risultato di tre differenti studi condotti dall'Università di Toronto su oltre 30.000 americani nel corso di quarant'anni.
Scopo della ricerca era scoprire la correlazione tra frequenza sessuale e felicità. E le coppie più felici sono quelle che fanno sesso 5 volte al mese.
 

Ogni coppia ha i suoi ritmi

Ovviamente scienza e vita sessuale non procedono necessariamente di pari passo, e ogni coppia è libera di uscire dalla “normalità” stabilendo i propri ritmi. Ci saranno coppie che sentono il bisogno di fare l'amore un giorno sì e uno no, e altre che possono serenamente incontrarsi ogni due settimane tra le lenzuola. L'importante è che il ritmo sia condiviso tra i due partner, e soprattutto che la qualità prevalga (o sia pari, se lo fate spesso!) alla quantità: le coppie più felici sono quelle in cui i partner fanno del buon sesso, non necessariamente quelle che ne fanno tanto!

Quando la diminuzione del sesso è un campanello d'allarme

Se da una parte è normale che, con il passare del tempo, la frequenza con cui si fa sesso diminuisca, dall'altra parte è vero anche che una drastica riduzione degli incontri amorosi può essere manifestazione di un problema interno alla coppia. Se è un periodo in cui o il vostro partner vi sentite particolarmente stanchi o stressati e la vostra libido è a terra, non preoccupatevi. Se però questo periodo si protrae a oltranza, e magari è accompagnato da tensioni con il partner, l'interruzione del sesso potrebbe essere un campanello d'allarme da ascoltare, per correre subito ai ripari.

Cosa fare per aumentare la frequenza del sesso nella coppia

Se tra voi e il vostro partner c'è qualcosa che non va, e il sesso negato è “solo” un sintomo, la cosa da fare è cercare un rimedio al problema tra di voi. Una volta risolto il desiderio tornerà, intenso come e più di prima (il sesso post litigata dà sempre grandi soddisfazioni!). Se invece nella vostra coppia va tutto bene, ma vorreste che il vostro
partner dedicasse a voi lo sguardo inebetito che dedica a Netflix, risvegliatelo dal suo intorpidimento ormonale: piazzatevi nude davanti al televisore, con in mano un sex toy coppia da usare insieme!
gpt skin_mobile-coppia-0