gpt skin_web-coppia-0
gpt strip1_generica-coppia
gpt strip1_gpt-coppia-0
1 5

Le dimensioni medie del pene in italia. Quando è normale?

/pictures/2017/09/05/le-dimensioni-medie-del-pene-in-italia-quando-e-normale-3578188017[937]x[391]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-coppia

Le dimensioni medie del pene in italia. Quando è normale? Se ne fa sempre un gran parlare ma le dimensioni del pene sono da sempre un argomento di discussione tra le donne e una preoccupazione per gli uomini

Le dimensioni medie del pene in italia. Quando è normale?

“Promemoria: si esce con l'uomo, non con il suo pene”, diceva Miranda di Sex and The City in uno sforzo di autoconvincimento poco credibile. Ma perché, le dimensioni contano davvero? Dipende. Secondo l'Associazione Italiana di Sessuologia Clinica, più si cresce, più aumentano le pretese. Da giovani, insomma, si hanno altre priorità: sentirsi amate, belle, desiderabili, e si hanno pochi termini di paragone; dopo i quaranta, invece, specie a seguito di esperienze deludenti e quando il sesso senza amore diventa una possibilità, si tendono a preferire uomini ritenuti o più capaci o più dotati. Già, ma “più dotati” rispetto a cosa? Quali sono le dimensioni medie al di sotto delle quali potersi ragionevolmente porre il problema?

Shaving, la depilazione intima come preliminare di coppia

La geografia del pene

Secondo la mappa mondiale sulle dimensioni del pene in erezione realizzata da Target Map nel 2016, emerge che l'Italia rientra nella fascia 14,7 – 16,1 cm insieme a Svezia, Norvegia, Ungheria, Messico e Sudafrica. Ci superano solo i Paesi dell'Africa Subequatoriale (Nigeria, Cameron, Gabon, Congo e Angola) con una media di 16,1 – 17,9. I peni più piccini sono invece in India e Sud-Est Asiatico con una media di 9-10 cm di lunghezza.

gpt native-middle-foglia-coppia

Quando un pene è piccolo?

Ma se un pene è inferiore ai 14 cm è da ritenersi piccolo, dunque? No, perché la vagina è lunga in media 7 cm, basta quindi un pene eretto di 8-9 cm per penetrarla fino in fondo. Alla domanda quindi se un pene di 10 cm vada bene oppure no, rispondiamo: sì, perché fa tutto quello che deve fare. Il resto – la stimolazione clitoridea, il cunnilingus, il fingering, il modo di toccarla, in generale– sono per una donna molto più importanti della penetrazione che, per rilasciare un orgasmo, deve nel 90% dei casi essere abbinata a qualche altra pratica. Stando alla sessuologia clinica, si può ritenere microdotato chi possiede un pene di massimo 7 cm in erezione. Non si hanno, invece, notizie certe sul diametro, per cui tendenzialmente vale la regola della proporzione e della conformità con gli organi genitali della partner: se lei ha un canale vaginale molto largo, certamente un diametro di 2,5 cm non sarà sufficiente a donarle una sensazione di pienezza; viceversa, se lei ha un canale stretto e lui un pene troppo spesso, la penetrazione sarà un vero strazio

Vergognarsi della propria vagina

Il pene non è tutto

Posto che la questione “pene piccolo” andrebbe totalmente ridiscussa insieme ad una nuova definizione di ciò che intendiamo per “virilità” e “mascolinità”, perché molti uomini si pongono il problema anche laddove non sussiste o ne fanno un dramma inutile laddove presente, basterebbe accettarsi per come si è e puntare su altro, eventualmente. Non c'è niente di più sexy – e vale per gli uomini come per le donne – di qualcuno sicuro di sé e dei suoi mezzi.

gpt native-bottom-foglia-coppia
gpt inread-coppia-0
gpt skin_mobile-coppia-0