1 5

Io mi tocco, e penso a te

L'intimità può vivere anche nella mente di chi si trova da solo e si trova a viaggiare con la fantasia verso un altro letto e verso un altro corpo. Ecco come mi sono ritrovata a fare l'amore da sola, e poi te l'ho raccontato

Un letto matrimoniale può essere molto grande, può essere molto vuoto. Anche, e soprattutto quando il cuore, la mente e la pancia sono pieni.
Pieni di te che mi stai togliendo il sonno e la voglia di fare. Fare qualsiasi cosa che non sia l'amore.

Fingering: come toccare una donna. La guida per lui

Ma tu sei lontano. Troppi chilometri tra il mio corpo e le tue mani. Troppa distanza tra le mie cosce e il tuo abbraccio. Ma è solo una distanza fisica. Tu mi sei dentro e io lo so che per te è lo stesso, senza che tu me lo dica al telefono, con delle frasi sexy per Whatsapp, senza che tu mi scriva frasi erotiche, senza che io cerchi le migliori frasi sexy da mandare a un uomo.
Me l'hai scritto sulla pelle tutte le volte che siamo stati insieme e adesso che mi trovo da sola, tra queste lenzuola, mi bagno pensando a te che mi vuoi.
Ed è naturale posare la mano sulla pancia e lasciarla scivolare giù, e poi su.

E sentirti.
E immaginare che mi vuoi e che da qualche parte stai facendo lo stesso col tuo corpo al quale manco troppo.
Mi bagno al solo pensarti. Non immagino che sia tu a farmi l'amore, faccio quello che sto facendo immaginando di farlo realmente davanti a te, perchè il tuo godimento si fonda con il mio solo guardandoci.
Guardando quello che sto facendo.

E' amore quello che sto facendo per te. E' sesso come lo sarà quando ci rivedremo e avrò voglia di raccontartelo.

Perchè le mie fantasie non ce la fanno a rimanere segrete quando ti vedo.
Io te lo devo dire che riesci a farmi l'amore anche quando non ci sei.

gpt native-middle-foglia-coppia

gpt skin_mobile-coppia-0