gpt strip1_generica-coppia
gpt strip1_gpt-coppia-0
gpt skin_web-coppia-0
1 5

Psicologia della seduzione: quando sei più attraente?

/pictures/2015/04/21/psicologia-della-seduzione-quando-sei-piu-attraente-1315406330[1656]x[690]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-coppia
La psicologia della seduzione ovvero, del perché si è più desiderabili quando si è in coppia? MySecretCase ci spiega come sfruttare le stesse armi anche da single
Si apre oggi un divertente percorso sulla psicologia della seduzione, basato sulle idee di Robert Cialdini, famoso psicologo della persuasione. In questo articolo cercherò di dare risposta al quesito esistenziale che si cela in ognuno di noi: “Perché quando ho la tipa, tutte ci provano?”. Ebbene, la motivazione è la scarsità, ovvero il non essere più disponibile sul mercato. Le opportunità ci appaiono più desiderabili se la loro disponibilità è limitata. Ma come possiamo sfruttare la stessa arma per farci percepire manchevoli anche quando invece siamo disperatamente single?

Servi della gleba a testa alta?

In due modi possiamo farci percepire preziosi e ricercati, e quindi richiesti: sfruttando la variabile tempo e la quantità. Immaginate che si dica di voi: “Disponibile solo per oggi!”, “ora o mai più”, “troppo tardi, era l’ultimo, lasci che guardi se ne ho ancora uno così in magazzino” e ancora “Pezzo unico, una vera rarità!”. Quante volte siete caduti voi stessi in questi tranelli al supermercato o su Groupon comprando oggetti che mai, mai, mai userete (come quel ventilatore gommoso viola che mi ha comprato mia sorella…). Pensate ora al mondo dei collezionisti, dove il difetto fa aumentare di valore l’oggetto. Cosa ci insegna questo? Innanzitutto che gli 883 avevano ragione con La Regola dell’Amico: essere sempre disponibili abbassa il nostro valore sul mercato. Anche gli Elii avevano compreso bene la dinamica con Servi della Gleba.

Quanto basta

Ma un altro insegnamento si affaccia dalla teoria della scarsità: non dichiaratevi attraverso lettere d’amore, che possono essere sempre potenzialmente rilette, ma fate telefonate. Se vuoi sentire la mia dichiarazione è qui ed ora, non in differita. Non solo: immaginate di essere immersi in un’animata ed interessante conversazione al bar, ma il telefono suona improvvisamente. Molti di noi si affrettano a rispondere alla chiamata, interrompendo quello che stanno facendo nel timore di non avere poi l’opportunità di comunicare con chi sta telefonando ora, la potenziale inacessibilità ha la meglio su un’intrigante discussione. Fatevi avvertire sfuggenti, non permettete alla vostra preda di vedere tutte le vostre immagini caricate on line. Assicuratevi di destare il desiderio di scoprire di più.

Sentire la mancanza è una scienza

La mente ha bisogno di seguire delle scorciatoie, perché il mondo è talmente denso di informazioni e valutazioni da compiere in breve tempo che necessitiamo di prendere decisioni. Il potere del principio della scarsità è che normalmente le cose difficili da possedere sono di norma migliori di quelle facilmente accessibili. Inoltre abbiamo più timore di perdere che non speranza di guadagnarci, perché è più importante mantenere lo status quo, ovvero avere tutto potenzialmente a disposizione piuttosto che scegliere qualcosa definitivamente. Per potenziare la percezione di scarsità dobbiamo comprendere quando essa è anche più efficace.

Fare la figura del cioccolatino

L'esperimento di Stephen Worchel, studioso di psicologia sociale, è in questo senso esplicativo: simulando uno studio sulle preferenze dei consumatori chiedeva ai tester di assaggiare un cioccolatino e valutarlo. In metà dei casi il cioccolatino veniva preso da barattoli che ne contenevano dieci, nell’altra solamente due. Chiaramente il cioccolatino proveniente dalla scatola più scarsa era giudicato decisamente più appetibile, costoso e attraente. Questo vi serva da lezione per quando acquisterete i regali per San Valentino: pochi. Una variante all’esperimento voleva che lo sperimentatore facesse prima vedere il barattolo con dieci cioccolatini, e poi quello contenente i due. I numeri parlano chiaro: i cioccolatini che diminuiscono di numero davanti ai nostri occhi sono più buoni di quelli che erano già scarsi all’inizio.
gpt native-middle-foglia-coppia

La scarsità dopo l’abbondanza produce un maggiore desiderio. Consiglio per San Valentino: comprate tanti cioccolatini e mangiateveli. Ma anche fatevi abbondantemente sentire e vivere, e poi scarseggiate. Fate avvertire la vostra mancanza. Attenzione ancora all’esperimento di Worchel: a volte veniva sostituito il barattolo semplicemente alludendo al fatto che vi fosse uno sbaglio, altre volte invece dicendo che il barattolo da dieci cioccolatini serviva per altre persone. I risultati dimostrano che i cioccolatini che scarseggiavano a causa delle esigenze di altri piacevano ancora di più! Ecco spiegato perché non solo ci piacciono le cose rare, ma le desideriamo più che mai se dobbiamo competere per averle.
 
Vorremmo ringraziare Sara per il ventilatore viola. Ha saputo suggerire un’ottima riflessione per un articolo.

L'ISIS Ha hackerato MySecretCase

Il sito dei nostri amici di MySecretCase è stato hackerato dall'ISIS.. e non è uno scherzo... l'ISIS ha paura dei sex toys? 

gpt inread-coppia-0
gpt skin_mobile-coppia-0