1 5

Sesso tantrico per orgasmi lunghi e intensi: come si fa?

/pictures/2014/10/21/sesso-tantrico-ma-come-diavolo-si-fa-4228407208[965]x[403]780x325.jpeg
gpt native-top-foglia-coppia
Sesso tantrico per orgasmi lunghi e intensi | L'orgasmo tantrico, lungo e intenso, arriva dopo una serie di esercizi di rilassamento e meditazione. Ci abbiamo provato ma già alla "prima chiave" ci siamo trovate la porta chiusa in faccia. E vorremmo sapere in quante riescono a farlo

Sesso tantrico per orgasmi lunghi e intensi: come si fa? 

Mi ero messa in testa di farlo davvero. Arrivata alla soglia dei 40 il sesso tantrico mi sembrava un buon traguardo a cui condurre la mia sessualità. Lontana anni luce dalla paura delle prime volte, dai sedili dell'auto scomodi del fidanzatino sfigato, dal sesso col timer da donna in carriera, da quello spogliati-ora-che-sono fertile per farci un figlio, credevo di potermi permettere, finalmente, un bell'orgasmo tantrico coi fiocchi. Avevo letto di una donna che l'aveva provato e sembrava estasiata dall'esperienza. Lei rinata, il partner ringiovanito, la coppia consolidata, il mondo in rosa e gli uccellini che cantano a fine rapporto. Manuale alla mano, e con le migliori intenzioni, decido di impegnarmi. E poi di invitare il mio compagno a praticare assieme la fine arte del sesso tantrico.

Fingere l'orgasmo perchè lo facciamo e perchè non dovremmo farlo

Fra internet, corsi in dvd e libri con la dea del sesso in copertina, c'è solo l'imbarazzo della scelta. Il concetto base del sesso tantrico è quello di seguire un percorso in 4 fasi. Proviamo e vediamo che succede.

Consapevolezza corporea

Il signore del Tantra mi suggerisce, invece di infilare il baby doll, di starmene chiusa per fatti miei a guardarmi i piedi. Anzi: a visualizzarli. Si tratta di passare svariati minuti a pensare al mio corpo e respirare. Chiudo gli occhi e ho già un attacco di sonno. Fra l'altro i miei piedi li odio. Se "salgo" col pensiero incontro la mia celllulite e noto che mi sono dimenticata di depilarmi. Il signore del Tantra che per comodità da ora chiamarò signor T, mi dice poi di pensare a cosa provo (mi sento una demente, direi) e di immaginarmi come se fossi un treno.

Perchè il sesso da sposati e dopo la mezza età è meglio

Cosa vedi, ora che sei treno? Vedo una marea di gente, compresi mia suocera e mio marito, che mi guarda con faccia allucinata e pensa: esci da questo corpo. Caro signor T, capisco che tu ci stia provando ad elevare il mio piacere, ma ti assicuro, che fra treni e piedi, l'unica cosa che visualizzo ora, è una camicia di forza volante

Il respiro circolare

La seconda fase che conduce al piacere tantrico è peggio della prima, se possibile. Il signor T mi chiede di fare un esercizio in cui conto fino a 6, trattengo il fiato e poi ricomincio a respirare. Questo, andrebbe ripetuto col mio partner, perchè secondo la disciplina tantrica, i nostri respiri devono essere sincronizzati. 

gpt native-middle-foglia-coppia

La voce

Al terzo step il signor T, che deve essersi probabilmente reso conto di quante cose assurde sta dicendo, mi propone di usare la voce per comunicare il mio piacere. Caro T, non vorrei dirtelo, ma credo che dai tempi di Adamo ed Eva sia chiaro all'umanità che qualche gridolino e qualche sospiro mentre si fa sesso, eccitano il partner e ci fanno stare meglio. Arrivo così, colma di scetticismo e con ancora in testa la scena di me come un treno, al quarto misterioso momento del sesso tantrico

Il ritmo

Credevo che T fosse rinsavito, ma inizio a pensare che sta fuori di testa e non lo chiamo neanche più signore. La quarta fase del sesso tantrico, consiste... nel fare sesso tantrico. Geniale! Cosa deve accadere di preciso? Che due corpi si ammucchiano, un po', si uniscono, ansimano ma .... tenendo il ritmo. Ma dai, chi l'avrebbe mai detto che se ti muovi bene col tuo partner, riesci perfino a trarne piacere! Per rendere il tutto più visivo, mi viene proposto un esercizio: la bicicletta.
A T i mezzi di locomozione devono piacere assai. In pratica dovrei dire a mio maritolui, che già mi guardava male due ore fa, se si mette chiappe contro le chiappe con me, nudo. E invece di fare sesso, simula di andare in bici, mentre io faccio lo stesso. T, trovando questo molto interessante, propone variazioni alla passeggiata in bici. Tu rallenti, lui frena, tu impenni. Dopo questo scenario di follia, secondo T, io dovrei iniziare ad accarezzare mio marito (che mi avrà già denunciata, nel frattempo) e l'unione intima che ne seguirebbe, condurebbe al piacere sessuale estremo. Lungo, intenso. E completamente da manicomio.

Magari però, a voi andrà meglio.

gpt skin_mobile-coppia-0