1 5

Del perchè a noi donne l'uomo impossibile da avere piace (troppo)

/pictures/2014/10/16/uomini-che-si-fingono-irraggiungibili-e-donne-che-ci-cascano-1796012733[840]x[350]780x325.jpeg
Loro credono che inventare una moglie che li aspetta a casa, dichiararsi gay, fingersi mostruosi, ci tenga alla larga. Ma non sanno quanto si sbagliano

Giorni fa parlavo con un mio amico della sua ultima geniale trovata per portarsi a letto una donna senza ripercussioni. Lui sosteneva che per tenere buona una tipa con cui ci si vuole solo divertire, basta buttare sul tavolo, a un certo punto, la grande confessione: sono un uomo sposato. Povero illuso, il mio amico, a credere davvero che una donna davanti a questa dichiarazione si spaventi e molli la presa dopo avergli mollato ben altro

La verità che sfugge a lui come a molti altri uomini è che una donna, se ha in testa di averti, raramente ti lascia stare. Fa parte di un meccanismo (idiota) che quasi tutte noi mettiamo in atto almeno una volta nella vita. Il principio di base è il seguente: se io ti voglio, tua moglie, la tua psicopatia o il tuo orientamento omosessuale non mi fermano. Ma anzi. Mi eccitano. Perchè devo averti a mani basse se posso conquistarti camminando in ginocchio sui ceci? Se il destino ci ha fatti incontare - quante donne lo credono ancora - cenare e fare sesso, cosa ci manca  per essere felici? Solo una cosa: eliminare l'ostacolo. Staccarti la fede dal dito, tagliare la tua lei dalle tue foto, convertirti, cambiarti, farti mio

Il manuale della perfetta amante di un uomo impegnato

Il punto è che le donne sono spesso auto-flagellanti, e prima di capire quanto sia folle amare uomini irragiungibili, li amano per un bel po' di mesi (a volte anni). Questo ha sviluppato nella nostra razza, la strana certezza che abbia un senso far capitolare un uomo impossibile. Lo facciamo per noi o per le altre che ci hanno provato. E poi una su mille ce la fa. E se lei è riuscita a mettergli la fede, io riesco di certo a sfilargliela. E' con l'immagine ben chiara di queste Giovanna d'Arco del rimorchio che suggerisco al mio amico di cambiare strategia. Lui sorride, ma che ne sai tu, lei è diversa. Lei ha capito, le ho detto che sono sposato. Lei non mi si attaccherà al collo.

Segue trillo di Whatsapp.

Segue silenzio.

Segue sguardo agghiacciato di lui.

Segue mio sorriso beffardo.

Sullo schermo lampeggia l'illusione doppia di un uomo che voleva solo divertirsi e di una donna che vuole a tutti i costi una storia: tesoro, va bene che sei sposato, ma io penso proprio di poterlo sopportare...

 

gpt skin_mobile-coppia-0