1 5

Come decorare la testiera del letto

/pictures/2016/12/15/come-decorare-la-testiera-del-letto-3775111674[2141]x[893]780x325.jpeg iStock
Tante idee per personalizzare facilmente la camera da letto decorando la testiera del letto con il fai da te per renderla ancora più bella ed originale

Come decorare la testiera del letto

Il letto è certamente il punto focale della camera e l’elemento su cui le amanti dell’home decor sono solite concentrare la loro attenzione: cuscini, plaid e copriletto sono infatti acquistabili a basso costo e quindi possono essere sostituiti di frequente, così da rispecchiare il mutare delle stagioni e del nostro gusto personale. Mixando trame, colori e tessuti si possono inoltre creare combinazioni sempre nuove ed originali, così che l’arredo letto, senza dimenticare anche l'illuminazione, diviene fonte di grande gioia e soddisfazione per le amanti del fai da te.

Se tuttavia si è in cerca di soluzioni alternative - ma low cost - per rinnovare, decorare o arredare la camera da letto, l’elemento su cui consigliamo di focalizzarsi è la testiera. Trattandosi di una parte ‘strutturale’ si è soliti pensare che rinnovarla comporti un intervento dispendioso, se non addirittura la sostituzione dell’intero letto. Nulla di più sbagliato: con il fai da te e un po’ di fantasia è possibile rinnovare e abbellire la testiera del letto, anche ricorrendo a cuscini, che avete sempre detestato (e quindi tentato di nascondere) o, al contrario, creare da zero quella che avete sempre desiderato, nel caso il vostro letto ne sia sprovvisto.

Come rendere cool la camera da letto

Per prima cosa bisogna guardare allo stile generale della stanza o, se intendiamo apportare cambiamenti radicali, decidere in quale direzione vogliamo muoverci. Definiamo colori e motivi: se desideriamo un’oasi di relax optiamo per tinte soft, forme arrotondate e materiali che richiamano la natura; se invece desideriamo una stanza da letto di carattere e, perché no, divertente, possiamo giocare con colori e motivi geometrici, oppure con l’intramontabile black & white, che può essere interpretato sia in chiave super moderna, che più glamour, con motivi damascati e richiami barocchi.

Come realizzare la testiera del letto

Veniamo dunque alla fase di realizzazione vera e propria: a seconda del letto, la testiera può assumere diverse forme e può essere realizzata in ferro, legno o con morbide imbottiture. In tutti questi casi, il modo più facile per rinnovarla è rivestirla con un bel tessuto. Se la camera è di ispirazione romantica, con una testata in ferro battuto, si può creare un’apposita copertura da fermare con quattro o cinque fiocchetti posizionati nei posti strategici; se invece avete una camera da letto più classica, con una testiera imbottita, potete ricoprirla fissando il tessuto sul retro con una sparachiodi; se infine la testiera è in legno e desiderate renderla più morbida, è possibile creare un’imbottitura in gommapiuma e procedere come precedentemente spiegato.

Se invece, per motivi di budget, avete acquistato solo la classica rete con piedini, invece che una struttura letto fatta e finita, è tempo di prendere alla lettera il proverbio che suggerisce di fare “di necessità virtù” e scatenare la fantasia. Senza nessun vincolo a frenare la vostra creatività e trovandovi in condizioni di realizzare qualcosa ex novo, avrete così la possibilità fare della vostra testiera fai da te un pezzo d’arredamento assolutamente unico.

Se lo spazio è poco, un’idea originale e facile da realizzare è quella di incorniciare il letto con una testiera dipinta, magari con vernice lavagna, dove poter disegnare e scrivere ogni sera un messaggio della buona notte. Altra soluzione salva spazio prevede la realizzazione dello skyline della nostra città preferita con il nastro adesivo nero: un’idea creativa e di grande impatto visivo. Per puntare maggiormente su colori e geometrie, possiamo invece realizzare la testiera del letto con un riquadro di carta da parati in tono con l’ambiente circostante.

Una soluzione più classica, ma sempre molto apprezzata per la camera da letto, è poi quella di incorniciare la gigantografia di una foto scattata durante un viaggio, magari in compagnia della persona amata o di tutta la famiglia. In alternativa, si può far stampare una scritta, citazione o aforisma che parla di noi o a cui siamo particolarmente legati. Al posto della classica testiera, si può poi creare una composizione di cornici di diversa dimensione, da appendere al muro e riempire con stampe, o anche lasciar vuote. In alternativa, una mensola lunga può fungere da perfetta base d’appoggio per cornici, da alternare a libri e qualche vaso decorativo.

Per realizzare una testiera vera e propria, il materiale più semplice da utilizzare è infine il legno: basterà procurarsi delle assi, levigarle in modo da eliminare possibili schegge e inchiodarle al muro in verticale o in orizzontale. Potremo inoltre scegliere se tagliarle tutte alla stessa lunghezza, per una testata semplice e rettangolare, o creare una composizione più irregolare; se dipingerle o lasciarle grezze; anticarle con la tecnica del decapaggio o renderle lucide con una vernice protettiva e via dicendo. Le possibilità per decorare la testiera del letto con il fai da te sono davvero infinite, adatte a tutte le tasche e soprattutto originali e divertenti. Provare per credere.

gpt skin_mobile-ros-0