1 5

Come fare il cappello di Babbo Natale

/pictures/2016/11/28/il-cappello-di-babbo-natale-3595713892[4436]x[1845]780x325.jpeg Shutterstock
gpt
Scopriamo come realizzare il cappello di Babbo Natale, con un semplice tutorial fai da te creeremo per tutti il classico berretto rosso con il pon pon

Come fare il Cappello di Babbo Natale

A Natale serve il cappello adatto! Realizzare con i bimbi un cappello di Babbo Natale è uno tra i più classici lavoretti delle festività invernali. Ecco dunque un progetto semplice, adatto anche a chi ha poca dimestichezza con ago e filo, ma non vuole rinunciare a uno degli oggetti simbolo del periodo natalizio, un po' come le simpatiche renne o il villaggio. Per realizzare il nostro cappello di Babbo Natale fai da te avremo bisogno di alcuni materiali dal nostro kit fai da te.

La casa di Babbo Natale

Materiale necessario

  • cartoncino formato A3
  • metro
  • matita
  • righello
  • feltro rosso
  • pennarello
  • forbici
  • ago e filo
  • pelliccia sintetica bianca (o feltro bianco)
  • ovatta

Istruzioni

Con un comune metro da sarta misurate la circonferenza della vostra testa e quella dei vostri bambini, così che ognuno abbia il suo berretto di Natale. Dividete quindi la misura per due e riportatela sulla base del cartoncino utilizzando righello e matita (se ad esempio la vostra circonferenza è 50, traccerete una retta lunga 25 cm). Disegnate poi la perpendicolare partendo dal punto medio (nel nostro caso dal cm 12,5) e fate in modo che misuri 50 cm circa (una trentina se stiamo invece lavorando ad un cappello per bambini).

Partendo dal punto più alto della perpendicolare, tracciate ora i due segmenti che andranno a costituire i lati del triangolo isoscele così creatosi. Ritagliate il triangolo ed appoggiatelo sul feltro rosso. Utilizzando il pennarello riportare la sagoma del triangolo sulla stoffa, quindi ripetete l’operazione e tracciate un secondo triangolo. A questo punto ritagliamo il feltro tenendo presente che avremo bisogno di mezzo centimetro di margine per le cuciture. Accoppiate i due triangoli e cuciteli insieme con del cotone un po’ spesso (ricordate di cucire solo i lati lunghi, lasciando aperta la base del cappello di Babbo Natale!).

Risvoltiamo quindi il tutto. Passiamo ora ad occuparci delle rifiniture, ovvero la striscia di pelliccia bianca e il pon pon del cappello di Babbo Natale come visto nelle immagini. Se non siete riuscite a procurarvi della pelliccia sintetica va benissimo anche una striscia di feltro bianco alta 5/6 cm e lunga quanto la circonferenza ella vostra testa (misurata in precedenza). Fissatela con qualche spillo alla base del cappello di Natale e cucitela dall’interno.

Prendiamo quindi della comune ovatta e lavoriamola con le mani fino ad ottenere una pallina di Natale del diametro di 4/5 centimetri. Sul nostro cartoncino disegniamo quindi un quadrato di una decina di cm di lato e riportiamolo sul feltro. Ritagliamo la stoffa e appoggiamoci al centro la pallina di ovatta precedentemente preparata. Andiamo a chiudere gli angoli del quadrato intorno a questa e fissiamo i lembi con qualche punto di cucitura. A questo punto non resta altro da fare che cucire il pon pon alla sommità del berretto.

Anche per le meno esperte, si tratta di un lavoro che richiede poco più di una mezzoretta di tempo, quindi in un pomeriggio sarà possibile realizzare cappelli di Babbo Natale per tutta la famiglia. Se avete a disposizione un vecchio pile o una felpa rossa, potete tranquillamente riciclarli e dar vita ad un progetto davvero low cost. L’importante è ricordare che più spesso è il tessuto, più il nostro cappello di Babbo Natale tenderà a rimanere rigido.

Come ultimo tocco, sulla fascia bianca potete infine decidere di applicare (con la colla o cuciti) alcuni punti luce, come stelline rosse o argentate, piccoli alberelli, pacchettini regalo, o qualsiasi altra decorazione richiami il Natale.

/var/www/orion/src/Orion/FrontendBundle/Resources/views/Templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0