1 5

Come fare il costume di Carnevale da zombie

Scopri come realizzare il costume di Carnevale da zombie, un classico dei travestimenti per adulti e bambini. Segui le indicazioni del tutorial per il tuo costume

Come fare costume di Carnevale da zombie

A Carnevale i travestimenti classici non sono mai fuori moda. Il costume di Carnevale da zombie è in assoluto uno dei più semplici ed economici da realizzare. Qualsiasi tipo di indumento si presta infatti ottimamente allo scopo, da un paio di vecchi jeans, da abbinare ad una felpa, o una camicia di flanella, fino ad arrivare alle vecchie uniformi militari o un tutù da ballerina ormai inutilizzato. Se siete tra i pochi che non usano conservare qualche vecchio capo d’abbigliamento, oppure volete impersonare uno zombie particolare (come per esempio una cantante anni ’20, un uomo d’affari, o un pilota dell’aviazione) allora i mercatini vintage fanno il caso vostro. Qui potrete infatti acquistare i capi che desiderate per pochi euro e senza sentirvi poi in colpa per averli rovinati per creare i costumi di Carnevale.

Costume di Carnevale da Pennywise

Scelto l’abbigliamento base, si passa quindi alla fase di personalizzazione: ricordate che gli zombie indossano vestiti strappati, logori e sporchi, con macchie di sangue più o meno evidenti e sui quali rimangono spesso incastrate fogli secche e piccoli insetti sul costume fai da te. Ecco dunque il materiale occorrente per creare un costume di Carnevale da zombie davvero impressionante:

  • Forbici
  • Carta vetrata
  • Accendino
  • Terriccio o fuliggine
  • Sangue finto o vernice rossa
  • Foglie, insetti finti ecc.

Istruzioni

Iniziate la vostra maschera fai da te dando ai vostri abiti un voluto effetto invecchiato: eseguite quindi dei piccoli tagli con le forbici, poi inserite le dita ed allargate manualmente lo strappo, in modo che rimanga ‘frastagliato’ e più realistico.

Costumi di Carnevale da Super Pigiamini

Concentratevi poi sugli orli, strofinandoli con la carta vetrata in diversi punti, così da conferire loro un aspetto logoro. Se gli abiti presentano poi inserti in pizzo o altre decorazioni, assicuratevi di scucirne una parte. Se indossate invece dei vecchi jeans, usate la carta vetrata per consumarli in alcuni punti e ricordate di ‘sfrangiare’ i tagli. Prestando molta attenzione alla tipologia di tessuto che state trattando e scegliendo un luogo idoneo, potete infine invecchiare ulteriormente i vostri abiti creando un effetto bruciacchiato per mezzo di un accendino (assolutamente da evitare sui tessuti infiammabili!).

Costume di Carnevale da Lamù o da Sailor Moon

Prendete ora del normalissimo terriccio per vasi e strofinatelo sui vestiti per conferire loro un alone di sudiciume, che su un costume da zombie non guasta mai. Altro dettaglio che non può assolutamente mancare è qualche schizzo di sangue: assicuratevi di comprarne uno dalla tonalità rosso scuro (in modo che appaia rappreso e non sangue fresco), quindi usate le mani per sporcare il costume; create degli schizzi qua e la servitevi di un pennello  per dar vita ad aloni vari ed eventuali. Riservate infine lo stesso trattamento alle scarpe (anche in questo caso, preferibilmente partendo da calzature ormai dismesse). Se nei giorni precedenti dovesse piovere, ricordate in ultimo di approfittarne e imbrattatele di fango a dovere!

Costumi di Carnevale ispirati a Star Wars

Il costume fai da te vero e proprio è a questo punto pronto. Non scordate tuttavia che per un travestimento completo e d’effetto, in questo caso il make-up riveste un ruolo davvero cruciale (ricordate di trattare non solo il viso, ma anche mani, collo e qualsiasi altra zona lasciata scoperta). Trovate quindi un buon tutorial e seguitelo passo passo. Potreste poi optare per l’acquisto di lenti a contatto rosse oppure di un colore molto molto chiaro. Per quanto riguarda infine i capelli, ricordate di spettinarli a dovere, fate in modo di incastrarvi qualche rametto e foglia secca; quindi fissate il tutto con abbondante lacca.

gpt