1 5

Come realizzare un cuscino riscaldante fai da te

/pictures/2018/04/10/come-realizzare-un-cuscino-riscaldante-fai-da-te-1829942267[1988]x[828]780x325.jpeg iStock
In caso di dolori reumatici ed articolari può essere utile scaldare la zona: ecco allora il tutorial su come realizzare un comodo cuscino riscaldante fai da te

Come fare un cuscino riscaldante fai da te

I cuscini riscaldanti sono perfetti per trattare dolori reumatici ed articolari, oltre ad offrire una piacevole fonte di calore durante le fredde giornate invernali. Il loro segreto è infatti la capacità di accumulare caldo (o freddo, a seconda del bisogno) per poi rilasciarlo lentamente nel corso delle ore. Oltre ad un fantastico rimedio naturale da tenere sempre a portata di mano, costituiscono quindi un’ottima idea regalo per chi è particolarmente freddoloso o soffre di cervicale e dolori vari legati all’età. Soprattutto se soffriamo di qualche disturbo è importante scegliere un cuscino che faccia il suo dovere.

Aromaterapia per ogni segno zodiacale

Realizzare un meraviglioso cuscino riscaldante fai da te è inoltre semplicissimo e divertente. Il materiale necessario per questo progetto consiste in:

  • Tessuto di cotone o lino
  • Forbici
  • Ago e filo
  • Noccioli di ciliegia

In alternativa ai classici noccioli di ciliegia, per riempire il cuscino è poi possibile optare per semi di lino, semi di colza, grano saraceno, riso, oppure pula di farro e miglio, dalle rinomate proprietà antinfiammatorie. I cuscini riscaldanti possono infine essere usati anche per l’aromaterapia, semplicemente versando qualche goccia di olio essenziale sul cuscino caldo oppure inserendo, in fase di realizzazione, alcuni fiori profumati (come la lavanda) direttamente al suo interno.

Una volta stabilito il materiale con cui riempire il vostro cuscino riscaldante, potrete quindi passare alla fase realizzativa vera e propria. Iniziate tagliando due rettangoli di stoffa di uguali dimensioni ed accoppiateli dritto contro dritto. Fissate le due facce del cuscino con degli spilli, quindi cucite lungo tutto il bordo, lasciando aperto uno dei due lati corti quel tanto che basta per inserire il materiale di imbottitura nello fodera. Risvoltate ora il cuscino e procedete riempiendolo. Una volta ultimata anche questa operazione, non resta che cucire a mano il segmento precedentemente lasciato aperto.

Il cuscino riscaldante è ora pronto per essere inserito nel microonde per un paio di minuti (possibilmente assieme ad un bicchiere d'acqua), oppure posizionato su un termosifone in attesa che accumuli calore. Con un pizzico di creatività, la fodera del vostro cuscinetto riscaldante potrà naturalmente essere personalizzata a piacere ed intonata ai gusti della persona cui intendete fare un gradito regalo.

Come ormai siamo abituate a fare, per la realizzazione della fodera consigliamo inoltre (in ottica green) di utilizzare scampoli di stoffa che già possedete in casa, così da condensare in un unico oggetto il valore del riciclo creativo, di un regalo realizzato interamente con le proprie mani (naturale al 100% e biodegradabile) e l’invito a sperimentare un antico ma efficace rimedio naturale.

gpt skin_mobile-ros-0