1 5

Come fare le decorazioni di Natale in stile rustico

/pictures/2016/11/10/come-fare-le-decorazioni-di-natale-in-stile-rustico-2177665740[2432]x[1015]780x325.jpeg iStock
Amate la natura e cercate idee per abbellire la casa per le feste natalizie? Ecco tanti suggerimenti su come fare le decorazioni di Natale in stile rustico

Come fare le decorazioni di Natale in stile rustico

Le decorazioni di Natale in stile rustico donano alla casa un’atmosfera calda e accogliente. La semplicità dei decori di Natale e il richiamo alla natura, sia nei materiali che nei colori, trasmettono infatti un’immediata sensazione di calma e benessere, perfetta per le case di montagna, ma ideale anche per creare una piccola oasi di pace in centro città. Ecco dunque come ricreare la magia del Natale rustico, utilizzando materiali di recupero e divertendosi con i propri cari nella realizzazione di ghirlande di Natale con materiali riciclati, centrotavola, addobbi per l’albero di Natale e portacandele.

Decorazioni di Natale in stile shabby chic

Dimentichiamo paillettes e lustrini e inebriamoci del profumo di cioccolata calda e cannella, aghi di pino e biscotti fatti in casa; rinunciamo ai ritmi frenetici almeno durante le feste e godiamo della calda luce delle candele, della gioia di trascorrere del tempo con i bambini e divertirsi con loro. Indossiamo dunque calzettoni e scarponcini e organizziamo una lunga passeggiata nel bosco: qui potremo reperire la maggior parte dei materiali che ci serviranno per le nostre decorazioni in stile rustico

Decorazioni di Natale fai da te

Raccogliamo pigne per le decorazioni, e anche rami secchi, corteccia, ghiande e aghi di pino. Una volta tornati a casa, questi costituiranno la base per le nostre creazioni natalizie, da accompagnare a juta, spago, lana e tela. Ricordiamo che i colori dominanti dovranno essere quelli che richiamano la natura: i toni caldi che fanno pensare alla terra e alle foglie, il verde delle conifere, il rosso delle bacche di pungitopo e il bianco dei candidi paesaggi innevati.

Decorazioni di Natale con materiale di riciclo

Le pigne, in particolare, si rivelano ornamenti molto versatili: grazie alla colla a caldo vi si possono creare bellissime corone e ghirlande natalizie con pigna e stoffa, ma sono anche molto utili per decorare l’albero, vasetti portacandela, creare centrotavola e perfino impreziosire pacchi e pacchettini. Si possono usare al naturale, oppure è possibile decorarle con una spruzzata di neve finta.

Altrettanto utili per realizzare bellissime decorazioni natalizie in stile rustico sono poi i legni: con quelli più sottili, una volta tagliati a diverse lunghezze, si possono realizzare meravigliose corone da appendere alla porta, mentre con quelli più spessi, tagliati nel senso della larghezza, si possono creare sottobicchieri in perfetto stile rustico, e ancora discetti su cui appoggiare le classiche tea light o da appendere all’albero di Natale.

Per un Natale rustico, la luce delle candele è poi un elemento irrinunciabile. Un semplice barattolo di vetro da conserve con della neve finta è perfetto per creare piacevoli luccichii che filtrano dalle finestre. Disponete i vasetti sui davanzali e decorateli con rametti di pino, pigne, rafia e tessuti grezzi, da applicare con della semplice colla a caldo.

Veniamo ora al simbolo del Natale per eccellenza: l’albero. Iniziate ad addobbarlo inserendo luci calde (evitate le luminarie a rapida intermittenza, che guasterebbero l’atmosfera di pace e serenità che intendiamo ricreare), procedete quindi con decorare le palline di Natale in tela, pigne, formine per biscotti natalizi, grappoli di bacche bianche o rosse, fiocchi realizzati con tessuti grezzi o decorazioni in tessuto imbottite, che le appassionate di cucito creativo potranno divertirsi a realizzare da sé.

Se l’albero di Natale è collocato in casa, tradizione vuole che ai suoi piedi vengano poi adagiati i regali in attesa di essere scartati. Per completare il nostro allestimento in stile rustico, ponete dunque un occhio di riguardo anche alle carte e ai nastri che userete per impacchettare i doni: cerchiamo di mantenere i colori e i materiali fino ad ora utilizzati, inserendo spago, rafia, bacche, pigne e stecche di cannella. Perfetta risulta la classica carta da pacco, oppure carte bianche e rosse, magari con disegni che richiamano la natura, come alberelli, cervi o fiocchi di neve.

/var/www/orion-templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-pd-natale.html.php
gpt skin_mobile-cucina-0-0