1 5

Come costruire una scarpiera fai da te

/pictures/2018/01/09/come-costruire-una-scarpiera-fai-da-te-2297182173[5607]x[2336]780x325.jpeg Shutterstock
Tante idee per creare una scarpiera fai da te a costo zero, utilizzando materiale di recupero come cassette della frutta, pallet o cartone, per tenere in ordine tutte le nostre scarpe

Come fare una scarpiera fai da te

Creare una scarpiera a costo zero, usando materiali di recupero, è davvero molto semplice, oltre che un’opportunità per dedicarsi ad un’attività manuale, divertendosi insieme a tutta la famiglia. In questo senso, il fai da te offre infinite possibilità creative, ricorrendo ai materiali più diversi, tra cui tubi in pvc, cartone, cassette della frutta, scatole di scarpe e bancali di legno. Ecco dunque di seguito tante idee originali per creare divertentissime scarpiere fai da te.

Sia in plastica nera (per uno stile industriale), che in legno (per un tocco più romantico), le cassette della frutta sono l’ideale per tenere in ordine le scarpe e creare spazio anche dove non c’è. Queste possono infatti essere affiancate verticalmente e fissate al di sotto di una panca o una mensola (all’ingresso, in ripostiglio, o in lavanderia, ad esempio). Vi basterà fissarle con qualche vite e il gioco è fatto. Le cassette più carine e robuste, possono invece essere verniciate e assemblate a creare composizioni originali, da fissare al muro per mezzo di tasselli. Oltre che contenere moltissime scarpe, questa soluzione risulta anche molto ornamentale e può costituire un’idea davvero carina per decorare una cabina armadio.

Come fare una cassetta fai da te di compensato

Per la cameretta di una teenager, consigliamo invece di dipingere alcune cassette con tonalità pastello e successivamente appenderle al muro singolarmente. Create 4 o 5 cassettine colorate, anche di diverse dimensioni, e distribuitele nello spazio in maniera armoniosa. Questo tipo di composizione permetterà inoltre una gradevole alternanza tra scarpe e oggettistica varia (per esempio libri, diari, cuffie per ascoltare la musica, foto e via dicendo), che potrà trovare posto o vicino alle calzature o sul ripiano creato dal lato superiore della cassetta.

  • Pallet

Per le amanti dei tacchi alti, la soluzione fai da te migliore è certamente quella di utilizzare un pallet di riciclo. Una volta levigato, in modo da eliminare tutte le eventuali schegge, questo andrà dipinto e fissato al muro con dei semplici tasselli. Se lo desiderate, decoratelo a questo punto con fiori finti, perle, strass e via dicendo. Ultimate l’opera inserendo il tacco delle scarpe nelle fessure che compongono la struttura stessa del bancale.

  • Cartone

Leggero ma resistente al tempo stesso, il cartone ben si presta a numerosi utilizzi; è inoltre semplicissimo da tagliare e si ripiega facilmente. Recatevi quindi in un qualsiasi negozio e chiedete gentilmente di cedervi qualche scatolone (in genere vengono accatastati sul retro e non si incontrano particolari difficoltà nel reperirli). Ritagliate ora dei rettangoli di cartone e ripiegateli a forma di triangolo. Infine chiudete la figura con una striscia di scotch telato colorato e rifinite i bordi allo stesso modo. Create quindi file sovrapposte di triangoli (i primi con la punta rivolta verso l’alto; la seconda fila all’incontrario) incollandoli tra loro con della semplice colla vinilica. Procedete così fino a ricavare un buon numero di scompartimenti porta scarpe; accostate la vostra scarpiera fai da te ad una parete e il gioco è fatto.

  • Scatole di scarpe

Una volta radunato un buon numero di scatole, potrete creare un’originale scarpiera fai da te semplicemente incastrandole una sopra l’altra (alcune in verticale, altre in orizzontale) e fissandole tra loro con una spillatrice. A composizione ultimata, rivestite di carta colorata tutte le superfici visibili, ed ecco pronti tanti scompartimenti colorati, pronti ad ospitare tutte le vostre bellissime scarpe. Se desiderate poi una scarpiera fai da te formato famiglia, allargate a piacimento la composizione, ma ricordate di fissarla saldamente al muro, in modo che il peso non tenda a farla sbilanciare in avanti.

gpt skin_mobile-ros-0