1 5

Halloween in green, non aver paura...dell'eco!

/pictures/2014/10/07/halloween-in-green-non-aver-paura-dell-eco-439165679[973]x[407]780x325.jpeg Shutterstock
Idee ecologiche per la festa delle streghe. Dagli addobbi, al cibo bio e tanto altro… Ecco a voi alcuni suggerimenti divertenti e pratici per una festa davvero eco sostenibile.

Decorazioni di Halloween con il riciclo creativo

Diciamoci la verità, ormai Halloween è arrivato anche in Italia, benché sia una ricorrenza anglosassone, e quest’anno busserà di nuovo alle vostre porte. Come fare per non trovarvi impreparate, ma soprattutto festeggiarlo in modo originale, divertente e a basso impatto ecologico e spettrale? Seguite i nostri suggerimenti green per la notte del 31 ottobre!

Il Riciclo creativo di Halloween

Innanzitutto, parola d’ordine: riciclo creativo. Quindi, come prima fase, guardatevi in giro, andate in cantina, in garage e cercate di scovare tutti quegli oggetti che non vi servono più, da cui trarre del materiale utile a realizzare tante idee fantasiose (scatole di cartone, bottiglie di plastica, ecc). Quel che troverete sarà il materiale di base per le vostre decorazioni di Halloween. Una volta armate del necessario, prendete un cartoncino nero abbastanza ampio (se non lo trovate di questo colore, potete prenderne uno normale e dipingerlo), e iniziate a ricalcare dei pipistrelli e poi ritagliateli. Saranno perfetti per appenderli un po’ ovunque (anche con un filo) e dare un tocco horror (senza esagerare) alla casa. Se volete enfatizzare l’effetto “terrore”, potete attaccarli sulla porta

Fantasmini volanti

In aggiunta, per creare dei bei fantasmi svolazzanti, prendete un paio di vecchie lenzuola bianche e disponetele in vari angoli della casa o del giardino. Ora, siete pronte per la seconda fase: prendete alcune scatole di cartone (se non le trovate a portata di mano, potete fare un salto al supermercato), e modellatele come fossero pietre tombali, verniciandole di bianco e scrivendoci sopra con un pennarello nero “R.I.P.”. Bene, ora siete a buon punto, ma vi restano altri passaggi! Questa è un'altra semplice decorazione di Halloween fai da te.

Mostri... di plastica

Infatti, se volete sorprendere grandi e piccini, non vi resta che creare dei mostri davvero paurosi. Come? Prendete alcune bottiglie di plastica e dei contenitori per detersivi (rigorosamente vuoti) e trasformateli in spettri luminosi. Tagliate la parte superiore dei contenitori; rivestiteli con uno strato di carta crespa bianca; colorateli di arancione con degli acquarelli, tratteggiate occhi e bocca dei mostriciattoli e per completare l’opera metteteci dentro una piccola candela. Potete anche usarli come candelieri per decorare la tavola di Halloween.

Ed anche questa è fatta! Se il vostro animo noir, però, non è ancora soddisfatto, non preoccupatevi: prendete dei palloncini arancioni e disegnateci sopra delle bocche nere e degli occhi davvero orripilanti. Saranno perfetti per decorare in modo sfizioso la tavola: serviteli assieme agli snack!

La zucca eco

Passiamo adesso alla terza fase, ovvero al simbolo indiscusso di questa festività: la zucca. Per un Halloween ecologico, vi consigliamo di prenderne una grande e di scavarla al suo interno per far posto alla candela. Dopodiché, mettete la polpa in una ciotolina, perché in un secondo momento vi sarà utile per preparare ricette deliziose e persino maschere di bellezza. E dopo i festeggiamenti, non cestinate la vostra zucca, perché potrà essere trasformata in un simpatico vaso.

Ricordatevi di usare candele in pura cera d’api, perché sono prive di ingredienti di origine chimica, e offrono una suggestiva illuminazione. La fiamma, dentro la zucca o in un altro contenitore, ondeggerà proiettando ombre spaventose sui muri. Vi sentite stanche? Ci siamo quasi, promesso!

Adesso, è scattata la quarta fase: le ricette. Innanzitutto, acquistate dei dolcetti biologici presso un qualsiasi negozio di prodotti equosolidali, in modo da regalarli ai bambini che busseranno alla vostra porta sussurrando la fatidica frase “Dolcetto o scherzetto?” Sono più salutari, perché non contengano coloranti, aromi e conservanti artificiali. Anche i cioccolatini bio sono una buona alternativa, assieme alle barrette di cereali.

Menu green

Poi, se avete terminato con gli addobbi a tema, potete iniziare a preparare qualche piatto fantasioso per allietare la serata. Vi ricordate la ciotolina piena di polpa di zucca? Bene, è il momento di utilizzarla! Usate i semi della zucca, lavateli e fateli asciugare. Poi, sistemateli sulla carta da forno, salateli e tostateli a 200° per 30 minuti circa. Saranno un ottimo stuzzichino da accompagnare all’aperitivo. Come primo piatto, potete cucinare la pasta “alla Jack O’ Lantern”, ovvero rigatoni con zucca, castagne, radicchio e provola affumicata. Sostanzioso, vero? Come secondo, invece, le costole di zombie, vale a dire costolette di maiale servite con un bel purè di strega filante, ovvero patate e mozzarella. E infine, per dessert, sbizzarritevi con dolci a forma di fantasmini, di teschi, di pipistrelli, ecc. Unica accortezza: invece di acquistare leccalecca, caramelle, orsetti di gomma, zuccherini e cioccolatini vari, cercate di preparare dei dolci fatti in casa, come ad esempio le mele candite o la torta di zucca da distribuire a pezzi.

Schemi all'uncinetto: il fantasmino di Halloween

Se vi avanza un po’ di polpa, non buttatela, anzi… tenetela da parte. Vi servirà a fine serata, perché avendo proprietà nutritive, potrà essere usata come maschera di bellezza per il viso. La polpa è ricca di betacarotene, un potente antiossidante, e se miscelata con miele e yogurt, sarà un vero toccasana per la vostra pelle

Maschere ecologiche

Siamo arrivate all’ultimo capitolo: i travestimenti. Ora che tutto è pronto, dovete assolutamente mascherarvi in modo originale, in modo tale da far invidia a Frankenstein, cadaveri ambulanti e zombie provenienti dall’oltretomba. Pronte? Per un costume in perfetto stile notte delle streghe, niente di meglio che realizzarlo con le vostre mani, usando vecchie lenzuola, abiti infeltriti, tende in disuso, scarpe e ciabatte rotte. È meglio evitare di acquistare dei travestimenti nuovi. Puntate sul fai-da-te. Utilizzate i colori ad acqua per colorare i vostri abiti e per realizzare il vostro make-up tenete bene a mente che il pallore da vampiro è facilmente ottenibile infarinando il viso! Con queste semplici idee per decorazioni di Halloween festeggerete il 31 ottobre in modo simpatico e intelligente, garantito! Buon divertimento a tutte!

/var/www/orion-templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-blocco-seo-1colonna.html.php
gpt skin-mobile-ros-0-0