1 5

La tavola di Pasqua fai da te

/pictures/2016/03/11/decorare-la-tavola-per-il-pranzo-pasquale-3245983835[4554]x[1901]780x325.jpeg Shutterstock
E' giunto il momento di pensare alle decorazioni pasquali, ecco qualche idea per la tavola di Pasqua fai da te che può essere abbellita in tanti modi originali

Tavola di Pasqua fai da te

Come per il Natale, anche la mise en place di Pasqua si presta a innumerevoli decorazioni, da realizzare a mano, magari con l’aiuto dei più piccini, che certo si divertiranno un mondo creando addobbi a tema. Se avete deciso di invitare i vostri cari per festeggiare insieme e il risveglio della natura, allora di certo la tavola di Pasqua da decorare sarà il punto focale della stanza e richiederà un’adeguata preparazione.

La tavola di Pasqua si presta a moltissime interpretazioni e dopo mesi di grigiore invernale, la tentazione di abbondare con il colore sarà di certo forte, quindi attenzione: ricordate che la semplicità è sempre sinonimo di eleganza! Il nostro consiglio è quello di partire con una base bianca: una bella tovaglia per apparecchiare la tavola di Pasqua, magari dal tocco rustico, ma a tinta unita e in una nuance tenue.

Il colore sarà così dato dalle decorazioni che andremo a sistemare sul tavolo, che cattureranno subito l’attenzione dei nostri ospiti, non distratti da una tovaglia appariscente. Il risultato finale dovrà creare un’atmosfera gioiosa a Pasqua e infondere una sensazione di pace e serenità, optate quindi per i colori pastello, dal giallo al verde, dal pesca al rosa all’azzurro, seguendo sempre un filo conduttore che determinerà la scelta di piatti, posate, tovaglioli e bicchieri.

Per orientarsi nella scelta delle decorazioni potrà certo esservi utile conoscere il significato più intimo della Pasqua, festività che affonda le sue radici nelle tradizioni pasquali pre-cristiane legate alla primavera e alla fertilità della Terra: una forma di venerazione del ciclo naturale basato sulla morte e rinascita dello spirito della natura. Assolutamente in tema sono dunque i fiori freschi (meravigliosi in questo periodo sono tulipani, narcisi, muscari, giacinti e ranuncoli) da usare per il centrotavola per Pasqua.

Disponeteli sulla tavola, ma anche a decorazione dell’intera casa per Pasqua. Se li coltivate in giardino tanto meglio, altrimenti anche acquistandoli dal fiorista certo non perderanno la loro valenza. Simbolo pasquale per antonomasia è poi l’uovo, segno di rinascita e potente talismano di fertilità e vita; esso simboleggia la rinascita del sole e il ritorno delle stagioni dell’abbondanza. Questi due elementi, sapientemente combinati, daranno vita ad una tavola pasquale dal risultato garantito. Potete usarli anche come della segnaposto della tavola di Pasqua

Come fare dei segnaposto pasquali con le uova, video tutorial

Partiamo dunque dal centrotavola, pezzo forte della mise en place: un’idea originale arriva dalla tradizione scandinava, ovvero l’albero di Pasqua. Realizzarlo è molto semplice, basterà procurarsi un ramo fiorito di pesco o ciliegio, collocarlo in un bel vaso e decorarlo con uova colorate pendenti. In alternativa, per una tavola più tradizionale, si potrà realizzare una composizione floreale nella quale inserire le uova sode preventivamente colorate dai bambini.

Altro must have delle feste di Pasqua sono i segnaposto che possono avere la forma di una pecorella, o che potremo realizzare acquistando delle uova bianco candido, alle quali, con un cucchiaino, andremo ad asportare la parte superiore del guscio. Dopo averle svuotate e sciacquate potremo quindi utilizzarle come vasetti in cui inserire dei fiori: un singolo tulipano o narciso (a seconda della nuance desiderata), oppure un mazzetto di muscari o primule. Completiamo il tutto posizionando la nostra composizione in un portauovo e scrivendo sul guscio il nome di ciascun invitato con un pennarello.

Per quanto riguarda poi i tovaglioli, questi potranno essere posizionati a lato del piatto, legati con un giro di spago o rafia, in cui inserire un singolo fiore, oppure disposti verticalmente sopra il piatto stesso e decorati con piccoli nidi di uova colorate (meglio se di quaglia, di dimensioni ridotte rispetto alle classiche uova).

Come piegare un tovagliolo a forma di fiore video tutorial

Sempre per restare in tema, se disponete di un tavolo molto lungo e ancora vi sembra un po’ spoglio, è possibile posizionare due alzatine per dolci a destra e sinistra del centrotavola, usandole come base per i nidi di uova colorate, che potrete anche abbellire con qualche piuma.

/var/www/orion-templates/pianetadonna/advblocks/adv-block-pd-speciale-pasqua.html.php
gpt skin_mobile-ros-0-0