1 5

Lavoretti per l'autunno: 5 idee creative

/pictures/2018/09/21/lavoretti-per-l-autunno-5-idee-creative-1425819256[1988]x[828]780x325.jpeg iStock
Tanti progetti creativi e lavoretti fai da te per l'autunno ispirati alle foglie e alla magia di questa stagione per portare queste meravigliose sfumature dentro la nostra casa

Lavoretti autunno fai da te: 5 idee

Con l’autunno ormai alle porte, le giornate sempre più corte e l’aria che si fa frizzantina, ecco che torna il desiderio di oziose domeniche pomeriggio da trascorrere in casa, in compagnia dei propri cari, magari alternando un buon libro, qualche film e una fumante tazza di cioccolata calda.

Per le amanti del fai da te, lo sappiamo, il fine settimana rappresenta tuttavia anche una preziosa occasione per rilassarsi dando sfogo alla propria creatività. Quale migliore momento, quindi, per portare le meravigliose sfumature dell’autunno anche dentro casa e dedicarsi a lavoretti ispirati proprio alla magia di questa stagione? Se siete in cerca di ispirazione, ecco 5 progetti autunnali divertenti e semplicissimi da realizzare, magari coinvolgendo anche i bambini.

Lavoretti fai da te ispirati all'autunno e alla vendemmia

Partiamo quindi da uno dei simboli autunnali per eccellenza, le zucche, bellissime da ammirare ed assolutamente perfette per decorare casa in vista della nuova stagione. Se desiderate un allestimento che si mantenga inalterato fino all’arrivo dell’inverno, lasciate tuttavia le zucche vere per il periodo di halloween e dedicatevi invece alla realizzazione di bellissime zucche ornamentali fai da te!

Se siete abili nel cucito, potrete dar vita deliziose zucchette in stoffa, di differenti colori e dimensioni, da utilizzare poi per la realizzazione di composizioni autunnali con cui decorare l’ingresso di casa, la mensola del camino, il patio, oppure utilizzare come centrotavola. Per questo progetto non vi servirà altro che stoffa fantasia sui toni del rosso, giallo e arancione (ma anche sul bianco, per composizioni più raffinate ed eleganti), imbottitura sintetica per cuscini, forbici, colla a caldo, ago e filo, scampoli di feltro verde per le foglie e qualche legnetto per realizzare il picciolo. Potrete così dar vita a grandi e piccole zucchette ornamentali, da accostare a spighe, foglie secche, pigne e ghiande, oppure rametti di nocciolo contorto, ortensie essiccate ed Eucalipto Gunnii, nel caso abbiate optato per composizioni dai toni chiari e naturali.

Per il secondo progetto di oggi, che vede nuovamente protagonista le zucche, vi serviranno invece dei vecchi libri, magari recuperati durante qualche trasloco e che non avete avuto cuore di buttare… Per prima cosa asportate la copertina; quindi disegnate su di un foglio di carta la forma che avrà una fetta della vostra zucca. Utilizzate il foglio come dima per riportare sulle pagine del libro la medesima forma. Infine armatevi di forbici ed iniziate a ritagliare. Una volta completato il lavoro, aprite completamente il libro ed andate ad incollare la prima e l’ultima pagina.

Sistemate bene le altre pagine, in modo che non si creino ‘spicchi vuoti’ e con un po’ di colla a caldo fissate il centro. In un piattino di carta preparate ora della tempera sui toni dell’arancione, oppure di un elegante sfumatura salvia e con una spugnetta tamponate i bordi delle pagine (ricordatevi di scaricarla bene in modo da non far increspare la carta). Ultimate il lavoro incollando dei pezzetti di juta a richiamare le foglie ed un tronchetto di legno al posto del picciolo. Per creare infine i caratteristici riccioli, tagliate una strisciolina sottile di pannolenci sui toni del grigio/marrone, cospargetela di colla vinilica ed arrotolatela sul manico di un mestolo in modo che si indurisca leggermente, mantenendo la forma da noi desiderata. Fissate anche questi in prossimità del picciolo ed avrete così ultimato le vostre bellissime zucche ornamentali di carta.

Se non avete a disposizione libri ‘sacrificabili’, è possibile ottenere lo stesso risultato con dei semplici cartoncini: piegate a metà il primo e disegnatevi la sagoma del vostro spicchio; quindi ritagliate, mantenendo però intatto lo spigolo di piegatura. Usate il primo spicchio così ottenuto come dima per i successivi e quando ne avrete realizzati a sufficienza, iniziate ad incollarli tra di loro mantenendo la piega sempre dalla stessa parte. Aprite infine i vostri spicchi (come fossero le pagine di un libro) ed incollate tra loro la prima e l’ultima pagina. Ultimate anche in questo caso con foglie e picciolo.

Altre grandi protagoniste dell’autunno sono le foglie, con le mille sfumature di cui si tingono in questo periodo dell’anno. Fate dunque una passeggiata con i vostri bambini e raccoglietene in quantità: saranno perfette per conferire un’atmosfera incantata a tutti i locali della casa! Per far risaltare ancora di più i loro meravigliosi colori, ecco che potrete ad esempio utilizzarle per dar vita a romantici porta candele con le castagne. Per questo progetto vi serviranno alcuni contenitori di vetro e della colla vinilica: attaccate le foglie lungo le pareti esterne dei vasetti e spennellatele ben bene di colla. Lasciate asciugare e il gioco è fatto: non vi resta altro che inserire le candele all’interno dei vasi ed ammirare le meravigliose sfumature di colore che prenderanno così vita.

Un altro semplice lavoretto fai da te per l’autunno può infine consistere nella decorazione di cornici portafoto: raccogliete foglie, ghiande e rametti ed incollateli con vinavil e colla a caldo su una base economica precedentemente acquistata. Lasciatevi guidare dalla fantasia e, se lo desiderate, completate le composizioni con fiocchetti di rafia, spago, bottoni e via dicendo.

Lavoretti e tutorial per l'autunno

gpt skin_mobile-ros-0