1 5

Come fare un album per le foto con lo scrapbooking

/pictures/2017/06/20/foto-delle-feste-crea-un-mini-album-con-lo-scrapbooking-1021178645[948]x[396]780x325.jpeg Shutterstock
Cercate un'idea originale per conservare le vostre foto preferite? Ecco il tutorial per creare un album fotografico con la tecnica dello scrapbooking

Creare un album fotografico scrapbooking

Lo scrapbooking (da ‘scrap’ = ritaglio e ‘book’ = libro) è una tecnica grazie alla quale è possibile realizzare meravigliosi album ricordo utilizzando cartoncini colorati, timbri, scritte, nastri, ritagli di giornale e tanti altri materiali, con i quali ‘incorniciare’ e mettere in risalto le nostre fotografie. Le lavorazioni utilizzate dalle appassionate di scrapbooking possono divenire anche molto elaborate, ma per iniziare ad approcciarsi a quest’arte non è necessario essere degli artisti fatti e finiti, bensì armarsi di tanta fantasia e creatività.

Scrapbooking, l'arte di ricordare

Per creare un album di foto con lo scrapbooking, la prima cosa da fare è stabilire le dimensioni delle pagine. Le più comuni sono il formato A4 o 30X 30, ma nessuno vieta di lavorare a un mini-album o su un formato maggiore. Per le principianti, il consiglio è tuttavia di iniziare utilizzando album con pagine removibili, che vi permetteranno di lavorare più agevolmente.

Procuratevi quindi un raccoglitore ad anelli e stabilite il formato delle pagine in funzione della grandezza dell’album stesso. Il secondo passo è quello di selezionare le foto che intendete inserire nell’album. Immaginate quindi una possibile distribuzione sulle pagine (al massimo 2 o 3 immagini su ciascuna) e acquistate dei cartoncini colorati che ben si armonizzino con i colori delle foto. Questi costituiranno la base delle nostre pagine. Se avete optato per il classico formato A4, potrete quindi inserirli nei classici ‘page protectors’, altrimenti andranno forati in corrispondenza degli anelli del raccoglitore.

Svolte questi passaggi preliminari, siete ora pronte ad iniziare il lavoro vero e proprio. Assicuratevi quindi di avere sotto mano:

  • carte e cartoncini di diversi colori (possibilmente ‘acid free’)
  • forbici
  • cutter
  • colla
  • nastro biadesivo
  • penne a gel
  • fogli di giornale

Stabilita la distribuzione delle foto nelle pagine, decidete ora come posizionarle: ricordate che potete anche ritagliarle e rimpicciolirle; affiancarne due o tre di soggetto simile; incollarle dritte oppure leggermente inclinate e via dicendo. Scegliete ora dei cartoncini che ben si armonizzino con quello di fondo e con i colori generali della pagina; incollatevi quindi le foto e ritagliateli in modo tale da ottenere delle cornici più o meno grandi. Incollate successivamente la foto con relativa cornice sul cartoncino che costituisce la base della pagina.

In questa fase ricordate che dovrete sempre lasciare lo spazio per altri due elementi fondamentali dello scrapbooking: il titolo e il ‘journaling’. Oltre a completare graficamente l’impaginazione, entrambi servono infatti a rendere più personale il vostro album, raccontando la vostra storia non solo attraverso le immagini, ma anche appuntando date, luoghi, nomi, aneddoti o frasi, intimamente legati a ciò che è stato immortalato in foto. Sia titolo che journaling possono essere scritti a mano, o stampati dal pc, inseriti direttamente sulla pagina, o a loro volta incorniciati da cartoncini che incollerete in un secondo tempo: a voi la scelta.

In ciascuna pagina potrete infine decidere se inserire anche biglietti di vario genere, dediche o piccoli oggetti ricordo. Completate quindi il tutto con abbellimenti vari: via libera a piccoli disegni, stickers, tag, greche, ritagli di giornale, stoffe, nastri, bottoni e via dicendo. Tutti gli elementi potranno essere disposti a vostro piacimento, l’importante è che tutto appaia perfettamente armonizzato. Personalizzate infine la copertina e il retro dell’album.

gpt skin_mobile-ros-0