gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Come fare una lampada con le cialde del caffè usate

/pictures/2018/05/31/come-fare-una-lampada-con-le-cialde-del-caffe-usate-2354230810[1996]x[833]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-ros
Un'idea semplice per riutilizzare le cialde del caffè usate: ecco il tutorial per trasformare le capsule in una bellissima lampada, grazie al riciclo creativo

La lampada fai da te con le cialde del caffè

Il riciclo creativo è un modo semplice e divertente attraverso cui ridurre il nostro impatto ambientale e al tempo stesso dar vita a moltissimi oggetti con cui decorare la casa o il giardino, ma anche da sfoggiare come fantasiosi bijoux ecosostenibili. Una volta imparato a guardare i materiali di scarto con occhi diversi, vi renderete quindi conto dell’enorme spreco di risorse che si verifica ogni giorno nelle case di gran parte delle persone che vi circondano.

Ma altrettanto velocemente imparerete a sfruttare questa ‘mancanza’ a vostro vantaggio: se, ad esempio, avete in mente un progetto creativo che necessita di una gran quantità di tappi di plastica, potete chiedere aiuto ad amici e parenti, dimezzando così i tempi di raccolta del materiale ed al contempo mostrando loro i vantaggi della fantastica abitudine del riuso creativo.

Idee per lampade e lampadari fai da te.

Lo stesso discorso vale anche per il progetto che vogliamo segnalarvi oggi, ovvero la creazione di meravigliose lampade e paralumi fai da te interamente realizzati con le cialde del caffè usate. Maggiori saranno le dimensioni della lampada che andrete a realizzare, tanto più alto sarà naturalmente il numero di capsule di cui avrete bisogno. Coinvolgete quindi amici e parenti nella raccolta del materiale, dando loro precise istruzioni riguardanti ad esempio i colori che intendete utilizzare. Raggiunta la quantità desiderata, la prima cosa che dovrete fare sarà poi lavare accuratamente tutte le cialde, in modo da rimuovere eventuali residui di caffè rimasti. Radunato anche il restante materiale, sarete pronti per iniziare a creare.

Occorrente

  • martello
  • tagliere
  • cialde di alluminio
  • cutter o coltello
  • fermacampioni (classici o colorati)
  • struttura per paralume a forma cilindrica
  • fil di ferro

Procedimento

Una volta lavate ed asciugate, disponete ad una ad una le cialde sul tagliere ed appiattitele ben bene con l’aiuto di un martello. Praticate su ognuna 4 piccoli forellini in prossimità del bordo esterno, tali da formare una croce immaginaria. Misurate poi l’altezza della vostra struttura per paralume (es. 25 cm) e calcolate quante capsule affiancare per coprire la distanza che separa la base superiore da quella inferiore della struttura (es. 8 cialde del diametro di 36 mm).

Incolonnate quindi le cialde sul vostro piano di lavoro, sovrapponendole leggermente, e fissatele l’una all’altra mediante i fermacampioni (da inserire nei forellini precedentemente realizzati). Misurate ora la circonferenza del paralume (es. 125 cm) e affiancate tante colonnine formate capsule, fino ad arrivare a coprire l’intera circonferenza (es. 36 colonnine formate da cialde del diametro di 36 mm). Fissate ora le varie colonnine con i fermacampioni ed otterrete così un rettangolo variopinto formato da cialde appiattite e saldamente agganciate tra loro.

Sollevate infine la struttura così ottenuta ed avvolgetevi il paralume. Fissate le due estremità con un’ultima fila di fermacampioni, quindi agganciate il tutto al telaio del paralume mediante un sottile fil di ferro. Posizionate ora il vostro paralume fai da te sulla lampada; avvitate la lampadina; collegate il cavo elettrico ed ammirate il momento dell’accensione.

gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0