gpt skin_web-ros-0
gpt strip1_generica-ros
gpt strip1_gpt-ros-0
1 5

Come fare il cuscino portafedi per il matrimonio

/pictures/2018/03/12/come-fare-il-cuscino-portafedi-per-il-matrimonio-2516813916[3659]x[1526]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-ros

Il momento dello scambio degli anelli è uno dei più emozionanti della cerimonia nuziale ed anche il cuscino portafedi deve essere perfetto: ecco tante idee per realizzarlo da sole col fai da te

Idee cuscino portafedi fai da te

Come creare un cuscino portafedi fai da te

Lo scambio degli anelli è certamente uno dei momenti più significativi ed emozionanti della cerimonia nuziale. Tradizione vuole che sia il testimone dello sposo a portare le fedi all’altare, poiché sarà lui a mettere per primo l’anello al dito della futura moglie, che poi a sua volta ricambia il gesto. Il cuscino portafedi diviene quindi protagonista ed accessorio irrinunciabile di questo momento così importante e denso di significato.

Sempre secondo la tradizione, questo dovrebbe esser confezionato con lo stesso tessuto dell’abito da sposa, mentre gli anelli che reca venir legati con un nastrino di seta scelto dallo sposo. Trattandosi tuttavia di un elemento così simbolico, atto a introdurre il passaggio più intimo e personale di tutta la cerimonia, molte coppie scelgono di non acquistare il classico cuscino portafedi, ma di realizzarne uno più in linea con il tema del matrimonio e che sia in grado di meglio rappresentare le due persone che stanno per scambiarsi la promessa di amore eterno, la loro personalità ed il loro vissuto.

Fede nuziale: come scegliere le fedi per il matrimonio

Se non siete quindi una coppia intimamente legata alle tradizioni, il cuscino portafedi fai da te potrà certamente divenire il fiore all’occhiello di un matrimonio personalizzato in ogni dettaglio, studiato con cura ed amore per i dettagli: un particolare in più che parlerà di voi e saprà stupire i vostri ospiti rendendo ancor più intenso ed emozionante il momento dello scambio degli anelli.

In base al tema del matrimonio, il portafedi può essere realizzato in svariati materiali e a partire da diversi tipi di supporti. Le soluzioni possono essere davvero tante e anche molto originali e fantasiose. Per un matrimonio sulla spiaggia, è ad esempio possibile utilizzare una grande conchiglia ripiena di sabbia, sulla quale andare ad adagiare i due anelli. Se avete invece organizzato un matrimonio country chic, potreste pensare di utilizzare un piccolo nido di rametti intrecciati (si trovano molto facilmente e per pochi euro durante il periodo pasquale). Questo può essere ‘foderato’ con del morbido muschio e decorato con fiorellini (veri o finti) in linea con il colore dominante del matrimonio. Un piccolo fiocchetto di spago o rafia recherà quindi gli anelli.

Un'altra soluzione interessante è quella di usare come base un cuoricino di vimini, perfettamente in linea con un matrimonio di ispirazione shabby chic. Un nastro di raso o un cordino colorato terrà legate le fedi, mentre anche in questo caso la decorazione più indicata è certamente quella floreale, da fissare con del filo metallico verde nel caso di fiori freschi, o semplicemente con qualche punto di colla a caldo se deciderete di usare fiori finti. Sempre in stile shabby o rustic chic, potete poi optare per un portafedi personalizzato, ma più tradizionale, realizzando un cuscinetto rivestito di juta o tessuti naturali, come la canapa o il lino. Del pizzo, qualche fiorellino bianco o color pastello e dello spago faranno il resto.

Molto originale è poi l’idea di riciclare in maniera creativa una scatolina porta-rossetto, di quelle da tenere sempre in borsa e che si aprono a libro. Al suo interno potrete mettere uno strato di spugna verde da fiorista e ricoprirla di Gypsophila paniculata (comunemente detta ‘velo da sposa’). Avrete così creato un delicatissimo cuscino floreale in cui inserire due roselline più grandi, ai cui steli potrete legare due fiocchetti recanti le fedi nuziali. La composizione potrà infine essere adagiata su una corolla di ortensia e così portata all’altare: un portafedi originale e low cost, che certamente stupirà i vostri ospiti per la sua delicatezza ed eleganza.

Ancora più semplice da utilizzare, ma altrettanto d’effetto, sono poi le scatoline di legno: non dovrete far altro che adagiarvi all’interno un morbido cuscinetto imbottito di gommapiuma o ovatta; cucirvi due nastrini per legare gli anelli e, se lo desiderate, aggiungere scritte decorative come “Whit this ring” o “Mr & Mrs”. Il vantaggio di questo tipo di portafedi è certamente quello di poterlo esporre in casa come ricordo del matrimonio, ma anche di poter continuare ad utilizzarlo negli anni avvenire come scatolina porta anelli e/o gioielli.

gpt native-bottom-foglia-ros
gpt inread-ros-0
gpt skin_mobile-ros-0