1 5

Bafta 2017, il meglio e il peggio del red carpet, i vincitori: la scollatura di Nicole Kidman e il look di Kate Middleton

/pictures/2017/02/13/bafta-2017-il-meglio-e-il-peggio-del-red-carpet-i-vincitori-la-scollatura-di-nicole-kidman-e-i-fiori-di-kate-middleton-1191444560[1894]x[788]1200x500.jpeg Ansa
La 70esima edizione dei British Academy Film Awards vede La La Land stravincere ed Emma Stone aggiudicarsi il premio come Miglior Attrice Protagonista (di nuovo). Nicole Kidman strega tutti sul red carpet con una scollatura super sexy

Bafta 2017 look red carpet e vincitori

I British Academy Awards sono un po' l'anticamera degli Oscar. Avevamo già visto con i Golden Globe quanto La La Land fosse il film rivelazione dell'anno per le giurie di esperti e possiamo aspettarci succederà anche sul palco del Dolby Theatre. Intanto, parata di stelle sul red carpet con abiti da capogiro e qualche flop in fatto di look. Riflettori puntati poi su Kate Middleton e il Principe William che hanno incantato tutti con la loro presenza. Proseguiamo con ordine e vediamo tutti gli highlights della serata dei British Academy Awards 2017

Tutto sul matrimonio di Pippa Middleton

Grammy Awards 2017, da Beyonce a Laura Pausini: tutto sui premi della musica di Los Angeles

Tutti i vincitori dei Bafta 2017

Grande conferma per La La Land che si aggiudica ben 5 statuette agli Oscar inglesi con il premio per la miglior regia, il miglior film, la migliore sceneggiatura, la migliore attrice protagonista (Emma Stone si aggiudicherà anche l'Oscar, dopo Golden Globe e Bafta?), miglior colonna sonora e miglior fotografia. La statuetta come Miglior attore protagonista, invece, va a Casey Affleck per la sua interpretazione in Manchester by the sea, Ryan Gosling anche questa volta è rimasto a bocca asciutta: riuscirà invece a strappargli la statuetta agli Oscar il 26 febbraio 2017? Staremo a vedere.
 
Miglior Film
  • Arrival
  • I Daniel Blake
  • La La Land
  • Manchester By The Sea
  • Moonlight
Miglior film inglese
  • American Honey
  • Denial
  • Fantastic Beasts
  • I Daniel Blake
  • Notes On Blindness
  • Under The Shadow
 
Miglior regista
  • Denis Villeneuve – Arrival
  • Ken Loach – I, Daniel Blake
  • Damien Chazelle – La La Land
  • Kenneth Lonergan – Manchester By The Sea
  • Tom Ford – Nocturnal Animals
Miglior attore
  • Andrew Garfield – Hacksaw Ridge
  • Ryan Gosling – La La Land
  • Casey Affleck – Manchester By The Sea
  • Jake Gyllenhaal – Nocturnal Animals
  • Viggo Mortensen – Captain Fantastic
Migliore attrice
  • Amy Adams – Arrival
  • Emily Blunt – The Girl On The Train
  • Emma Stone – La La Land
  • Meryl Streep – Florence Foster Jenkins
  • Natalie Portman – Jackie
Miglior attore non protagonista
  • Aaron Taylor-Johnson – Nocturnal Animals
  • Dev Patel – Lion
  • Jeff Bridges – Hell Or High Water
  • Hugh Grant – Florence Foster Jenkins
  • Mahershala Ali – Moonlight
Migliore attrice non protagonista
  • Hayley Squires – I, Daniel Blake
  • Michelle Williams – Manchester By The Sea
  • Naomie Harris – Moonlight
  • Nicole Kidman – Lion
  • Viola Davis – Fences
Miglior sceneggiatura adattata
  • Arrival
  • Hacksaw Ridge
  • Hidden Figures
  • Lion
  • Nocturnal Animals
Miglior sceneggiatura originale
  • Hell Or High Water
  • I, Daniel Blake
  • La La Land
  • Manchester By The Sea
  • Moonlight
Miglior debutto per un regista inglese
  • Mike Carey, Camille Gatin – The Girl With All The Gifts
  • George Amponsah, Dionne Walker – The Hard Stop
  • Pete Middleton, James Spinney, Jo-Jo Ellison – Notes On Blindness
  • John Donnelly, Ben Williams – The Pass
  • Babak Anvari, Emily Leo, Oliver Roskill, Lucan Toh – Under The Shadow
 
Miglior film non in lingua inglese
  • Dheepan
  • Julieta
  • Mustang
  • Son Of Saul
  • Toni Erdmann
Miglior documentario
  • 13th
  • The Beatles: Eight Days A Week – The Touring Years
  • The Eagle Huntress
  • Notes On Blindness
  • Weiner
Miglior film d'animazione
  • Finding Dory
  • Kubo & The Two Strings
  • Moana
  • Zootopia
Miglior fotografia 
  • Arrival
  • Hell Or High Water
  • La La Land
  • Lion
  • Nocturnal Animals
Miglior montaggio
  • Arrival
  • Hacksaw Ridge
  • La La Land
  • Nocturnal Animals
  • Manchester By The Sea
Miglior trucco e parrucco
  • Florence Foster Jenkins
  • Doctor Strange
  • Hacksaw Ridge
  • Nocturnal Animals
  • Rogue One: A Star Wars Story
Migliori costumi
  • Allied
  • Fantastic Beasts And Where To Find Them
  • Florence Foster Jenkins
  • Jackie
  • La La Land
Migliori scenografie
  • Doctor Strange
  • Fantastic Beasts And Where To Find Them
  • Hail Caesar!
  • La La Land
  • Nocturnal Animals
Migliori effetti visivi
  • Arrival
  • Doctor Strange
  • Fantastic Beasts And Where To Find Them
  • The Jungle Book
  • Rogue One: A Star Wars Story
Migliore colonna sonora
  • Arrival
  • Jackie
  • La La Land
  • Lion
  • Nocturnal Animals
Miglior sonoro
  • Arrival
  • Deepwater Horizon
  • Fantastic Beasts And Where To Find Them
  • Hacksaw Ridge
  • La La Land
Miglior cortometraggio inglese
  • Consumed
  • Home
  • Mouth Of Hell
  • The Party
  • Standby
Miglior cortometraggio inanimato inglese
  • The Alan Dimension
  • A Love Story
  • Tough
Ee Rising Star Awards
  • Anya Taylor-Joy
  • Laia Costa
  • Lucas Hedges
  • Tom Holland
  • Ruth Negga

Meglio e peggio vestite sul red carpet dei Bafta 2017

Posto d'onore sul red carpet della cerimonia dei premi inglesi sicuramente la Royal Couple con Kate Middleton in un delizioso abito lungo a fiori firmato Alexander McQueen; la principessa ha una vera predilizione per la casa di moda del compianto stilista, e eleganza formato tuxedo per il Principe William. Tripudio di abiti firmati da grandi Maison italiane, in primis Gucci, ma anche Armani Privé, Versace e Valentino. Vediamo nel dettaglio gli abiti più belli e più brutti visti ai Bafta 2017

Emma Stone in Chanel: voto 10

Qualsiasi abito indossi Emma Stone riesce a portarlo con stile e grazie. Questa volta ha scelto un vestito firmato Chanel grigio antracite con decori in cristallo, composto da abito-pantaloni e dalle deliziose scarpe con cinturino in perle viste all'ultima sfilata della Maison. Questo look avrebbe messo in difficoltà molte celebrities, ma non lei.

Kate Middleton in Alexander McQueen: voto 6

Impeccabile Kate in questo abito a fiori firmato McQueen, sebbene la stampa fosse più adatta per un evento di pomeridiano che per una serata così glam, avremmo optato per un look più sofisticato. Inoltre, la leggerezza della stampa a fiori non si sposava con un'acconciatura così pomposa ed elegante, idem per i gioielli, troppo "reali" appunto. Ci piacerebbe vedere Kate con uno stile più fresco, a partire da make-up e capelli, visto che può permetterselo.

Amy Adams in Tom Ford: voto 5

Adoriamo Amy Adams, ma questo abito dritto non la valorizza, sebbene il verde sia senza dubbio il colore dell'anno anche nell'abbigliamento. L'abito è firmato Tom Ford, lo stilista regista che l'ha diretta nel bellissimo Animali Notturni. Siamo sicuri che agli Oscar ci sorprenderà come sempre.

Nicole Kidman in Armani Privé: voto 6

L'attrice di origine australiana adora gli abiti firmati Armani e quasi sempre li sceglie per i red carpet più importanti. Inutile dire che l'abito a sirena le sta benissimo, ma ci piacerebbe vederla anche con qualche abito meno "classico", questo modello è un'opzione frequente per la Kidman. Onore al merito, la scollatura quasi ombelicale portata con grande stile a 49 anni, inutile dire che ci fa apprezzare i seni piccoli.

Felcity Jones in Christian Dior: voto 8

Come commentare il look dell'attrice Felicity Jones se non con un aggettivo: sublime che rende l'idea di quanto sia perfetta in questo abito firmato Dior (by Maria Grazia Chiuri). Il nero elegante, lo chiffon, le bretelline ironiche, trucco e capelli raffinati. Come si fa a non amarla?

Michelle Williams in Louis Vuitton: voto 8

Michelle Williams ha sfoggiato un abito corto in paillettes con disegno firmato Louis Vuitton, una delle poche a potersi permettere di rinunciare al lungo in una serata di gala così importante. Il suo taglio pixie anni '60 era in perfetta sintonia con lo stile dell'abito.

I messaggi politici sul palco dei Bafta 2017

Non solo cinema, non solo abiti, sul red carpet dei BAFTA sono stati trattati anche temi politici. Tra questi meritano attenzione il discorso di apertura di Jane Lush, nominata Chair dei Bafta, che ha avuto parole dure contro le chiusure di Trump e Theresa May. Stessa cosa anche per il regista Ken Loch, premiato come Miglior Film Inglese il suo I, Daniel Blake, inevitabile conseguenza, visti i temi trattati nel suo film. 
gpt skin_mobile-moda-0