1 5

Chi sono le It Girl - le ragazze alla moda - che domineranno il 2017 (ci sono tante "figlie e sorelle di")

gpt native-top-foglia-moda
/pictures/2017/01/12/chi-sono-le-it-girl-le-ragazze-alla-moda-che-domineranno-il-2017-ci-sono-tante-figlie-e-sorelle-di-2698893607[3352]x[1398]1200x500.jpeg Getty Images
Si dice It Girl, si legge ragazze popolari e alla moda che ad ogni uscita o scatto su Instagram ispirano con i loro look e la loro attitudine ad essere cool. Ecco chi sono quelle in ascesa per il 2017

Che significa It Girl

It girl, aprendo una qualsiasi rivista di moda o sito specializzato, capita di imbattersi spesso in questa definizione, per gli addetti ai lavori magari consuetudinaria, ma decisamente ostica per chi invece non è abituato ai termini slang del settore. Si tratta proprio di slang infatti, con il termine It Girl si definiscono quelle ragazze che per il loro innato fascino ed il loro modo intrigante di vivere e relazionarsi, riescono ad attirare attenzione attorno a sé e alla loro immagine. Origini remote vedono questo termine associato per la prima volta all'Upper Class inglese, mentre per il significato attuale si deve risalire alla pubblicazione, sul New Yorker, dell'articolo di Jay McInerney su Chloë Sevigny, l'antesignana di tutte le It Girl

Come vestirsi per essere fotografati alla Settimana della Moda

A McInerney era stato chiesto di tratteggiare le caratteristiche di questo personaggio in ascesa con comportamenti da anti-diva. Tra i parametri individuati dal giornalista-scrittore c'è la novità, la freschezza: per essere "It" occorre avere qualcosa di nuovo e diverso: le It Girl inconsciamente, grazie al loro stile innato, anticipano le tendenze, guardano al futuro senza sottostare a nessun canone già prestabilito. Da quell'articolo in poi e con l'avvento dei social media essere "etichettata" It Girl è diventato un vero e proprio business e quindi il desiderio di molte. A dimostrarne le potenzialità c'ha pensato Alexa Chung, una delle personalità più rappresentative della categoria e senza dubbio una delle prime a sfruttarne al meglio i PRO tra campagne pubblicitarie, collaborazioni, linee di make-up e abbigliamento e ha persino pubblicato un libro, intitolato semplicemente "It".

Gli abiti e gli accessori must della storia della moda dal 1960 ad oggi

gpt native-middle-foglia-moda

Libri per conoscere il mondo della moda

Chi sono le It Girl

Facebook, Snapchat, Instagram hanno reso esponenziale il fenomeno e il desiderio di diventare delle It Girl: dalle modelle alle ragazze "normali", oggi le It Girl sono definite Influencer anche per il loro modo di comunicare proprio attraverso i social network, strumento del potere e termometro della loro popolarità. Non sempre è necessario un profilo patinato o foto perfette, ognuna ha la sua caratteristica, qualcosa che le renda uniche agli occhi di chi le segue. Dopo Cara Delevingne, Kendall Jenner, Alexa Chung, tantissime hanno provato a monetizzare quest'attitudine, ma c'è un amaro rovescio della medaglia. Anche per le It Girl, quando i riflettori si abbassano può esserci il declino, un esempio su tutte Mischa Barton che dopo The OC e qualche chilo di troppo è stata subito depennata dalla lista e dalle cover patinate. Un mondo tanto scintillante quanto crudele, insomma. Essere una It Girl non significa essere un'icona, o almeno non sempre le due cose coincidono. Un'icona difficilmente tramonterà perché avrà fatto qualcosa che è rimasto e per cui è impossibile dimenticarla: un film divenuta cult, un'azione benefica, una campagna per il sociale, o ha rappresentato in qualche modo un'epoca per motivi estetici o di altro tipo. Insomma, ha lasciato un segno. Le It Girl invece, molto spesso, sono figure più aleatorie, a volte cannibalizzate dallo stesso "sistema" che le aveva rese celebri. Eppure, anche il 2017 ha già i suoi nomi, ragazze di cui si parla che spopolano sui social network e che sono corteggiatissime dalle riviste di moda.
 

Chiara Ferragni e Fedez, tutto sulla love story del momento

Chi sono le It Girl che domineranno nel 2017

Si parte dalla piccola Millie Bobby Brown, personaggio amatissimo della serie cult Stranger Things, che oltre ad aver colpito per la sua interpretazione nella serie, è riuscita ad incuriosire addetti ai lavori e follower anche per la sua personalità. Stanno crescendo intanto i figli di personaggi e musicisti indimenticabili, tra questi Francis Bean Cobain, figlia di Kurt Cobain e Kourtney Love. Non ci meraviglieremmo di vedere il suo viso meraviglioso tra gli scatti di qualche celebre campagna moda, del resto, è stata già avvistata durante lo show di Chanel in prima fila, e sappiamo che Kaiser Karl è molto attento a scovare nuovi volti. È stato lui infatti ha eleggere come sua nuova musa la piccola Lily-Rose Depp, figlia di Johnny Depp e Vanessa Paradis, viso imbronciato e allure parigino, è già presente nelle campagne del brand. Altro volto emergente è quello di Kaia Gerber, figlia di Cindy Crawford protagonista della nuova campagna beauty di Marc Jacobs; interessante anche il nome di Destry Spielberg, figlia proprio di quello Spielberg lì, professione modella. Non solo figlie di ma anche sorelle di: Alana Hadid è la sorella maggiore delle già famosissime Gigi e Bella, di lavoro fa la personal shopper e il suo stile non passa inosservato. Altra sorella di è Kylie Jenner la piccola di casa Kardashian continua a dettare tendenze soprattutto per il make-up, la sua linea Kylie Cosmetics va a ruba. Tra le italiane ha decisamente colpito tutti per il suo stile "rosa" Roshelle, la cantante che è arrivata finalista all'ultima edizione di X Factor, il suo stile underground piace molto ed ha un nutrito numero di followers che l'adorano, ha definito la sua crew #Anymals, dal nome di uno dei brani che è stato più apprezzato. Dulcis in fundo, la figlia del cantante Morgan e di Asia Argento, Anna Lou, impossibile non notare il suo stile stravagante, ma il suo viso è decisamente interessante, chissà se deciderà di intraprendere anche lei la carriera di modella.

Segui le It Girl del 2017 su Instagram

 

 

gpt skin_mobile-moda-0