1 5

Come pulire gli stivali di camoscio e farli tornare come nuovi: la guida con i prodotti

/pictures/2017/10/23/come-pulire-gli-stivali-di-camoscio-e-farli-tornare-come-nuovi-la-guida-con-i-prodotti-3431306676[951]x[397]1200x500.jpeg Shutterstock
Non sapete come pulire gli stivali di camoscio? Ecco come fare, tanti trucchetti per farli tornare come nuovi in pochissimi step

Come pulire gli stivali di camoscio chiari

L'autunno è ormai arrivato, si mettono da parte le infradito ed i sandali ed arrivano le scarpe chiuse e gli stivali di pelle e di camoscio. Il camoscio è uno dei tessuti più utilizzati ed apprezzati per le scarpe, il problema però è che questo tessuto è molto delicato e quindi un po' difficile da lucidare. Il camoscio è anche abbastanza difficile da pulire ed, inoltre, nel tentativo di togliere le macchie si rischia spesso di rovinare gli stivali. Esistono vari metodi per pulire gli stivali di camoscio senza graffiarli, infatti, per le macchie, si può utilizzare ad esempio il latte, l'aceto, uno spray chimico anti-macchia per il camoscio ecc... Se, quindi, avete bisogno di spazzolare, smacchiare o ravvivare il colore delle vostre scarpe ecco una guida che potrebbe aiutarvi.

Perché vanno di moda le scarpe diversamente belle?

Stivali di camoscio: come spazzolarli

La pelle di camoscio è una delle più pregiate presenti sul mercato. Il processo di creazione di questo tipo di pelle è lungo e laborioso ed è per questo che gli stivali in camoscio sono spesso molto più costosi rispetto a quelli classici in pelle. Se le vostre scarpe di camoscio sono macchiate per prima cosa dovete spazzolarle. Utilizzate una spazzola morbida con le setole in gomma e spazzolate sempre nello stesso verso. Se sulle scarpe sono presenti delle righe spazzolate in maniera più energica, tentando sempre di non rovinare la pelle. Spazzolare le scarpe è, infatti, molto importante, sia per poter procedere alla smacchiatura o al lavaggio, sia per eliminare eventuali graffi. Ricordate sempre che le scarpe di camoscio andrebbero conservate, durante tutto il periodo estivo, in una scatola per scarpe coperta con dentro dei fogli di giornale per mantenere la forma del piede.

Stilavi di camoscio: come smacchiarli

Le vostre scarpe di camoscio preferite si sono macchiate? Non temete, esistono numerosi sistemi per poterle pulire. In commercio esistono delle gomme specifiche per pulire la pelle di camoscio. Compratene una e frizionatela bene sulle macchie più ostinate. In alternativa, potreste utilizzare anche una semplice gomma per cancellare, ma ricordatevi sempre di non utilizzare le gomme colorate che potrebbero macchiare ulteriormente le scarpe. Quando si tratta di una macchia più ostinata, come quella di caffè, succo ecc... provate a pulire la macchia utilizzando una salviettina imbevuta d'aceto bianco. L'aceto è, infatti, un alleato davvero formidabile per le macchie sul camoscio. Nel caso in cui la macchia sia invece di tipo grasso, come ad esempio una macchia di olio, metteteci subito un po' di farina ed, una volta asciutta la macchia, spazzolatela energicamente.

Stivali di camoscio: come lavarli

Nel caso le macchie non se ne siano andate provate a lavare le scarpe. Lavare le scarpe di camoscio è una pratica molto delicata, proprio perché si rischia spesso di rovinare definitivamente gli stivali. Come prima cosa preparate una bacinella con un po' di acqua tiepida, una noce di shampoo per capelli e abbondante ammorbidente. Immergete la spazzola nell'acqua e utilizzatela su tutta la scarpa delicatamente. Una volta completato il lavaggio risciacquate le scarpe con cura sotto l'acqua corrente e fatele asciugare. Per quanto riguarda l'asciugatura ricordatevi di mettere le scarpe in un posto non assolato, il sole infatti può rovinare il camoscio, e lontano da fonti di calore. Per evitare che restino aloni poggiate le scarpe con il tacco a terra e la punta sollevata. Nel caso le scarpe risultino dure o, peggio, secche passateci su un panno imbevuto di latte.

Scarpe di camoscio: la camoscina

La camoscina serve per ravvivare le scarpe di camoscio quando il colore risulta sbiadito o spento. Procuratevi quindi la camoscina, un nastro di carta gommata ed una spazzola. Lo spray di camoscina dovrà essere ovviamente dello stesso colore delle scarpe, quindi sceglietelo con cura. Per prima cosa spazzolate per bene tutte le scarpe e poi incollate il nastro, in modo che non si macchi. Agitate bene lo spray di camoscina e spruzzatelo uniformemente su tutta la scarpa tenendolo ad una distanza di 20cm. Lasciate asciugare le scarpe, lontano dalla luce del sole, per circa 30 minuti e poi pettinatele con una spazzola in caucciù. Nel caso il colore non vi soddisfi ancora potete ripetere l'operazione un'altra volta per ottenere la tonalità che desiderate. La camoscina può essere ovviamente utilizzata anche per le borse, le giacche, i portafogli ecc...

Come prendersi cura delle scarpe di camoscio

Per evitare che le scarpe nuove si macchino o si rovinino evitate, quindi, di lasciarle per molto tempo al sole o vicino fonti di calore elevate. Conservatele sempre in un posto buio o in uno scatolo onde evitare che si impolverino. Spazzolate sempre le scarpe di camoscio dopo la stagione estiva ed evitate di indossarle quando le condizioni meteo non sono favorevoli. Tenetele quindi al riparo dall'acqua, dalla neve, dalla salsedine ecc... In commercio esistono vari spray protettivi per rendere gli stivali di camoscio impermeabili. Scegliete un prodotto che sia completamente trasparente e che quindi non alteri il colore delle vostre scarpe. E' importante che lo spray non sia solo incolore, ma anche inodore. Spruzzate quindi il prodotto in maniera omogenea sulle scarpe per preservarle dall'umidità e dalla pioggia.

gpt skin_mobile-moda-0