1 5

Come vestirsi in un nuovo posto di lavoro

/pictures/2016/07/06/come-vestirsi-in-un-nuovo-posto-di-lavoro-237831900[4515]x[1883]780x325.jpeg Shutterstock
Come ci si veste in un nuovo posto di lavoro? Come è meglio presentarsi di fronte ai nuovi colleghi? Tutti i consigli per arrivare nel nuovo posto di lavoro vestite in maniera appropriata! Look formale, informale o con un tocco di originalità? I consigli

Come vestirsi in un nuovo posto di lavoro

Quando cominciamo un nuovo lavoro viviamo sempre una grandissima emozione. Non importa se abbiamo già lavorato in passato, ogni passaggio di ufficio ha una grande importanza e ci scatena non poche ansie. Un nuovo lavoro significa tante cose: nuovo capo, o magari nuovi subordinati, nuovi colleghi, la possibilità e la speranza di crescere professionalmente.



Per preparaci al meglio al grande momento in cui varcheremo la soglia del nostro nuovo ufficio è importante studiare il look giusto. E' certamente vero che l'apparenza non fa la sostanza, ma bisogna prendere atto che in alcune situazioni conta! Cerchiamo di prenderla per il verso giusto e pensiamo che tramite il nostro modo di presentarci possiamo anche comunicare qualcosa di positivo su noi stesse e lanciare un messaggio al nosto nuovo gruppo di lavoro.

Teniamo lontani gli eccessi

Ovunque si vada a lavorare è meglio non fare la nostra apparizione con abbigliamenti eccessivi o vistosi. Assolutamente da evitare gli scolli profondi, le gonne eccessivamente corte (che per la verità sarebbe meglio non mettere mai sul luogo di lavoro) e i fantasie come l'animalier!

Occhio alla scarpa 

Dalle scarpe si può riconoscere una donna veramente elegante e grazie ad esse possiamo davvero dare un tocco di originalità al nostro outfit. Se siete abituate, optate per tacchi, ma non troppo alti, che slanciano e danno una postura migliore. In alternativa ricorrete alle ballerine che sono, come diceva Audrey Hepburn, il modo più elegante di scendere dai tacchi!

Pantaloni taglio a uomo

Cercate di scegliere una mise comoda per il vostro primo giorno di lavoro, così da non sentirvi mai a disagio. Il top sono i pantaloni con taglio a uomo: dritti, semplici, praticamente perfetti! Naturalmente è d'obbligo averne un paio neri, ma vi conviene procurarvene anche in grigio e beige perchè sono un passpartout!

Camicia bianca

Lasciate fuori dal vostro abbigliamento qualsiasi camicia fantasia, e scegliete sempre la tinta unita o, al massimo, le righe. Con la camicia bianca non sbagliate mai, sarete sempre in ordine. Sopra potete invece indossare una bella giacca avvitata che metterà in risalto la vostra femminilità. E poi?

The less the better 

Quando si parla di accessori e di primo giorno di lavoro bisogna andarci cauti. Per quanto riguarda i gioelli è consigliabile sceglierne di piccolissimi, soprattutto nel caso degli orecchini: vietati i pendenti! Potete concedervi un bracciale o un semplice girocollo!

Big Bag

Presentatevi al lavoro con una borsa capiente in modo da potervi mettere tutto: agenda, portafoglio, il necessaire per rifarvi il trucco. Aggiungete un tocco glamour legando un foulard intorno a uno dei manici.

Capelli in ordine

Se i capelli sono in disordine allora lo è l'intera figura, per questo motivo evitate di presentarvi con le chiome sciolte se non sono perfettamente disciplinate. Meglio tenere i capelli raccolti così da scoprire il volto ed essere sempre perfette!

Unghie curate

Le unghie sono un altro punto importante della nostra presentazione perché spesso una delle prime cose che si nota di una persona sono proprio le mani. Se siete delle mangiatrici di unghie sarà meglio farvi un giro dall'estetista. Se invece avete le unghie in ordine orientatevi su uno smalto compatto, forse per il primo giorno vi conviene puntare su un semplice smalto trasparente, o di un delicato tono nude, una tendenza assoluta degli smalti 2016.

 

gpt