1 5

Seno piccolo? Ecco i costumi da bagno più adatti a te: trucchi e modelli di tendenza

/pictures/2019/05/24/seno-piccolo-push-up-fascia-o-triangolo-il-modello-che-fa-per-te-3555135773[2907]x[1213]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-moda
La ricerca per il costume perfetto, quello in grado di risaltare le forme, è già iniziata. Ma su quali modelli di bikini puntare se si ha un seno piccolo? Ecco qualche consiglio.

Costumi per seno piccolo

Quello del seno piccolo, ormai, non è più considerato un complesso: il mondo della moda, che spesso ci fa da esempio, è pieno di modelle poco formose e anche in spiaggia la prima, come misura, non è più considerata un tabù! Tutti i marchi più diffusi hanno iniziato da tempo a proporre modelli di costumi per tutte, anche per le più filiformi, e la scelta, è davvero vasta. La solarità della stagione conquista i costumi della primavera estate 2019 che si fanno coloratissimi (anche fluo), a stampe fantasia (animalier, a effetto tie dye, tropicali, righe) e divertenti (con volant e balzette).

Seno piccolo: sì a triangoli e top

Quando il décolleté manca, il bikini perfetto, il più semplice, è sicuramente il triangolo, che slancia la parte superiore del fisico e all’occhio non fa avvertire nessuna mancanza. Per le più esigenti, quelle che non dicono di no a un po’ di finzione, si consigliano i triangoli imbottiti che garantiscono un effetto riempiente lì, dove si preferirebbe avere qualche taglia in più. Un altro modello da cui le prosperose si tengono lontane è il top. Questo è l’anno delle fantasie tropicali e dei colori accesi: l’aderenza al corpo e le stampe ottiche coloratissime non faranno avvertire la sensazione di mancanza di forme e doneranno al fisico una figura longilinea e asciutta. Un piccolo trucco per rendere il bikini più pieno è quello di ricorrere a volant, che ricordano gli anni ’80, o a scollature a V, sia su triangoli che su top.

Seno piccolo: bikini a fascia e push up

Se il desiderio è quello di andare a riempire il décolleté, la soluzione è sotto gli occhi di tutti e si chiama push up: bikini che rafforzano le forme esistenti, tramite ferretto, e che donano qualche taglia in più grazie all’imbottitura, più o meno spessa. Considerata come opzione solo da una minoranza, anche la fascia in questa stagione conosce il suo momento di gloria. Questo è il modello ideale per chi ha poco seno (contrariamente risulterebbe eccessivo). Molto carina quella a effetto crinkle, arricciato, grande must di stagione. No panic, anche qui c’è la versione imbottita.

Seno piccolo: costume intero

Sfatiamo una leggenda: chi l’ha detto che chi ha un seno poco abbondante debba mantenere le distanze dal costume intero? Con qualche accorgimento, anche questo diventerà uno dei modelli da sfoggiare sulle spiaggia. Evitiamo gli interi basic e puntiamo, invece, su quelli lavorati, arricchiti di laccetti sul davanti, oppure con tagli, così da spezzare la parte superiore da quella degli slip: creando questo dinamismo, il décolletè cadrà in secondo piano e non sarà protagonista assoluto dell’outfit. Chi ha fianchi poco accentuati, osi pure con un costume sgambato: la poca rotondità del pezzo di sopra renderà l’insieme più delicato e meno aggressivo. Come nella moda, così anche nella beachwear, l’animalier è tornato a ruggire: le proposte di costumi leopardati o trigrati sono infinite.

Costumi per seno piccolo e fianchi larghi

Se il seno è piccolo e i fianchi sono larghi, si consiglia di usare il trucco dello spezzato: indossare, cioè, un bikini di un colore (magari fluo) e lo slip di un altro. Le fantasie creeranno un effetto riempitivo nella parte superiore e doneranno alle forme del corpo un risultato armonico. Per gli slip i modelli a cui affidarsi sono quelli con una fascia più coprente sui lati.

gpt native-middle-foglia-moda

gpt skin_mobile-moda-0