gpt skin_web-moda-0
gpt strip1_generica-moda
gpt strip1_gpt-moda-0
1 5

Ecopelliccia o pelliccia sintetica: corta, lunga o a gilet? Il capospalla must-have per l'Inverno

gpt native-top-foglia-moda
/pictures/2016/11/14/ecopelliccia-corta-lunga-o-a-gilet-i-modelli-trendy-per-l-autunno-inverno-1113404619[1117]x[465]1200x500.jpeg iStock

La pelliccia sintetica continua ad essere un must-have dell'inverno, ecco i modelli da non lasciarsi scappare per l'autunno inverno e come indossarli, da mattina a sera

Ecopelliccia, tendenze AI 2018

Se eravate scettiche sull'acquisto dell'ecopelliccia o pelliccia ecologica, dovrete ricredervi. Per l'Inverno è il capo ideale passepartout, per evitare il solito piumino, che diciamo la verità non è mai piaciuto a nessuno, soprattutto quando dobbiamo vestirci in maniera più formale o elegante.

La pelliccia finta, e ci piace pensare che quelle vere siano per fortuna sempre meno presenti e necessarie, è un capospalla che ormai non può più mancare nel nostro guardaroba: è un capo economico, caldo, e che se scelto bene può rivelarsi davvero una salvezza per diverse occasioni, l'ecopelliccia è la soluzione ideale.

gpt native-middle-foglia-moda

I jeans must-have per l'autunno inverno 2018

Ecopelliccia: cos'è

È un tessuto sintetico che imita la pelliccia naturale, prodotto con un mix di fibre naturali, artificiali e sintetiche, dal cotone all'acrilico per intenderci. Questo tessuto viene generalmente stampato per renderlo simile alle pellicce naturali, oppure colorato in base ai trend del momento.  La sua nascita risale agli anni '60 (in Italia dal 1963) per diversi motivi:

  • animalista: come monito e alternativa rispetto agli allevamenti e alla caccia per pelliccia animale
  • ambientalista: il processo di lavorazione delle pelli crea inquinamento
  • economica: un risparmio rispetto al costo di produzione delle pelliccie che nascono da allevamento (e anche per chi le acquista)
Negli ultimi anni il trend si è affermato diventando molto popolare grazie anche ai modelli proposti più facili da indossare anche con un look casual. Vediamo insieme i singoli modelli di tendenza, le versioni costose e quelle lowcost e qualche consiglio su come indossarle.

La pelliccia ecologica corta

È il modello ideale, ad esempio, se dobbiamo partecipare ad una cerimonia, o ad un evento che richiede un capo elegante. Spesso, infatti, non siamo quale giacca abbinare perché se sono lunghe coprono troppo il vestito, e allo stesso tempo se sono troppo leggere ci fanno sentire freddo. In generale la pelliccia sintetica corta, diventa il capo perfetto per realizzare il nostro abbinamento. In commercio ce ne sono tantissime, ma in questo caso è meglio optare per una spesa leggermente più alta. Se abbinato ad un abito elegante per un matrimonio, ad esempio, il tessuto sintetico deve essere di qualità. Ma non disperate, ci sono anche tante occasioni on line per acquistare capi firmati a prezzi convenienti, basta tenere sott'occhio le offerte (come quelle del Black Friday) e i saldi.

La pelliccia ecologica lunga

Per lunga intendiamo che non superi il ginocchio, perché eccessivamente lunga, a meno che non si decida di fare un viaggio in pieno inverno per i paesi nordici, non è il caso di indossarla. I modelli lunghi si adattano a tutti i look: possono essere indossati anche su jeans e pantaloni, skinny con sneakers o flared con un paio di stivali dal tacco quadrato, rigorosamente quadrato come vogliono i trend del momento, ma anche con abiti e vestiti. Non essendo le pelliccie ecologiche solitamente svasate e quindi strette in vita, ma molto più spesso dritte, meglio evitare questo modello se si ha qualche chilo in più nella parte dell'addome.

La pelliccia ecologica con gilet

Super trend per le fashion addicted, si indossa maxi e colorata o super bianca e candida. Da abbinare ad una camicia e un paio di pantaloni nelle giornate non troppo fredde d'autunno, oppure da indossare sulla giacca di pelle quando il freddo inizia a diventare più insistente. In commercio ci sono diversi modelli che possiamo indossare in base al nostro fisico. Se siamo bassine meglio i modelli non troppo over e possibilmente con una cinturina in vita che spezzi la figura. Se siamo alte via libera anche ai modelli più lunghi, in generale, sempre meglio indossarli con i tacchi per dare più slancio, ma sono perfetti anche con sneakers o stivaletti, per un weekend fuoriporta o un pomeriggio di shopping con le amiche.

La pelliccia ecologica con cappuccio

Perfetta per le giovanissime, la pelliccia ecologica con cappuccio si presta ad essere indossata per andare a scuola o nel tempo libero, grazie al fatto di essere proprio casual e pratica. Si abbina perfettamente ai jeans, sia skinny che leggermente over come i modelli boyfriend. Sotto meglio un maglioncino leggero che non ci renda troppo infagottate, e limitate nei movimenti. Questo tipo di pelliccia, anche se sintetica riscalda benissimo e tantissimo, quindi non dovrete preoccuparvi di imbottirvi ulteriormente. In questo caso, la pelliccia con cappuccio viene di solito scelta in versione corta, meno impegnativa e più pratica per lo stile di tutti i giorni. Di conseguenza, questo modello non si presta alle cerimonie o agli abbinamenti eleganti, meglio optare per un modello corto senza capuccio o una leggermente più lungo di qualità se il vestito è corto (l'importante è che non fuoriesca dalla giacca).

Ecopelliccia: come lavarla

Il modo più semplice (e sicuro se non siamo molto pratici) è portarla in lavanderia, ma possiamo provare anche a lavarla da soli a casa in lavatrice. Impostiamo la modalità lavaggio a mano (quindi delicato) con cetrifuga a velocità bassa e utilizziamo un detersivo ultra-delicato per non rovinare eccessivamente il pelo, che pur essendo sintetico perde lucentezza e e volume con un lavaggio troppo aggressivo. Inserite il capo in lavatrice al contrario, quindi dalla parte della federa interna, e lasciate alla fine un risciacquo a freddo da fare con l'ammorbidente.

Una volta tirato fuori dalla lavatrice allungate la pelliccia ecologica su un telo di spugna e avvolgetela per assorbire gli eccessi d'acqua. Stendetelo ridandogli la forma, magari appoggiandolo ad una stampella. Questo procedimento si può effettuare anche a mano.

Ecopelliccia casual sportiva, come quella di Freddy

Freddy propone per l'autunno inverno il modello CURVE. Un capo diventato un vero e proprio must-have del brand proprio per la sua versatilità: alla moda e pratico, si può usare da mattina a sera. La zip curva, inoltre, conferisce fit alla giacca che mette in risalto, in questo modo, la silhouette femminile, grazie anche alle maniche a 3/4 rivestite da un imbottitura leggera in ecopelliccia e la fodera interna in uno speciale tessuto D.I.W.O.® (Dry In, Wet Out) che garantisce traspirazione e termoregolazione. Insomma, ideale per affrontare con grinta e stile i primi freddi, perfetto per chi ama lo stile sportivo e i tessuti tecnici, ma non vuole rinunciare al lato glam della moda.

 

 

gpt native-bottom-foglia-moda
gpt inread-moda-0
gpt skin_mobile-moda-0