1 5

Sanremo 2018, look Top e Flop: meglio e peggio vestite di tutte le serate

/pictures/2018/02/07/sanremo-2018-look-top-e-flop-meglio-e-peggio-vestite-di-tutte-le-serate-565943558[4828]x[2007]1200x500.jpeg Getty Images
Tutti i look di Sanremo 2018, le marche degli abiti indossati da cantanti e conduttori, i vestiti di Michelle Hunziker e le pagelle con gli In e Out di tutte le serate del Festival

Vestiti Sanremo 2018

Ammettetelo, se siete arrivati su questo articolo è perché, anche voi, come noi, guardate il Festival di Sanremo, non solo per le canzoni, ma anche per commentare e spesso "criticare" i look di tutti coloro che in qualsiasi qualità, calcheranno il palco dell'Ariston. Non importa siano cantanti, presentatori, ospiti italiani o internazionali, giovani o avanti con l'età. Di fronte al televisore, in quelle quattro serate di Festival, ci sentiamo come Enzo Miccio con Carla Gozzi in Ma come ti vesti?, stessa bacchetta da puntare sull'abbinamento sbagliato, penne rosse pronte a sottolineare qualsivoglia caduta di stile, ovviamente secondo il nostro modesto, ma "insindacabile" gusto. E allora, perché perderci questa nuova occasione, come sarà la sessantottesima edizione di Sanremo? Che abiti indosserà Michelle Hunziker? E Claudio Baglioni? E Favino? Scopriamolo insieme

Copia il trucco di Annalisa Scarrone a Sanremo 2018

Look e abiti Michelle Hunziker per Sanremo 2018

Abbiamo curiosato sui look sfoggiati a Sanremo da Michelle nelle edizioni passate, era il 2007 quando, la bella showgirl di origini svizzere, affiancava Pippo Baudo nella conduzione della 57esima edizione del Festival di Sanremo. Da allora Michelle non è cambiata affatto, il tempo per lei sembra proprio non passare, sebbene i look scelti  in quell'occasione non ci convinsero del tutto. Per questa edizione abbiamo già visto i due completi indossati alle conferenze stampa di introduzione e apertura a quest'edizione del Festival, e sebbene la Hunziker sia apparsa super elegante, ci aspettiamo qualcosa di più nelle serate del Festival. Essendo l'unica conduttrice donna per tutta la kermesse, accanto a Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino, tutti gli occhi saranno puntati su di lei in fatto di outfit, eleganza e glamour. È stato già reso noto che Michelle indosserà, durante la seconda serata del Festival, tre abiti disegnati per lei da Alberta Ferretti (vai al codice sconto) di cui uno fucsia dal lungo strascico con rouches, di cui è stato già anticipato il bozzetto. Anticipazioni anche per uno dei look di venerdì 9 febbraio, Michelle indosserà un bellissimo abito con gonna di rose firmato Moschino (che potete già sbirciare nella gallery).

Vestiti e completi Claudio Baglioni per Sanremo 2018

L'amatissimo Claudio Baglioni, per la prima volta direttore artistico di Sanremo, vestirà per tutte le serate del Festival completi realizzati appositamente per lui da Ermanno Scervino. Il cantautore romano, oltre che nella conduzione, sarà protagonista anche come interprete di alcuni dei suoi brani più celebri assieme ai cantanti de Il Volo e a Biagio Antonacci. La scelta dello stilista fiorentino è sicuramente azzeccata, lo stile e la qualità dei capi Made In Italy, assieme alla silhouette impeccabile, lo renderanno immune alle critiche in fatto di look. Del resto, che Baglioni sia super apprezzato dal gentil sesso è ormai risaputo, ha fans da sempre e di tutte le età e in questa occasione saprà non deluderle, ne siamo sicure. Già alla conferenza stampa con il completo grigio chiaro e dolcevita ton sur ton, ha dimostrato che "strada facendo" arriverà perfetto alla prima serata.

Vestiti e completi Pierfrancesco Favino per Sanremo 2018

L'attore Pierfrancesco Favino, amatissimo per le sue innumerevoli interpretazioni in film di successo e anche volto di un popolare spot per la tv, ha calcato per la prima volta il palco dell'Ariston nei panni di co-conduttore. Per la prima serata ha scelto di indossare smoking firmati Giorgio Armani, uno classico nero con revers leggermente lucidi e l'altro in velluto, super chic. Una scelta che non possiamo non appoggiare, Re Giorgio sa come rendere elegante e impeccabile un uomo e siamo sicuri che Pierfrancesco non finirà nella lista dei peggio vestiti. Ad impreziosire il look poi, ci sono gli accessori in argento del brand Nove25 che lo accompagneranno per tutte le serate del Festival. Per la seconda serata Pierfrancesco Favino indosserà abiti firmati Salvatore Ferragamo, gioielli in argento di Nove25 e gli orologi IWC. Il look indossato da Pierfrancesco Favino per la terza serata è firmato Ermenegildo Zegna. 
L'attore italiano ha vestito poi per la quarta serata due abiti più particolari, catarifrangenti e più spettacolari firmati Dsquared2, mentre per la finalissima tornerà ad affidarsi allo stile inconfondibile e amato in tutto il mondo di Ermenegildo Zegna Couture
Ad accompagnarlo per l'intero corso delle cinqu serate i gioielli in argento di Nove25 e gli orologi IWC.

Anticipazioni look e vestiti cantanti prima serata

La prima serata è quella più emozionante, soprattutto per i cantanti. Non importa quanta esperienza si abbia, le ginocchia tremano anche ai più esperti quando si tratta di calcare un palco così importante. Tra le donne, poche in questa edizione del Festival, sicuramente gli occhi sono puntati su Nina Zilli, Noemi e Annalisa Scarrone, sia per la canzone ovviamente, che per il look, visto che sono tra quelle che maggiormente osano in fatto di stile. Il make-up di Noemi è curato da Simone Belli, il celebre make-up artist delle celebrities che ha già condiviso su Instagram alcuni dietro le quinte della preparazione di Noemi. La cantante è apparsa in splendida forma al photocall, visibilmente dimagrita, merito delle sessioni di palestra che ha documentato sul suo account Instagram, per prepararsi al meglio per questo Sanremo. Anche Annalisa Scarrone è molto dimagrita negli ultimi tempi, ed il suo stile è diventato decisamente più rock degli esordi. Nina Zilli siamo sicuri non sceglierà un look convenzionale. Ecco quindi le tanto attese pagelle ai look della prima serata

  • Annalisa Scarrone ha indossato un abito nero con scollo a V profondo firmato Dsquared2: voto 7! (le scarpe erano un po' troppo pesanti per l'occasione).
  • Nina Zilli in abito bianco Vivienne Westwood couture, non ci saremmo aspettate nulla di diverso. Forse per questo il nostro voto è 7. Nina può fare decisamente di più
  • Ornella Vanoni: classe ed eleganza in questo completo bianco avorio con pantalone palazzo e top bustier con coprispalla. Voto 8
  • Noemi: questa tuta pantalone palazzo con lacci bustier sui fianchi non la valorizza affatto. Anche il fiore tra i capelli non c'entra nulla con il look. Voto 6
  • Tommaso Paradiso: il suo completo nero un po' sformato, la giacca che stringe sull'addome mentre si muove, decisamente no. Lo preferiamo con il suo look di ordinanza. Voto 6!
  • Michelle Hunziker: incanta con lo scollo profondissimo del suo primo abito nero firmato Armani Privé, i due centrali nulla di particolarmente accattivante, ciliegina sulla torta quello ricoperto di cristalli per la chiusura delle prima serata. Ad impreziosire i look di Michelle, gioielli firmati Tiffany&Co. Voto 8!
  • Renzo Rubino: forse l'unico un po' anticonformista, quanto basta per non apparire fuoriluogo nel suo completo Missoni. Voto 7!
  • Gianni Morandi: la giacca lucida/glitterata solo per il Veglione di Capodanno, grazie. Voto 5!
  • Lo Stato Sociale: li perdoniamo perché sono giovani, ma sui look si può fare di più. Voto 6 perché sono i più furbi!
  • The Kolors: un minuto di silenzio per la giacca di Stash. Forse è arrivato il momento di abbandonare lo stile anni '80-'90 o da Pirata dei Caraibi. Voto 5!
  • Giulia Michielini ospite della prima serata ha incantato con l'abito rosa firmato Philosophy By Lorenzo Serafini. Voto 8!
  • Claudio Baglioni elegante in Ermanno Scervino, ma il papillon storto non si poteva guardare, voto 7!
  • Favino, Fiorello e Muccino hanno scelto completi Giorgio Armani e hanno fatto bene: voto 8!

Anticipazioni look e vestiti seconda serata

Una seconda serata decisamente più scoppiettante della prima. Michelle e Favino hanno trovato maggiore sintonia sul palco e l'attore si è sciolto mostrando il suo lato più comico e a la page. I due si sono concessi un  ballo sensuale con Despacito e ci hanno fatto divertire, perché sono stati loro i primi a divertirsi nell'esibizione. Per il resto tra gag non riuscitissime e momenti leggermente stantii, la gara è andata avanti al meglio anche in fatto di look. Ecco le pagelle dei look della seconda serata

  • Michelle Hunziker in Alberta Ferretti: quattro look semplicemente perfetti, note di colore dopo l'inizio in total black con modelli diversi e tutti ugualmente glamour. Voto 8!
  • Pierfrancesco Favino in Salvatore Ferragamo, semplicemente impeccabile. Voto 8!
  • Claudio Baglioni in Ermanno Scervino più sciolto rispetto alle puntate precedenti, il papillon dritto finalmente, voto 7!
  • Biagio Antonacci è sempre un bell'uomo, ammettiamolo, e nei completi ci sta da Dio. A Sanremo in Ermanno Scervino voto 7!
  • Annalisa Scarrone in Dsquared2, il secondo look con pantaloni e gonnellino non ci ha convinte affatto, anche se è sempre bellissima. Nali può fare decisamente di più con molto meno. Voto 6!
  • Nina Zilli sempre in Vivienne Westwood questa volta con abito lungo nero. Decisamente sottotono rispetto ai look pazzi a cui ci ha abituate a Italia's got talent: voto 7!
  • Sabrina Impacciatore, conduttrice del Dopofestival  bellissima nell'abito rosa cipria firmato Numero Ventuno, gioielli Tiffany&Co. e make-up curato da Simone Belli. Voto 8!
  • Ornella Vanoni in Antonio Riva, semplicemente perfetta: voto 10!

Anticipazioni look e vestiti terza serata

Cosa indosseranno stasera Michelle Hunziker&co.? La conduttrice per la terza serata si concede finalmente alla griffe di casa, indosserà infatti vestiti firmati Trussardi che a quanto pare stupiranno, secondo le anticipazioni, perché fioriti e colorati e un po' fuori dagli schemi della Maison. A completare i suoi look ancora gioielli firmati Tiffany&Co. e per le scarpe alternerà René Caovilla, Le Silla e Christian Louboutin. Per il resto non ci saranno grandi novità Annalisa Scarrone - che duetterà con Michele Bravi - indosserà ancora abiti firmati Dsquared2 e anche Nina Zilli vestirà sempre Vivienne Westwood. Diamo i voti ai look della terza serata:
  • Michelle Hunziker in Trussardi, troppo rigidi i primi due look, meglio quello in rosa. Voto 7!
  • Virginia Raffaele: abito elegante nero con dettagli sul decolleté e schiena in vista. Sexy! Voto 8
  • Noemi: ha osato anche lei la scollatura profonda e ha fatto bene. Voto 7!
  • Pierfrancesco Favino: ogni sera meglio, terza serata in Ermenegildo Zegna. Voto 8!

Look e vestiti quarta serata

Michelle Hunziker per la quarta serata si concede gli abiti più spettacolari e scenografici visti finora sul palco scegliendo la griffe Moschino e stupendo con un abito finale a forma di corolle di fiori, meraviglioso. 
Diamo i voti ai look della quarta serata:
  • Michelle Hunziker in Moschino, troppo anonimi e troppo neri i primi due cambi, spettacolari quelli a tema floreale. Voto 9!
  • Annalisa Scarrone: sempre Dsquared2 per cantare in duetto con Michele Bravi, gonna in tulle e camicia di jeans troppo poco da gran serata anche se lei è così carina che tutto le sta bene. Voto: 6
  • Serena Rossi: abito sexy tutto tempestato di lustrini che evidenzia le sue forme mediterranee, un femminone come sempre. Sexy! Voto 8
  • Noemi: Non ci siamo, belli i capelli rossi ma l'abbinamento abito in pizzo e giacca di velluto pare uscito dai peggiori anni Novanta. Voto 4!
  • Pierfrancesco Favino: la prima uscita in giacca catarifrangente argentata gliela perdoniamo solo perchè è sempre bellissimo e bravissimo. Voto: 6!
  • Ornella Vanoni: lo stesso abito ogni sera in un colore diversa, stavolta è toccato al rosso che vorrei vedere in quante riuscirebbero a portare così a 84 anni. Accessorio perfetto un bell'Alessandro Preziosi accanto. Voto: 8!
  • Gianna Nannini: suo il più bel duetto fatto con Baglioni per una versione pazzesca di Amore bello. sarà per questo che vogliamo sorvolare sul tailleur bianco (bene) abbinato a delle grossolane sneakers rosse e nere che si notavano pure da un chilometro

Anticipazioni look e vestiti quinta serata finale

Per la finale del Festival di Sanremo sia Michelle Hunziker che Favino torneranno a due brand che hanno già indossato, ovvero Armani per lei e Zegna per lui, due conferme di grande eleganza che speriamo non ci deludano. Baglioni non ha mai cambiato brand quindi anche per la finale abiti di Ermanno Scervino.

  • Claudio Baglioni: dopo 4 serate di abiti classici in colori classici ecco che Scervino pe rla finale ha pensato per Claudio Baglioni ad uno smoking bordeaux con revers neri dalla linea smilza. Non gli sta male ma certo la scelta fa molto Vigilia di Natale. Voto: 6,5! 
  • Stash dei the Kolors: abbiamo evitato per 4 serate ma anche per la finale Stash ha indossato una giacca simil divisa. Perchè? si è arruolato in qualche esercito? Passi una serata così, ma 5 marsine da guerra di Secessione anche no. Voto: 4!
  • Laura Pausini: Finalmente la laringite le ha concesso una tregua per cantare sul palco e si è presentata con un monacale abito nero con lustrini aderente e lungo fino ai piedi. poco rischio ma le donava. Voto: 7!
  • Ornella Vanoni: stesso vestito di Riva in 4 colori diversi per tre serate diverse. Brava! Stasera è stata la volta del blu elettrico. Voto: 10
  • Annalisa Scarrone: dopo i look da scampagnata nel west delle sere precedenti, Annalisa osa un vestito da sera in tulle che non ci convice. Lei è bellissima ma questo Festival non verrà ricordato pe rle sue scelte di stile. Voto: 5
  • Fabrizio Moro ed Ermal Meta: per la finale si sono lasciati andare a giacche più colorate piuttosto che nere e ci sono piaciuti molto di più. Voto: 7
  • Nina Zilli: non si può indossare una cosa così, anche se si è bellissime come lei. Il vrde lime e il pizzo sono difficili da soli, figuriamoci insieme. Voto: 3

Foto look Top e Flop Sanremo 2018

Quali saranno i look top e flop di Sanremo? Se siete curiosi di scoprirlo non perdete di vista questo articolo, perché analizzeremo tutti gli abiti, ma anche trucco e capelli. Nonostante la maggior parte dei cantanti sia ormai seguito da stylist e make-up artist, c'è sempre il rischio di fare un passo falso o osare un look che non piace ai telespettatori . Non si è mai sicuri quando si tratta di passare sotto la lente d'ingrandimento degli spettatori del Festival. Succede anche che, quando non sono i telespettatori ad essere spietati con i loro commenti sui social, riescono ad esserlo ancora di più gli addetti ai lavori. Ricorderete il caso di Deborah Iurato, la cantante siciliana rinnegata dallo stilista di cui indossava l'abito, dopo aver ricevuto critiche al vetriolo sul suo look, durante la serata di Sanremo in cui si esibì con l'abito viola. Sperando che quest'anno non si arrivi a tanto, vi terremo aggiornati in modo leggero, sui look più o meno riusciti di questa edizione del Festival di Sanremo. 

Meglio e peggio vestiti Festival di Sanremo 

Nonostante ci siano stati degli alti e bassi in fatto di look durante il Festival di Sanremo, abbiamo visto, facendo un excursus sulla storia di Sanremo dal 1951 a oggi, di quanto esso stesso sia un piccolo racconto della storia della moda italiana. Una vetrina dalla quale poter scorrere velocemente, anno dopo anno, l'evoluzione della nostra società, dei suoi costumi. Dal boom economico degli anni '50, passando per le rivoluzioni sociali degli anni '60 e '70, il periodo decisamente sopra le righe in fatto di look contrassegnato dagli anni '80 e le contaminazioni americane degli anni '90. Con il Festival di Sanremo abbiamo visto alternarsi sul palco anche alcune importanti pagine della storia della moda italiana. Sicuramente alcuni look meno riusciti di altri, ma anche quelli talvolta più particolari hanno contrassegnato la kermesse. Non ci sono dunque abiti più belli o meno belli, ma solo la percezione che ne abbiamo in quel momento storico e con il gusto di quel periodo. Ok, lo ammettiamo, forse non è sempre così, ma ci piace pensare positivo.

 
gpt skin_mobile-moda-0