1 5

Perché l’Haute Couture non smetterà mai di farci sognare, il meglio delle sfilate Autunno Inverno 2018 2019 di Parigi

gpt native-top-foglia-moda
/pictures/2018/07/05/perche-l-haute-couture-non-smettera-mai-di-farci-sognare-il-meglio-delle-sfilate-autunno-inverno-2018-2019-di-parigi-1323180329[3421]x[1422]1200x500.jpeg Getty Images
In un periodo storico difficile, la moda serve ad elevarci come tutte le forme d'arte. L'Haute Couture di Parigi si è conclusa un po' in sordina, ma le Maison hanno fatto un grande lavoro

L'importanza dell'Haute Couture

L’Europa è in crisi, la questione migranti si muove all’interno di una disamina politica, non solo sociale che tocca un po’ tutti: su questo dibattito si rigiocano gli equilibri, le alleanze, si rialza la polvere lasciata sotto il tappeto, vengono fuori “sentimenti” sopiti che cercavano solo il momento giusto per riaccendersi e le soluzioni sembrano balenare su un un orizzonte ancora troppo lontano e sfumato. Nei momenti storici particolari, la moda diventa il termometro dei tempi che viviamo - il cosiddetto Esprit du temp che Dior ci raccontò con la ritrovata leggerezza del New Look dopo le guerre mondiali e Madame Chanel con i tailleur e i pantaloni morbidi.

La Parigi Fashion Week, il meglio delle sfilate di Settembre 2018

Gli occhiali da sole di tendenza per l'Autunno Inverno 2019

Capaci di amplificare messaggi, di trasformare in stoffa i cosiddetti mood - “stati d’animo” - di chi la moda la fa: le persone, gli stilisti s’ispirano agli archivi delle grandi Maison che sono chiamati a rappresentare, facendo la spola con un periodo che li richiama al realismo anche quando parliamo di Haute Couture, il lusso del lusso, l’Alta Moda. A sfilate appena concluse, con un’agenda setting che ha visto pochissimo spazio nelle tv pubbliche per raccontare le meraviglie portate in passerella in questi giorni, vi parliamo di un’edizione sottotono, ma non per la bellezza dei capi portati in passerella e che non possiamo ignorare. Perché “la bellezza salverà il mondo”, anche se ad alcuni sembrerà l'argomento più effimero, non sapendo - forse - che l’indotto che crea l’intero comparto moda negli ultimi anni, sia importante per l'economia mondiale, ma anche del "saper fare" delle piccole comunità, non sa quanto sia stato salvifico ritornare a pensare di poter realizzare sfilate che possano vantare location spettacolari che valorizzino territori, monumenti, senza dimenticare il know-how di sarte specializzate in lavori manuali che nell’industria del fast fashion si sarebbero praticamente estinti. Ci sembra giusto dunque ripercorrere il meglio delle sfilate della Haute Couture Autunno Inverno 2018 2019 appena conclusasi a Parigi, ecco gli abiti che ci sono piaciuti di più

Valentino Haute Couture AI 2018 2019

Zuhair Mourad Haute Couture AI 2018 2019

Viktor and Rolf Haute Couture AI 2018 2019

Jean Paul Gaultier Haute Couture AI 2018 2019

Elie Saab Haute Couture AI 2018 2019

Giorgio Armani Haute Couture AI 2018 2019

Alexandre Vauthier Haute Couture AI 2018 2019

Alexis Mabille Haute Couture AI 2018 2019

Chanel Haute Couture Autunno Inverno 2018 2019

gpt skin_mobile-moda-0