1 5

Mercatini vintage più famosi e più belli in Italia e all'estero

/pictures/2017/03/17/mercatini-vintage-piu-famosi-e-piu-belli-in-italia-e-all-estero-1361532713[4368]x[1823]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-moda
I mercatini vintage sono il luogo ideale per tutti gli amanti di abiti ed accessori "vecchio stile": scopriamo tutti i più belli e famosi in Italia e all'estero, da visitare almeno una volta nella vita

Mercati Vintage più belli

I mercatini vintage sono il paese di Bengodi per gli amanti degli abiti “vecchio style”, dei capi firmati, dei bijoux ma anche degli oggetti preziosi, di quelli introvabili o dei mobili particolari. Il tutto a prezzi accessibili. Moltissime le persone che partono alla ricerca del luogo più fornito, dove fare ottimi affari e comprare, comprare, compare. La vintage mania impazza sia all’estero che in Italia. Se siete pronti per lo shopping second-hand ecco un viaggio per scoprire le “piazze” più attraenti nel Bel Paese e oltre Oceano.

Come vendere le proprie creazioni

Mercatini Vintage a Roma

Abiti che nascondono storie uniche, lavorati con stoffe resistenti e cuciti come solo le sarte sapevano fare. Nella capitale si possono trovare dei mercatini storici come quello di “Garage Sale – Rigattieri per hobby al Borghetto Flaminio”. Se siete alla ricerca di un capo griffato qui potrete sorridere di gusto. E’ vicinissimo a Villa Borghese ed è aperto tutte le domeniche (Piazzale della Marina, 32 - ingresso 1,60 euro dalle ore 10 alle ore 19). Molto amato è anche il Vintage Market di Roma che si tiene, ogni terza domenica del mese, presso il “Circolo degli artisti” in Via Casilina. Ci sono moltissimi banchi con outfit introvabili. Non è necessario avere un budget elevato. Si possono fare affari per tutte le tasche. Tra gli imperdibili c’è, sicuramente, anche il “Mercato Monti” presso il Rione Monti, all’Hotel Palatino, in Via Leonina 46 (sabato e domenica, tutto il giorno fino alle 20). Ci si perde tra oggetti di una volta. Dai designer emergenti ad una vasta gamma di accessori griffati dei grandi brand come Gucci, Fendi, Dior, e tanti altri ancora.

Come comprare al mercato dell'usato

Mercatini Vintage a Milano

La “Fiera di Senigaglia”, in Via Pasquale Paoli 1, è il più antico mercato delle pulci della città dove trovare di tutto e a prezzi estremante vantaggiosi. Con 100 bancarelle c’è solo l’imbarazzo della scelta: dagli abiti di marca, gonne e abitini di stilisti degli anni 50' 60' 70', maglioni di cashmere in ottime condizioni, alle scarpe, passando per mobili e argenti, fino alle biciclette usate, comodissime per spostarsi in città. Se cercate accessori vintage delle più grandi marche e uno stile davvero retrò vi innamorerete di “Cavalli e Nastri”, in Via Gian Giacomo Mora 3/12, una boutique, nel quartiere di Brera, specializzata in capi che risalgono fino ai primi anni del ’900. Tra i brand che troverete ci sono anche Missoni, Prada e Saint Laurent, solo per citarne alcuni. Se, cercate abiti unici correte al “Vintage delirium” in Via Sacchi, 3. Questo negozio è considerato una vera e propria istituzione. Vi perderete al suo interno tra modelli dagli anni ‘20 in poi, e quelli firmati da Chanel a Dior fino alle più contemporanee Versace e Balenciaga. Uscirete da qui e vi sentirete un po’ come l’indimenticata Coco.

Mercatini Vintage a Napoli e Palermo

Se siete nella calda e solare città partenopea, il centro dello shopping vintage è “Dada Vintage”, situato nella zona universitaria, in Via Mezzocannone 71. E’ un immobile ristrutturato che un tempo ospitava un’antica tipografia che è rimasta come una traccia indelebile negli arredamenti. Qui potrete sbizzarrirvi scegliendo pantaloni a zampa di elefante, camicette, gonne e scarpe in stile retrò con outfit e accessori dagli anni ‘50 fino al passato più recente. Anche la splendida Palermo offre un vintage all’ultimo grido: in Corso Vittorio Emanuele 231, troverete “Magazzini Anita” dove “gustare” tantissimi accessori, ma anche pezzi unici come lampade, oggetti di home decor e splendide porcellane con disegni tipici siciliani. Una selezione irrinunciabile.

“Newark International Antiques & Collectors Fair” in Inghilterra

Tra i prossimi appuntamenti all’insegna del passato se siete nei pressi di Nottingham, vicino alla Foresta di Sherwood, il prossimo 30-31 marzo, c’è un appuntamento imperdibile con il “Newark International Antiques & Collectors Fair”. Un evento unico con 4.000 espositori. Nel regno di Robin Hood si possono trovare delle vere e proprie rarità, non solo il Major Oak, la quercia maggiore, un albero enorme che ha tra gli 800 e i 1100 anni e che la leggenda vuole fosse il covo principale di Robin Hood. Qui potrete scovare: oggetti preziosi, particolari e introvabili con cui fare affari d'oro.

“Vrijmarkt Amsterdam Flea market” in Olanda

Se invece il prossimo 27 aprile volete partire in direzione Amsterdam, non perdetevi il “Vrijmarkt Amsterdam Flea market” praticamente una festa dell'usato e dell’antiquariato. Ci sono circa 3.000 espositori, che approfittando del giorno del King's Day possono vendere in strada senza permessi e senza pagamento di tasse. Il mercato propone l’acquisto di oggetti antichi, giocattoli, opere d'arte e vintage chic. La città è piena di gente e turisti alle prese con l’acquisto ‘on the road’, proprio come si faceva una volta. Il tutto accompagnato anche da un delizioso street food.

Mercatini Vintage a Londra e Parigi

Assolutamente da visitare a Parigi è il “Marché aux Puces de Montreuil”, presso l’Avenue de la Porte de Montreuil, uno degli storici mercati vintage della capitale francese. Nato nel 1960, regala un vero e proprio patrimonio della moda transalpina, è il luogo adatto per cercare capi firmati Chanel, Saint Laurent o Givenchy e dove troverete non uno ma tantissimi abiti anche a prezzi convenienti. A Londra, invece, c’è il colorato, glamour e davvero british “Beyond Retro” in Chershire Street. Il mercatino propone pezzi introvabili, vestiti, borse in pelle e oggetti di seconda mano mentre, se cercate accessori curiosi e cianfrusaglie a poche sterline. “Portobello Road” è il mercato d’antiquariato per eccellenza dove cogliere appieno lo spirito londinese. Si sviluppa nel quartiere di Notting Hill lungo la via di Portobello, ed è suddiviso in tre parti: arrivando da Notting Hill Gate si trova prima la zona degli antiquari, poi quella dell’abbigliamento vintage e dell’usato e infine, nella parte terminale di Portobello Road, le bancarelle di frutta, verdura e dolci. Giusto per finire in bellezza.

gpt skin_mobile-moda-0