1 5

Twinset Milano e i maglioni Love Hearts: la capsule collection per l'Albero della Vita

/pictures/2018/02/15/twinset-milano-e-l-albero-della-vita-la-capsule-collection-love-hearts-per-i-bimbi-meno-fortunati-1843985161[3228]x[1345]780x325.jpeg Alice Zampa / Photo Courtesy
gpt native-top-foglia-moda
Il celebre cuore di Twinset Milano continua a battere per il Progetto Affido della Fondazione l’Albero della Vita. Con un super party di San Valentino il brand ha presentato i tre pullover per lui e per lei per aiutare i bambini meno fortunati

Twinset Milano maglioni Love hearts

Morbidi maglioni in lana e cashmere in tonalità romantiche e con esplicite dichiarazioni d’amore (Kiss Me e Be Mine), realizzate in jacquard e inserite nel classico cuore di TWINSET Milano. Si presentano così i tre modelli unisex (in nero, rosa e écru), disegnati da TWINSET Milano per la capsule Love Hearts, ispirata alle mitiche caramelle inglesi. Per lanciarla il brand, che dall’Ottobre scorso non si chiama più Twin-Set Simona Barbieri ma TWINSET Milano, ha organizzato un festoso party di San Valentino nella sua boutique milanese di Via Manzoni. Un'occasione davvero speciale, alla quale non potevamo assolutamente mancare. Ecco perché.
gpt native-middle-foglia-moda

Melissa Satta, la capsule di scarpe per Bata AI 2018

Maglioni Love Hearts: lo stile per due come metafora dell’affido

Questa mini collezione Love Hearts, pensata per San Valentino da TWINSET Milano, ha un cuore molto più grande di quello che porta impresso. Ed è il motivo per il quale siamo ancor più felici di parlarne. Per il secondo anno il brand si fa, infatti, promotore del progetto Style For Two, in collaborazione con la Fondazione l’Albero della Vita e dedica questa capsule proprio al sostegno della onlus, per il suo impegno sul tema dell’affido. Sono sempre di più, infatti, i bambini presenti nelle case famiglia, che necessitano di affetto e di un aiuto concreto per crescere più serenamente. Ecco perché, attraverso il linguaggio che gli è più consono, TWINSET Milano ha voluto realizzare dei pullover adatti sia a lui che a lei, come metafora dello stile per due e quindi delle coppie di genitori affidatari. 
Un modo, questo, per farsi portavoce di un tema attuale e poco conosciuto. Non tutti sanno, infatti, che l’affido, a differenza dell’adozione, è una situazione temporanea ed è consentito anche a coppie non sposate, (con figli o senza) e a singole persone. Un aspetto molto importante, che permette a chiunque abbia la possibilità e il desiderio, di aprire la propria casa e il proprio cuore a bambini e ragazzi in difficoltà.

L’impegno sociale di TWINSET Milano: dalla moda al grande schermo

Il tema dell’inclusione sociale (in particolar modo dei più piccoli) è molto caro a TWINSET Milano, che oltre alle donazioni in denaro e alla creazione di prodotti solidali (l’anno scorso gli abiti per mamma e figlia), in questi anni si è impegnato nella promozione di campagne specifiche, approdando anche al cinema. Nel 2016 il regista Paolo Genovese (Immaturi, Perfetti sconosciuti, The Place) ha diretto per il brand il cortometraggio Per Sempre, interpretato da Giulia Bevilacqua, Chiara Mastalli e Claudia Potenza. Con la mission di sensibilizzare il pubblico sul tema dell’affido, lo short movie è stato presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, dove ha commosso  gli spettatori con una breve storia molto contemporanea e ricca di speranza. 

Per sempre, il cortometraggio di Paolo Genovese per TWINSET sul tema dell'affido

 

TWINSET Love Hearts: tutti i vip testimonial

In questi giorni sono stati diversi i vip e le coppie famose che hanno prestato il loro volto alla causa, indossando i maglioni Love Hearts e postando sui social le loro foto. Da Massimiliano Rosolino e Natalia Titova, a Benedetta Parodi con le sue figlie, da Chiara Francini col fidanzato Frederick, all’attore Francesco Montanari con la moglie Andrea Delogu e Valentina Ferragni con Luca Vezil. Abbracci e baci per celebrare l’amore nel giorno più romantico dell’anno e con un messaggio fatto col cuore. 
Le nuove maglie Love Hearts sono disponibili presso le boutique italiane e nell’online-store  ancora per qualche giorno e fino a esaurimento scorte. Un’ottima scusa per uno shopping speciale.

L’Albero della Vita: da vent’anni con i bambini più soli

Nata nel 1997 come associazione di volontariato “con l’obiettivo di proteggere la vita dei bambini in difficoltà e trasformare il disagio in una nuova opportunità”, l’Albero della Vita operava inizialmente in Lombardia, attraverso le sue comunità educative per minori e la rete dell’affido, dedicandosi all’accoglienza di bambini e ragazzi allontanati dalle famiglie di origine a causa di situazioni di abbandono, incuria, abusi o maltrattamenti. Nei successivi vent’anni l’associazione ha allargato sempre più il suo raggio d’azione, diventando Fondazione e agendo a livello nazionale e internazionale, con progetti educativi anche nelle scuole e di sostegno a distanza per minori dell’India e del Perù. Costituitasi come Fondazione nel 2004 è stata poi riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri come Organizzazione Non Governativa nel 2009, continuando a crescere anno dopo anno e portando avanti la sua mission sociale fino ad oggi. 
 
 
 
gpt skin_mobile-moda-0