1 5

Moschino PE 2017: e i disegni su 'Gira la moda' diventano realtà

/pictures/2016/09/23/moschino-pe-2017-e-i-nostri-disegni-su-gira-la-moda-e-diventato-realta-66195616[4882]x[2033]1200x500.jpeg
Sfilata Moschino PE 2017 | Foto, commenti e tendenze dalla sfilata Moschino disegnata da Jeremy Scott per la primavera estate 2017 che ha mandato in passerella le paper dolls con la quale giocavamo da piccole, in pieno stile 'Gira la moda'

Sfilata Moschino Collezione PE 2017

A chiudere uno splendido e ricchissimo secondo giorno di Milano Fashion Week , dopo gli show di Prada, Luisa Beccaria, Max Mara e Fendi, ecco arrivare lo spettacolo "La valle delle bambole (di carta)" inscenato da Jeremy Scott, sempre più degno erede del compianto Franco Moschino e sicuramente deus ex machina insieme alla stylist Carlyne Cerf De Dudzeele di una delle sfilate con più pubblico e curiosi di tutta la kermesse di Milano Moda Donna.
La collezione Moschino che ha sfilato in via San Luca in una scenografia tutta velluti rossi, si farà ricordare per molto tempo per il merito di aver fatto dato vita ai sogni di carta di tante bambine che da piccole giocavano a voler fare le stiliste. Una vera e propria chiusura in bellezza della seconda giornata.

“You’ve got to climb Mount Everest to reach the valley of the dolls”
Jacqueline Susann

Gli abiti Moschino per la primavera estate 2017 

Prima delle bambole a forma di top model (leggi Barbie), molto prima esisteva un gioco chiamato paper dolls: figurini disegnati a mano sulla carta, da colorare e ritagliare, completi di guardaroba e accessori, ognuno provvisto di linguette per permettere agli abiti di essere posizionati sulla figurina da vestire. Poi è arrivato Gira la Moda e tutti i giochi che hanno dato vita ai sogni di tante bambine con il pallino della moda. 
 
Un vero e proprio inno al trompe l’oeil, che non veniva reso così sapientemente dai tempi di Elsa Schiapparelli o della geniale Roberta di Camerino, con abiti e accessori metà veri e metà finti, tutti dotati ovviamente delle linguette caratteristiche delle bamboline di carta.
 
Abiti che sul fondo imitano il piedistallo pieghevole delle bambole di carta, mentre la parte frontale è illustrata come se la modella fosse in biancheria intima, ancora da vestire, e invece, magia, è già vestita!
Tantissimi i rimandi all'iconografia classica delle sfilate originali di Franco Moschino: pois neri su fondo rosso, catene, catene, simboli della pace, collane di perle, e bisogna avvicinarsi molto per capire se si tratti di dettagli veri o finti.
Braccia di modelle che sono solo disegnate, giacche che non sono vere giacche, fiocchi di abiti che non sono davvero in tessuto, una collezione che sarebbe da esporre in un museo per essere osservata e studiata bene.

Il finale scoppiettante è un carosello di abiti da sera surreali. Dettagli tridimensionali come ruche, balze e fiocchi resi però su due dimensioni e sul dietro il vuoto. Come nelle migliori illusioni

Gli accessori Moschino per la primavera estate 2017

Pazzeschi (ma saranno veri o finti?) gli accessori. Borse, gioielli, asciugamani da mare, cappelli, tutto bidimensionale e quindi finto, ma poi in passerella trovano posto anche borse, occhiali da sole, e accessori ricoperte di pillole, che faranno la gioia di tutte le fashioniste.

La capsule collection Moschino 2017

La capsule collection realizzata da Jeremy Scott e acquistabile sul sito ufficiale immediatamente dopo la passerella, tendenza ormai cavalcata da molti stilisti e decisamente remunerativa, si ispira sempre alle 'bambole' ma non a quelle di carta delle bambine che abbiamo visto sfilare in passerella, bensì a quelle del crudele e scandaloso (per l'epoca) libro La valle delle bambole del 1966 di Jacqueline Susann sulla diffisione di droghe tra gli esponenti del mondo dello spettacolo. La storia di 3 ragazze che da un paesino cercano fortuna a New York finendo tutte e tre per rovinanrsi la vita tra suicidi, successi di lavoro accompagnati dalla discesa nel baratro di barbiturici e alcol.La capsule di borse, zaini e abiti ricoperti di pillole, con tanto di borsa a forma di contenitore per medicine parlano di astrazione e fuga dalla realtà

Segui con PianetaDonna tutti gli eventi e le sfilate della Milano Fashion Week: scopri con i nostri articoli come ci si vestirà in primavera ed estate del 2017 e goditi sui social video e foto dalla settimana della moda di Milano!

Segui PianetaDonna sui social

Link utili

gpt skin_mobile-ros-0-0