1 5

Black Panther agli Oscar 2019: Nomination e Candidature, da Miglior Film in poi

Black Panther è la pellicola della Marvel che ha come protagonista la Pantera Nera interpretata da Chadwick Boseman, candidato agli Oscar 2019

Black Panther Oscar 2019

La Marvel ha portato sul grande schermo Black Panther, il film che ha come protagonista la T'Challa/Pantera Nera, il sovrano del Wakanda. E la Marvel ha fatto bene, perché la pellicola ha avuto grande successo ed è attualmente candidato in diverse categorie degli Oscar 2019.

La pellicola era molto attesa, perché è il primo capitolo Marvel interamente dedicato ad un supereroe africano. Ad intrepretare T'Challa c'è Chadwick Boseman, che già avevamo visto nel precedente capitolo degli Avengers e che ritroveremo anche in Infinity War, al suo fianco due altre grandissime attrici Lupita Nyong'o e Danai Gurira e Michael B. Jordan nei panni dell'antagonista Killmonger. Le musiche sono invece state affidate al geniale Kendrick Lamar. Insomma, gli ingredienti per fare un grande film c'erano tutti e infatti ha conquistato ben 7 Nomination agli Oscar 2019.

Black Panther Nomination 2019

  • Miglior Film
  • Miglior Scenografia
  • Migliori Costumi
  • Miglior Colonna sonora originale
  • Miglior Canzone originale
  • Miglior sonoro
  • Miglior Montaggio sonoro

Black Panther: trama

E' morto T'Chaka, il re del Wakanda, ora tocca al figlio T'Challa salire al trono. Superato il rituale dell'incoronazione, T'Challa è alla guida del suo popolo, ma un fatto assai allarmante turba i primi giorni del suo regno. Un'arma realizzata in vibranio, il materiale indistruttibile che solo il Wakanda possiede, è stata rubata dal Ulysses Klaue, un trafficante senza scrupoli che ha però ricevuto l'importante aiuto di un misterioso ragazzo, l'unico a conoscere la reale provenienza del manufatto.

T'Chaka parte alla ricerca di Klaue, deciso a portare l'uomo nel Wakanda per essere processato, visto che in passato quest'ultimo aveva derubato il paese di una ingente quantità di vibranio e aveva ucciso il padre del suo grande amico W'kabi. Con T'Challa ci sono Nakia, la donna che ama e temibile spia, e Okoye, la più forte delle guerriere del Wakanda. I tre intercettano Ulysses a Busan, ma sfortunatamente lì in Corea c'è anche l'agente Ross che, si scopre, è lì per acquistare l'arma per conto della CIA e intima a T'Challa e i suoi di andarsene. La situazione si fa esplosiva e Ulysses viene finalmente catturato, non da T'Challa ma dalla CIA. Nel corso dell'interrogatorio però il trafficante viene liberato dal misterioso ragazzo di cui sopra che, con grande sorpresa di T'Challa, tiene appeso ad una catenina un anello appartenente alla famiglia reale di Wakanda e in particolare a suo zio, morto negli anni '90.

Al suo rientro T'Challa non viene accolto con tutti gli onori, soprattutto il suo caro amico W'kabi è deluso perché egli non è stato in grado di prendere Ulysses. Quello che né W'kabi né T'Challa sanno è che Ulysses è morto e che non è il trafficante d'armi il nemico che Black Panther si troverà a dover affrontare in questo capitolo...

Black Panther: cast attori e personaggi

  • T'Challa/Black Panther - Chadwick Boseman
  • Nakia - Lupita Nyong'o
  • Michael B. Jordan - Erik Killmonger
  • Okoye - Danai Gurira
  • Everett Ross - Martin Freeman
  • Shuri - Letitia Wright
  • W'Kabi - Daniel Kaluuya
  • Zuri - Forest Withaker
  • Ramonda - Angela Basset
  • Ulysses Klaue - Andy Serkis

Black Panther: recensione

Com'è quindi Black Panther? La Marvel è riuscita a mettere a segno un altro successo con questo film? Purtroppo Black Panther sembra riuscito solo a metà: ci sono tante buone intenzioni e gli attori sono eccellenti, ma manca ritmo e l'indispensabile dose epica. Quello che accade è che ci sono dei personaggi veramente interessanti, interpretati peraltro da attori ottimi, ma che il film non riesce mai a raggiungere il suo climax, che sembra venire rimandato di scena in scena per poi in effetti non arrivare mai.

Il tentativo più goffo è quello di appioppare a Martin Freeman/Everett Ross il ruolo della spalla comica, quello che è sempre fuori posto e che dovrebbe far ridere, ma in effetti non si ride praticamente mai e francamente non si capisce neanche perché si dovrebbe ridere a tutti i costi.

La parte centrale, riassumibile sotto il cappello di "intrighi a corte", con l'amico che tradisce e una serie di colpi di scena (?) in realtà telefonatissimi, è probabilmente il punto meno gradevole di tutto il film. Viene da dire che è veramente un peccato, perché c'è un cattivo fantastico, oltre ad un'ottima squadra dei buoni, ci sono le musiche di Kendrick Lamar e allora perché non insistere con combattimenti davvero appassionanti e tanta musica? E invece no.

Black Panther, il trailer

gpt skin_mobile-notizie-0