1 5

Compleanno: significato, storia e tradizioni della festa con torta, candeline e regali

/pictures/2018/09/11/compleanno-significato-storia-e-tradizioni-della-festa-con-torta-candeline-e-regali-2012293145[2379]x[990]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-notizie
Il compleanno è un lieto giorno di festa, ma da qual è il suo significato e quali sono le sue origini? Una panoramica su usi e costumi delle feste di compleanno

Compleanno

Tutti sanno cos'è il compleanno, cioè il giorno in cui si festeggia l'anniversario della nascita e il compimento (inteso come fine) di un anno di età. Tutti, o quasi, festeggiano con allegria il compleanno invitando amici e parenti, offrendo una bella torta con candeline accese e scartando i regali che gli invitati avranno avuto la premura di acquistare. Tutti sanno che ci sono compleanni più importanti di altri, come quello che celebra il primo anno di vita di un figlio, i fatidici 18 anni che segnano la maggiore età e praticamente tutti i compleanni a cifra tonda: 20, 30, 40, 50, 60, 70, 80, 90 e 100, per i più fortunati! Pochi però sanno quale sia l'origine di questa tradizione che è tutto sommato recente. Grazie al libro L'invenzione del compleanno di Jean-Claude Schmitt edito da Laterza conosciamo oggi l'origine e l'evoluzione di quella che è una delle feste più amate. Ecco quindi una serie di curiosità che risponderanno alla domanda: ma perché festeggiamo il compleanno?

Compleanno significato

Vi stupiremo: per una volta una parola non deriva dal latino e nemmeno dal greco, il termine "compleanno" infatti viene dallo spagnolo! Compleanno è l'unione del verbo "cumplir" e del sostantivo "año" che danno origine alla parola "cumpleaño". Esiste in effetti una parola che ha lo stesso significato, o meglio viene utilizzata per indicare l'anniversario della nascita, che deriva dal greco ed è genetliaco, si tratta però di un'espressione forbita e desueta a cui si può ricorrere senza sorridere solo se si parla dei natali illustri di qualche re o imperatore dei tempi che furono.

Compleanno storia

Quali sono le origini del compleanno? Sin dall'antichità, parliamo degli egizi e successivamente di greci e romani, il giorno della nascita era particolarmente importante, soprattutto perché consentiva di leggere il destino del nascituro in base alle stelle e di scorprirne dunque l'oroscopo. Naturalmente nessuno si prendeva la briga di fare l'oroscopo a uno schiavo, e spesso nemmeno a membri più eminenti della società, ma unicamente a re e imperatori. Spesso il loro compleanno era una vera e propria festa, anche perché erano considerati in alcuni casi alla pari degli dei. Proprio questa origine peculiare ha iscritto il compleanno nell'ambito dei riti pagani e come tale è stato osteggiato per lungo tempo dai fedeli cristiani.

Compleanno nella Bibbia

A complicare le cose, oltre alle origini pagane della festa di compleanno, c'è il fatto che la Bibbia non fa mezione di questa particolare ricorrenza. Per la verità quest'ultima affermazione non è corretta, perché nella Bibbia troviamo il riferimento a ben 2 compleanni (che non sono comunque molti se considerata la mole del libro) ma non sono eventi particolarmente fausti. Nel primo caso si parla infatti del compleanno del faraone e nel secondo di quello di Erode di Antipa, responsabile della morte di Giovanni Battista. Non i due più ferventi sostenitori della religione ebraica o cristiana. Non a caso per lungo tempo si è festeggiato l'onomastico invece del compleanno.

Compleanno usanze e tradizioni

  • Torta di compleanno: l'usanza di gustare un dolce per celebrare la nascita e il compleanno risale all'antico Egitto e venne ripresa anche dal popolo persiano e in seguito dai greci che, secondo alcuni, sarebbero gli "inventori" della torta o comunque dell'uso esclusivo di un dolce
  • Candeline per il compleanno: per quanto riguarda la tradizione di sistemare le candeline sulla torta di compleanno dobbiamo invece ringraziare i greci. Si dice che quest'usanza venga dal culto di Artemide e della Luna e che per dare alle offerte, generalmente rappresentate da dolcetti fatti di miele e farina, la luminosità del planetoide si aggiungessero delle candele
  • Regali di compleanno: se ogni anno possiamo divertirci a scartare i regali e scoprire sorprese dobbiamo anche in questo caso ringraziare i greci. I regali un tempo erano infatti delle offerte per il festeggiato atte a tenere lontane la cattiva sorte
  • Festa a sorpresa per un'amica: se abbiamo un'amica speciale che sta per compiere gli anni e sappiamo già che non avrà tempo per organizzare qualcosa, perché non fare una festa a sorpresa? Può essere l'occasione per stare insieme, organizzando una serata speciale con le persone più care.

Goethe e la nascita del compleanno moderno

E' allo scrittore Johann Wolfgang Goethe che si deve l'invenzione del compleanno moderno, quello che ancora oggi festeggiamo. Nato a Francoforte il 28 agosto del 1749, nel 1802 lo scrittore tedesco compiva 53 anni e decideva di festeggiarli con tutti i crismi: festa, torta, candeline e regali. E' così che è andata diffondendosi la tradizione della festa di compleanno come la conosciamo che divenne sempre più diffusa nel XIX secolo fra le famiglie di estrazione borghese. Con il tempo hanno fatto il loro ingresso nuove tradizioni, giochi, addobbi e corone e coroncine per i compleanni dei bambini.

Frasi auguri di buon compleanno

Siete in cerca di auguri di compleanno belli, sentiti e originali? Ecco la nostra collezione di frasi da dedicare ad amici e parenti che compiono gli anni! Ricordate che il modo migliore per far apprezzare questi auguri è realizzare degli splendidi biglietti fai da te che valgono più di qualsiasi altro regalo di compleanno e che si possono utilizzare anche per una festa di compleanno dei 60 anni, una festa di compleanno per i 50 anni o per una festa di compleanno dei 40 anni per fare gli auguri in maniera originale alla festaggiata o al festeggiato.

  • Nella nostra interiorità abbiamo sempre la stessa età (Gertrude Stein)
  • I due giorni più importanti della vita sono quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché (Mark Twain)
  • I nostri compleanni sono piume sulle ampie ali del tempo (Jean-Paul Richter)
gpt skin_mobile-notizie-0