1 5

Fatkini o bikini extra large, ecco dove trovarli e tutto quello che devi sapere

/pictures/2017/03/15/fatkini-o-bikini-extra-large-ecco-dove-trovarli-e-tutto-quello-che-devi-sapere-3179818936[1049]x[438]780x325.jpeg
Lanciato da una fashion blogger americana non poteva che riscuotere un enorme successo tra le amanti del look curvy-friendly, il fatkini continua a spopolare

Fatkini: storia di un successo (annunciato)

Chi ha detto che il bikini può essere indossato solo dalle donne magre? A porsi questa domanda è stata in primis la prosperosa blogger americana, Gabi Gregg, proprio lei nel 2014 ha lanciato la moda del bikini per le ragazze “in carne”. Una novità per la moda mare - ma di cui evidentemente tante ragazze sentivano il bisogno - che ha ottenuto un successo talmente inaspettato da provocare un vero sold out in fatto di vendite.

Tendenze costumi e moda mare, le novità per l'estate 2018

Il famigerato duepezzi, infatti, disponibile in 5 modelli nati dalla collaborazione della Gregg con Swimsuits For All, un famoso rivenditore di costumi da bagno, è stato accolto con imprevedibile entusiasmo dalla rete. Il modello Galaxy in particolare è andato letteralmente a ruba, creando non pochi disagi alle cyber-acquirenti e alla casa madre, che si è trovata costretta a scusarsi personalmente con chi aveva acquistato online il costume per poi accorgersi, a transazione effettuata, che il modello era terminato.  
I costumi venivano venduti così rapidamente che i livelli informatici dell’inventario si muovevano troppo velocemente, tanto che il sistema non è stato in grado di percepire che il capo in questione era esaurito, continuando così ad accettare gli ordini” spiega la Swimsuit, la quale, per rimediare al disguido, ha offerto alle sue clienti uno sconto del 25% da spendere per un altro modello della collezione.

Moda pro-hijab, il velo secondo i brand di moda

La collaborazione tra Gabi e Swimsuits for all continua

Questi bikini, tutti caratterizzati da stampe a colori vivaci alternati a tonalità fluo, hanno la particolarità di essere convertibili, infatti lo slip può essere indossato sia a vita alta, in modo da lasciare scoperta la zona appena sotto il seno, che a vita bassa, avvolgendo su se stessa la parte superiore della mutandina.
Approfittando del grande successo la 25enne Gabi, che ha come scopo primario quello di combattere lo stereotipo di bellezza associato alla magrezza, invita le ragazze curvy a non rinunciare a questo capo tanto temuto e ad accantonare ogni sorta di insicurezza riguardo al proprio aspetto fisico. La collaborazione tra la blogger e il sito di Swimsuits for all è continuata negli anni, qui trovate i modelli proposti per il 2016 e la blogger ha appena diffuso quella del 2017 con tanto di modelli limited edition e video di presentazione. L'unica controindicazione: la vendita dal sito ufficiale è limitata agli Stati Uniti. Speriamo che presto i fatkini arrivino anche in Italia, con proposte che siano all'altezza delle aspettative. Intanto, se volete dare un'occhiata trovate qualche proposta su Etsy, ma in Italia nessun brand si è ancora specializzato nella creazione di linee complete di costumi per taglie morbide che vadano oltre i soliti quattro, cinque modelli.

Modelle dalla bellezza non convenzionale, foto e storie

Costumi da bagno per donne curvy, i modelli giusti

Tutte le donne hanno un corpo da bikini” tiene a spiegare la Gregg con la frase diventata slogan del suo nuovo progetto, e infine, da donna prosperosa ma attenta alle tendenze, rilascia qualche consiglio a chi, come lei, è caratterizzata da morbide curve. 

Il settore curvy nella moda è in crescita

Grazie anche ai social network e alle ragazze che come Gabi si espongono cercando di comunicare mondi diversi che non siano solo quelli prestabiliti dalle industrie della moda, il settore curvy nell'ambito fashion è decisamente in crescita. Un peccato che, di fronte ad una domanda crescente, non ci sia altrettanta offerta. Sì, certo, molti brand stanno proponendo anche piccole collezioni curvy all'interno della loro offerta di taglie "standard", emblematico anche il caso di Violeta by Mango, ma è ancora troppo poco rispetto a quello che si potrebbe fare, e c'è un settore come quello della moda mare e dei costumi - forse il più delicato per chi ha a che fare con un fisico prorompente - che è praticamente scoperto. Speriamo che l'esempio di successo di Gabi ispira qualcuno anche in Italia.

gpt skin_mobile-notizie-0