1 5

Film in uscita Befana 2019: cosa vedere nelle sale al cinema

/pictures/2019/01/02/film-in-uscita-befana-2019-cosa-vedere-nelle-sale-al-cinema-4139726084[3492]x[1452]780x325.jpeg Shutterstock
Andare al cinema il giorno dell'Epifania è una tradizione, ma cosa troveremo in sala? Ecco i film più belli da vedere davanti al grande schermo

Film da vedere per la Befana

Quest’anno se vi state chiedendo dove andare alla Befana, dopo che avrete esaminato la sua calza con tanti dolci e qualche carbone, la risposta è una sola: a scoprire le tante novità al cinema. Film da vedere con la famiglia, gli amici o in “singletudine” per gioire di vacanze natalizie sognando in sala, l'inizio di questo 2019 è scoppiettante.  Vediamo allora cosa vedere grazie all’ampia scelta tra cartoon, commedie, cult movie come Uccelli di Alfred Hitchcock  e tanto altro ancora, perché la Befana è un a giornata speciale.

Aquaman di James Wan, uscita: 1 gennaio

Basta chiudere gli occhi ed immergersi nei profondi abissi, costellati da creature marine, e intraprendere una magica avventura sottomarina con protagonista Aquaman, un supereroe pieno di muscoli. Tratto dal celebre fumetto e interpretato dal possente Jason Momoa, il film Aquaman ricco di azione racconta la misteriosa storia delle origini di Arthur Curry (metà umano e metà atlantideo) noto anche con in nome di "Protettore degli oceani" nel su viaggio per capire chi è veramente e se è all’altezza di diventare Re di Atlantide. Nel cast sono presenti anche Amber Heard nei panni di Mera, una guerriera del fuoco, Willem Dafoe è Vulko, consigliere al trono di Atlantide, Nicole Kidman, Patrick Wilson, Dolph Lundgren e Temuera Morrison.

Suspiria di Luca Guadagnino, uscita: 1 gennaio

Suspiria non è il remake in senso stretto del cult movie del 1977 firmato dal padre italiano dell’horror Dario Argento, ma un thriller psicologico tutto al femminile ricco di simboli, violenza, colpi di scena dove la donna è l’assoluta protagonista del racconto. Ambientato a Berlino, in pieno terrorismo, la ballerina americana Susie Bannion (Dakota Johnson) è riuscita ad entrare nella prestigiosa scuola di danza per sole ragazze. Uno luogo sinistro dove le insegnati sono particolarmente severe e si respira un’atmosfera inquietante. Le compagne sono spaventate. Tutto è esasperato e portato fino limite, al punto che la maestra Madame Blanc (Tilda Swinton), chiederà a Susi di piegarsi a performance estreme che nascondono qualcosa di più profondo, ancestrale e terrificante.

Ralph Spacca Internet, uscita: 1 gennaio

Campione d’incassi in America, a sei anni di distanza dal primo capitolo, ritorna al cinema il duo composto da Ralph e dalla piccola Vanellope ne “Ralph Spacca Internet”, una nuova e divertente avventura per il web. Insieme affronteranno un viaggio nell’ignoto universo tra l'assalto di pop up, insidie, social network e bizzarri incontri. Ricco di battute, moderno e attuale il cartoon movie ha al centro il legame, messo in pericolo dalla rete, tra il gigante e la bambina. La simpatica coppia comprenderà presto che l'amicizia non è possesso ma rispetto della libertà dell'altro. Da segnalare i camei eccellenti come quelle con Stormtrooper e le amate e storiche principesse Disney, questa volta più agguerrite che mai.

Vice – L’uomo nell’ombra di Adam McKay, uscita: 3 gennaio

E’ uno dei biopic più attesi del nuovo anno con ben 6 nomination ai Golden Globes 2019. Al centro della storia di Vice - L'uomo nell'ombra la vita e l’ascesa di Dick Cheney, il potente vice-presidente durante l’amministrazione di George W. Bush (dal gennaio 2001). Ad interpretare lo spietato uomo ombra, considerato da molti il vero primo inquilino della Casa Bianca è Christian Bale, talento versatile che per l’occasione è ingrassato di 40 kg. Il film racconta la carriera politica di Cheney, da amministratore delegato di una delle più grandi aziende petrolifere ed edilizie del paese a provocatorio vicepresidente d'America. Un uomo affamato di potere e denaro, che non si è mai arreso, senza rimpianti, né rimorsi per quello che ha fatto come per l’intervento militare in Iraq.  Nel cast anche Amy Adams che interpreta Lynne Cheney, Steve Carell nei panni di Donald Rumsfeld e Sam Rockwell, perfetto Bush e molti altri.

Gli Uccelli” di Alfred Hitchcock, Cineteca di Bologna

Gli amanti dei classici e i cinefili incalliti potranno vedere sul grande schermo “Gli uccelli”, film capolavoro del maestro del brivido e restaurato dalla cineteca di Bologna. Uscito nel 1963 è ispirato all’articolo letto sul quotidiano Sentinel da Hitchcock riguardo un assalto di uccelli contro alcune case di Santa Cruz. Così nacque l’idea per la sceneggiatura fino alla realizzazione della suggestivo storia con protagonisti l’avvocato Mitch Brenner (Rod Taylor) e Melanie (Tippi Hedren) che a Bodega Bay, località dove Mitch trascorre i fine settimana in compagnia della madre e della sorellina Cathy, dovranno fare i conti con gli attacchi dei pennuti sempre più pericolosi e minacciosi.  Con i loro becchi e artigli feriscono dall’alto. E le scene a distanza di anni procurano ancora ansia e angoscia nello spettatore.

Van Gogh - sulla soglia dell’eternità, uscita: 3 gennaio

Intenso e raffinato arriva nelle sale il film diretto da Julian Schnabel con protagonista Willem Dafoe, premiato a Venezia con la Coppa Volpi, per la sua performance nei panni del genio assoluto. Sostenuto dall’amore del fratello, Vincent in cerca di una nuova visione del mondo si trasferisce ad Arles, nel sud della Francia. Qui la sua follia si farà più acuta e profonda. Allontanato  dalla 'casa gialla' e ricoverato in un ospedale psichiatrico, avrà il conforto dell’animo dalle lettere dell’amico Paul Gauguin. Il film cerca di penetrare nel mistero dell’opera dell'artista dei girasoli. Nella mente di Van Gogh, nella sua alienazione al mondo per capire quel malessere profondo che lo ha accompagnato fino agli ultimi giorni di vita. Una pazzia che si è espressa attraverso un’arte piena di emozioni e sfumature dell’animo.

Il gioco delle coppie Olivier Assayas, uscita: 3 gennaio

Firmato dal regista francese Olivier Assayas arriva la brillante commedia romantica con protagonisti Guillaume Canet, Juliette Binoche, Vincent Macaigne, Nora Hamzawi, Christa Théret e  Pascal Greggory. Al centro della storia i giochi di coppia ai tempi dei social di un gruppo di uomini e donne in piena crisi esistenziale. Due coppie: Alain (Guillame Canet), editore conservatore è sposato cone Selena (Juliette Binoche), attrice teatrale delusa serie di successo. L’altra è composta dallo scrittore egocentrico Léonard (Vincent Macaigne) amante di Selena e sua moglie Valerie (Nora Hamzawi). Le loro vite si intrecciano e scontrano in lunghi e profondi dialoghi, mentre il regista indaga come le trasformazioni della moderna digitalizzazione influiscano sulle relazioni e sull’amore.

gpt skin_mobile-notizie-0