1 5

La Grande Arte al Cinema 2017: il ciclo di documentari sui più grandi artisti

/pictures/2017/02/02/la-grande-arte-al-cinema-2017-il-ciclo-di-documentari-sui-piu-grandi-artisti-246175859[1176]x[492]780x325.jpeg Promo Material
La Grande Arte al Cinema 2017 porta in sala un ciclo di film dedicati a movimenti artistici e figure importantissime del mondo dell'arte, da Monet a Raffaello

La Grande Arte al Cinema 2017

L’arte incontra il cinema ed è subito bellezza e incanto. Dopo l’ottimo risultato della passata edizione, che si era chiusa con il successo Segantini, ritorno alla natura, torna nelle sale italiane la nuova stagione de La grande arte al cinema 2017. Spettacolarità e poesia insieme. Storia e immagini che lasciano senza fiato. Il nuovo anno condurrà gli spettatori in un viaggio nella storia dell’Arte: dal Rinascimento fino all’Arte Contemporanea. Gli artisti e i temi trattati sono:

  • Raffaello
  • Michelangelo
  • Monet
  • le Avanguardie Russe
  • l’impressionismo Americano
  • Maurizio Cattelan

Vediamo insieme una nuova inedita serie di eventi cinematografici che, da febbraio, faranno vivere su grande schermo tutta la ricchezza delle mostre, degli artisti e dei movimenti artistici più affascinanti, rivoluzionari e innovativi.

Io, Claude Monet -  14-15 febbraio 2017

Il docu-film di Phil Grabsky offre un ritratto complesso e commuovente del padre dell’impressionismo. Tra capolavori, lettere e scritti rivela la turbolenta vita interiore del pittore di Giverny, tra momenti di depressione, anche il tentativo di suicidio, i problemi di salute, i lutti e giorni di euforia creativa e le complesse relazioni con Camille Doncieux e Alice Hoschedé, prima e seconda moglie dell’artista.

A partire dalle tremila lettere di Claude Monet, avvicinate alle sue opere che ricordano gli incontri più importanti e mostrano il rapporto spesso conflittuale di Monet con il mondo dell'arte. Attraverso più di cento dipinti filmati in alta definizione lo spettatore potrà conoscere la vita emotiva e creativa dell’artista da enfant prodige a maestro indiscusso di fama internazionale. Io, Claude Monet ripercorre i luoghi in cui Monet dipinse e scrisse le sue lettere che mostrano la disperazione ma anche la celebrazione delle gioie della pittura.

Revolution. La nuova arte per un mondo nuovo - 14-15 marzo 2017

Revolution - La Nuova Arte per un Mondo Nuovo racconta gli anni cruciali della storia russa attraverso i contributi delle avanguardie artistiche più celebri e amate. Margy Kinmonth, pluripremiata autrice della BBC, già regista del documentario dedicato all’Ermitage, ci conduce in questo viaggio. Grazie all’accesso privilegiato a collezioni di importanti istituzioni russe, si snoda un racconto che parte dalle vicende rivoluzionarie che prendono il via nel 1917, fondendo i contributi di artisti contemporanei e di esperti d’arte, come il Direttore dell’Ermitage, Mikhail Piotrovsky, con le testimonianze dirette dei discendenti dei personaggi che della rivoluzione sono stati gli assoluti protagonisti.

In questo modo si riportano in vita gli artisti dell’avanguardia russa e vengono narrate le storie delle principali correnti e di pittori come Chagall, Kandinskij, Malevic e dei pionieri che costruirono una nuova arte per un nuovo mondo.

Raffaello. Il principe delle arti – in 3D,  3-4-5 aprile 2017

Raffaello – il Principe delle Arti, il primo film d’arte per il cinema mai realizzato sul pittore a cui presterà volto l’attore e regista Flavio Parenti (To Rome With Love, Io sono l’amore, Un Matrimonio). E’ un connubio tra digressioni artistiche, affidate a celebri storici dell’arte, e raffinate ricostruzioni storiche. Si parte da Urbino passando per Firenze, per approdare a Roma e in Vaticano, epilogo del folgorante percorso artistico di Raffaello Sanzio, e si avvarrà di molteplici esclusive.

Le ricostruzioni storiche, ispirate a dipinti dell’800, testimoniano frammenti e istantanee di vita dell’artista: momenti delicati ed evocativi ancora più visivamente coinvolgente, grazie al 3D.  Il film esordirà nei cinema italiani in primavera distribuito da Nexo Digital, per poi approdare in tv su Sky (Sky 3D, Sky Cinema e Sky Arte) ed essere distribuito nei cinema di 60 paesi del mondo.

Il Giardino degli Artisti. L'Impressionismo Americano -  9-10 maggio 2017

Partendo da una mostra allestita al Florence Griswold Museum in Connecticut, il regista Phil Grabsky ci porta alla scoperta dell'impressionismo americano, che ha preso spunto da artisti francesi come Renoir e Monet, per proseguire in maniera autonoma con un viaggio artistico che in trent'anni  ha contribuito a delineare i contorni dell'America come nazione.

La storia dell'impressionismo americano è strettamente legata all'amore per i giardini e al desiderio di preservare la natura in una nazione in rapida urbanizzazione e modernità. Un film dedicato agli artisti americani che si sono lasciati influenzare dall’impressionismo francese divenendo a loro volta dei giganti.

Maurizio Cattelan. Be right back - 30-31 maggio 2017

L'artista controverso e provocatorio, dallo stile unico e deciso,  è il soggetto della pellicola firmata da Maura Axelrod e presentata in anteprima all’ultimo Tribeca Film Festival. Nel documentario Maurizio Cattelan: Be Right Back (2016), la regista ha voluto dedicargli un divertente ritratto di un’ora e mezza nel quale, con uno modo scherzoso ma incisivo, cerca di rispondere ad un quesito fondamentale: chi è il padovano Maurizio Cattelan? Cosa pensa e come crea uno dei più affermati artisti viventi? Diventato celebre in tutto il mondo, non solo per le sue controverse opere o per il suo sfuggente carattere, ma soprattutto per il suo essere provocatorio, anticonvenzionale. Una fama che è stata consolidata grazie alla retrospettiva che il Guggenheim Museum gli ha dedicato nel 2011, consacrandolo artista globale e rivoluzionario.  Una riflessione sulle sue opere che apre un dibattito sulla creazione nell'arte contemporanea. Distribuito con Feltrinelli Real Cinema.

Michelangelo. Amore e morte -19-20-21 giugno 2017

La primavera si apre con un nuovo docu-film di Phil Grabsky dedicato al genio del Rinascimento e al suo animo tormentato. L’artista che ha creato fra i più importanti lavori dell'arte. Il David, la Pietà, la Cupola di San Pietro o il ciclo di affreschi nella Cappella Sistina considerati da tutti opere di insuperabile ingegno creativo. Il film è stato realizzato in occasione della mostra sold out Michelangelo e Sebastiano, organizzata dalla National Gallery di Londra in onore del Maestro e all’amico e collega Sebastiano del Piombo. Girato nel museo londinese ripercorre  la vita e l'immensa produzione tra pittura, scultura e architettura opere di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi. Grande attenzione viene riservata al David esposto a Firenze, alla Cappella Sistina di Roma e alla Madonna di Manchester, dipinto incompiuto custodito proprio alla National Gallery.

gpt skin_mobile-notizie-0