1 5

I libri più belli dell'Estate 2019 da portare in vacanza: gialli, thriller e romanzi d'amore

/pictures/2019/06/03/i-libri-piu-belli-dell-estate-2019-da-portare-in-vacanza-gialli-thriller-e-romanzi-d-amore-2365406682[992]x[414]780x325.jpeg Shutterstock
gpt native-top-foglia-notizie
Che libri leggere in vacanza? Ecco la nostra selezione di libri bellissimi per l'estate 2019 da portare e leggere in vacanza ovunque andiate: le ultime uscite in libreria

Libri per l'estate 2019 da portare in vacanza

L’estate non è così lontana, e pensando alle prossime vacanze avrete finalmente il tempo di regalarvi dei momenti speciali in compagnia di un amico d’eccezione: il romanzo. Iniziate a comporre la vostra personalissima lista tra gialli, riflessioni esistenziali e intrighi amorosi e libri da mettere in valigia da leggere durante il volo aereo.

Sdraiate sotto il sole, in assoluto riposo, la lettura è uno strumento d’immersione totale in un’altra realtà che regala attimi di assoluto piacere, come un morbido gatto stretto in braccio. Vediamo le ultime novità editoriali da mettere in valigia, per iniziare la calda stagione all’insegna della lettura. Potete trovarle anche nelle vostre biblioteche di riferimento E se avete ancora qualche tensione lavorativa, provate a leggere libri per addormentarsi e dormire bene.

Gli audiolibri da portare in vacanza

Bugie e altri racconti morali di J. M. Coetzee -  Einaudi

Il fresco Premio Nobel per la Letteratura ritrae, in sette storie, l’animo umano e le sue molteplici sfaccettature: la sua ferocia, il senso di colpa, il dubbio ma anche il suo smisurato bisogno d’amore. Sfumature interiori, imbrogliate e sofferte, che l’autore racconta senza giudizio e moralismo. Una donna bussa alla porta di casa dei padroni di un cane che tutte i giorni, al suo passaggio in bicicletta, la minaccia ringhiandole contro. Ma si troverà di fronte un’esplosione di violenza. Una madre, Elizabeth Costello, e una nonna, che festeggia il suo sessantacinquesimo compleanno riceve i figli con i capelli stravaganti e tinti di un biondo platino. Anni dopo ritroviamo Elizabeth, sola con i suoi gatti e un’amara consapevolezza: la vita è mossa dal dovere e non dall’amore. E poi suo figlio che cerca, un giorno, di farle accettare un’ultima verità.

Il collegio di Tana French – Einaudi

Quando Holly Mackey entra nell’ufficio del detective Stephen Moran, si presenta finalmente la svolta lavorativa che aspettava da anni: entrare alla Omicidi della polizia di Dublino. Mackey ha importanti notizie su un caso irrisolto di un ragazzo, trovato ucciso un anno nel collegio più prestigioso d’Irlanda. E mostra al detective una foto del giovane ammazzato, accompagnata da una frase che non lascia dubbi, scritta con lettere ritagliate da un libro: «Io so chi l’ha ucciso». Non bisogna perdere tempo, e riaprire immediatamente l’indagine affidata alla difficile coppia Moran e Conway. I due non si sopportano ma devono fare gioco di squadra. Si mettono a caccia di prove e gli indizi scoperti portano alla scuola di Holly e alla vita segreta delle ragazze. In un attimo il detective è implicato in una drammatica e fitta rete di gelosie, violenze e misteri.

Il sussurro del mondo di Richard Powers - La Nave di Teseo

Con il suo The Overstory (in italiano con il titolo Il sussurro del mondo) Richard Powers si aggiudica l’ambito Premio Pulitzer 2019 per la sezione narrativa. Lo scrittore trionfa con un romanzo profondo, dove emerge prepotente la potenza della natura e la sua relazione con l’uomo. Al centro del racconto la storia di Pat, studioso di botanica che dopo anni trascorsi nella foresta e con gli animali, scopre che gli alberi vivono in sinergia e comunicano tra di loro. Un realismo magico che incanta. Il destino del protagonista s’intreccerà inevitabilmente con quello di altri nove personaggi, che arriveranno in California per salvare una sequoia dal pericolo di essere distrutta.

La malalegna di Rosa Ventrella - Mondadori

Con il precedente romanzo Storia di una famiglia perbene, pubblicato in sedici paesi, e la scrittura ruvida e coinvolgente l’autrice è diventata un vero e proprio caso internazionale. Al centro del suo nuovo libro sono protagoniste le donne e la forza dei legami indissolubili con la terra. Divertente e animato da tante voci, la scrittrice accompagna lo spettatore dentro una storia corale, epica e intensa. Ambientato in Puglia in un periodo che si snoda dalla Seconda Guerra Mondiale agli anni ’50, racconta la vita di due sorelle, diverse in tutto: Teresa e Angelina. Mentre il padre è disperso a causa del conflitto, la madre è costretta a diventare l’amante del barone Personè. E da qui che nasce la parola “malalegna”, quel chiacchiericcio delle malelingue che serpeggia nel paese e segnerà i caratteri e le vicende future di Teresa e Angelina.  

La conseguenza – L’alba del mondo di Rhidian Brook – Sperling & Kupfer

Audace e sorprendente, Rhidian Brook racconta una passione proibita nella Germania post bellica, destinata a sconvolgere gli equilibri dei suoi protagonisti. Il romanzo è diventato anche il film omonimo, prodotto da Ridley Scott e interpretato dalla due volte candidata all’Oscar Keira Knightley. Rachael, la moglie dell’ufficiale britannico Lewis Morgan, incaricato di ricostruzione la distrutta Amburgo, dopo la sconfitta dei tedeschi nel secondo conflitto, è costretta a dividere casa con i precedenti proprietari, l’architetto tedesco Stefan Lubbert e la figlia. Entrambe le famiglie hanno in comune il dolore della perdita e della distruzione che ha sconvolto e cambiato completamente le loro vite. L’iniziale diffidenza tra Rachel e Stefan si trasformerà con il tempo in attrazione, e in un sentimento inaspettato, travolgente che esploderà in modo incontrollabile.

L’invenzione occasionale di Elena Ferrante  - E/O

La scrittrice italiana più letta, amata e tradotta del mondo, autrice della trilogia “L’amica geniale” ormai diventato un classico della letteratura, torna in libreria con un nuovo libro. Non un capitolo sulla leggendaria amicizia tra Elena Greco e Lila Cerullo, ma la raccolta di articoli pubblicati in un anno nella sua rubrica sul quotidiano inglese “The Guardian”. Riflessioni sui temi di attualità e non solo, scritti dalla misteriosa autrice (o autore?). Nessuno conosce il volto ma solo la sua splendida penna. Con illustrazioni di Andrea Ucini, “L’invenzione occasionale” raccoglie cinquanta brevi testi, creativi e anticonformisti scritti con il suo stile unico e asciutto. La Ferrante affronta tematiche come l’amore, la paura, la scrittura, e ammette di sentirsi orgogliosamente italiana e di temere anche il fallimento.

Il mio anno di riposo e oblio di Ottessa Moshfegh - Feltrinelli

Spensierato, buffo e introspettivo Il mio anno di riposo e oblio ha una protagonista fuori dagli schemi. Ricca e terribilmente sola, decide di lasciare il suo lavoro in una galleria d'arte e riempirsi di farmaci per dormire il più possibile. Gli stessi che uno psichiatra pazzo le prescrive come fossero caramelle. Il suo obiettivo? E’ non provare nessun sentimento. Non sentire più nulla.  Rimanere sdraiata, ripiegata su se stessa, immersa tra dialoghi interiori irreali, flashback di film cult anni ottanta, e ritratti di una New York scintillante e malinconica. Mentre le pagine black di Moshfegh conducono il lettore in un viaggio surreale e ricco d’interrogativi: se possiamo veramente sfuggire al dolore e al nostro lato oscuro? 

Il guardiano della collina dei ciliegi di Franco Faggiani - Fazi

Ispirato a una storia vera, quella del maratoneta olimpico Shizo Kanakuri, il romanzo racconta la commovente avventura di un uomo che nella natura ritrova se stesso. Abile nella corsa, grazie al sostegno dell’università di Tokyo, Kanakuri riuscì a partecipare alle Olimpiadi svedesi del 1912 con la benedizione dell’Imperatore che voleva rinforzare i rapporti con l’Occidente. Partito da Stoccolma, a meno di sette km dal traguardo, il maratoneta sparì nel nulla senza mai raggiungere la meta. Perseguitato dai sensi di colpa, l’uomo si nasconde dalla vergogna e trova pace come guardiano di ciliegi. E nella pace della natura che trova il coraggio di ritornare e fare i conti con il suo passato.

Signoramia di Elena Dallorso e Francesco Nicchiarelli - Editore: La Feltrinelli

Galeotto fu lo scambio di ricette per la bella Francesca, bibliotecaria milanese, e Fabio, ingegnere romano. Tra consigli su ingredienti da utilizzare, tempi cottura ai fornelli e la scelta di prodotti di prima qualità, i due si conoscono su un blog di cucina. Una pagina quasi tutta al femminile, dove Fabio si è presentato fingendosi una donna di nome Maria. Se all’inizio è solo divertimento e gioco, con il tempo tra Fabio e Francesca scatta un'intesa imprevista e piacevole. Di mail in mail, l’uomo e la donna passano dalle storie di cucina a raccontarsi tutto sulle proprie vite, sogni passioni e desideri. Tante confidenze che si trasformano in amore. Dallorso & Nicchiarelli firmano, a quattro mani, una storia ironica e ricca d’improvvisi cambi di rotta, in un appassionante e romantica giostra amorosa.

Il rilegatore di Bridget Collins – Garzanti

“Ora puoi nascondere un segreto. Per sempre” è la frase che si legge sulla copertina del nuovo coinvolgente e misterioso romanzo di Bridget Collins. Fin dalle prime pagine si entra in un racconto magico, di passeggiate tra i libri, avvolti da un’atmosfera unica, di fantasia e sogno. Il segreto di questa avvincente storia è la capacità di cancellare per sempre dalla mente di una persona una colpa o un ricordo. Prima era possibile, grazie ai rilegatori che nelle loro polverose botteghe potevano aiutavano i propri clienti a dimenticare. Con un libro tra le mani, ascoltavano le loro storie e le cucivano, parola dopo parola, tra le pagine fino a farle sparire per sempre.  Un’arte antica che l’anziana rilegatrice Seredith conosce bene e che vuole tramandare ad Emmet, appassionato di lettura. Quando Emmet troverà, tra gli scaffali di Seredith, un romanzo con scritto il suo nome, si chiederà quale evento ha voluto cancellare definitivamente.

I libri per l'estate consigliati da Pianetadonna

gpt skin_mobile-notizie-0