1 5

Nomination David di Donatello 2018: Candidature e categorie in gara

/pictures/2018/02/12/nomination-david-di-donatello-2018-candidature-e-categorie-in-gara-3539972719[1411]x[588]780x325.jpeg
Le Nomination ai Davidi di Donatello 2018, film e attori candidati nelle categorie del premio del cinema italiano alla 62esima edizione

Nomination e Candidature David di Donatello 2018

I David di Donatello 2018 sono la versione italiana dell'Oscar e, proprio come il premio americano prima della cerimonia in cui si consegnano le statuette ai vincitori si passa per le Nomination. Le Nomination sono divise nelle varie categorie, Miglior Film, Miglior Attore e Attrice e così via per un totale di 23, e per ciascuna categoria vengono indicati 5 nomi o 5 titoli di film che si contenderanno il David di Donatello che quest'anno verrà assegnato il 21 marzo 2018. I candidati sono generalmente i protagonisti delle pellicole di maggiore successo dell'anno cinematografico appena trascorso, spesso si tratta di grandi nomi, ma non è infrequente assistere a qualche sorpresa e a vincitori inattese sul palco della cerimonia dei David di Donatello.

Durante la conferenza stampa è stato annunciato che su Rai movie andrà in onda il red carpet prima dei David, mentre la cerimonia dei David di Donatello sarà in diretta su Rai Uno. Su raiplay è possibile recuperare i film nella categoria l’Oro dei David. Carlo Conti ha promesso una serata classica, un grande evento con protagonista il cinema italiano. Carlo Conti si è definito il grande cerimoniere dei David di Donatello 2018. Nell’ambito della conferenza stampa è stato annunciato il premio dei Cortometraggi dalla giuria responsabile dell’assegnazione ad Alessandro Grande regista di Bismillà.

Nomination e cinquine David di Donatello 2018

Miglior film

  • A ciambra
  • Ammore e Malavita
  • La tenerezza
  • Nico, 1988
  • Gatta Cenerentola

Migliore regia

  • Paolo Genovese
  • Ferzan Ozpetek
  • Jonas Carpignano
  • Manetti Bros
  • Gianni Amelio

Migliore regista esordiente

  • Cosimo Gomez
  • Andrea Magnani
  • Donato Carrisi
  • Roberto De Paolis
  • Andrea De Sica

Migliore sceneggiatura originale

  • Tutto quello che vuoi
  • A ciambra
  • Ammore e Malavita
  • Nico, 1988
  • La ragazza nebbia nebbia

Migliore sceneggiatura non originale

  • La guerra dei cafoni
  • La tenerezza
  • The Place
  • Sicilian Ghost Story
  • Una questione privata

Migliore attrice protagonista

  • Paola Cortellesi
  • Valeria Golino
  • Isabella Ragonese
  • Jasmine Trinca
  • Giovanna Mezzogiorno

Migliore attore protagonista

  • Antonio Albanese
  • Valerio Mastrandrea
  • Nicola Nocella
  • Alessandro Borghi
  • Renato Carpentieri

Migliore attore non protagonista

  • Peppe Barra
  • Alessandro Borghi
  • Carlo Buccirosso
  • Elio Germano
  • Giuliano Montaldo

Migliore attrice non protagonista

  • Sonia Bergamasco
  • Anna Bonaiuto
  • Micaela Ramazzotti
  • Giulia Lazzarini
  • Claudia Gerini

Miglio autore della fotografia

  • Tim Curtin
  • Gianni Mammolotti
  • Gianfilippo Corticelli
  • Luca Bigazzi
  • Fabrizio Lucci

Miglior musicista

  • Pivio e Aldo De Scalzi
  • Antonio Fresa e Luigi Scialdone
  • Franco Piersanti
  • Pasquale Catalano
  • Gatto ciliegia contro il grande freddo

Miglior Canzone originale

  • Bang Bang
  • A chi appartieni
  • Fidati di me
  • Italy
  • The place

Migliore Scenografo

  • Noemi Marchica
  • Maurizio Sabatini
  • Tonino Zera
  • Luca Severini
  • Ivan Gargiulo
  • Giancarlo Basili

Migliore Costumista

  • Nicoletta Taranta
  • Daniela Salernitano
  • Anna Lombardi
  • Alessandro Lai
  • Massimo Cantini Parrini

Migliore Truccatore

  • Veronica Luongo
  • Frédérique Foglia
  • Maurizio Fazzini
  • Roberto Pastore
  • Marco Altieri
  • Luigi Ciminelli e Valentina Iannuccilli

Migliore Acconciatore

  • Antonio Fidato
  • Sharim Sabatini
  • Mauro Tamagnini
  • Daniela Altieri
  • Paola Genovese

Migliore Montatore

  • Alfonso Gonçavales
  • Federico Maria Maneschi
  • Massimo Quaglia
  • Stefano Cravero
  • Consuelo Catucci

Miglior sonoro

  • A Ciambra
  • Ammore e Malavita
  • Gatta Cenerentola
  • Napoli Velata
  • Nico, 1988

Migliori Effetti Digitali

  • Monolith
  • Gatta Cenerentola
  • Brutti e Cattivi
  • Ammore e Malavita
  • Addio fottuti musi verdi

Miglior Produttore

  • A Ciambra
  • Smetto quando voglio
  • Ammore e Malavita
  • Gatta Cenerentola
  • Nico, 1988

David Giovani

  • The Place
  • Gatta Cenerentola
  • Tutto quello che vuoi
  • Gramigna
  • Sicilian Ghost Story

Diretta streaming web Conferenza Stampa: dove e quando seguirla

La conferenza stampa con la quale abbiamo scoperto i nomi dei candidati in Nomination ai David di Donatello 2018 è stata trasmessa il 14 febbraio alle 12:00 e si è tenuta nella sede RAI di Viale Mazzini. E' stato possibile seguire la conferenza stampa dei David di Donatello in streaming, collegandosi al sito ufficiale dell'ufficio stampa RAI. Durante la conferenza stampa in cui sono state annunciate le Nomination sono intervenuti anche alcuni nomi importanti del cinema italiano, ovvero Piera De Tassis, Presidente e Direttore Artistico della Fondazione David di Donatello, Giuliano Montaldo che ne è il presidente onorario, il Direttore di Rai 1 Angelo Teodoli, la responsabile di Rai Movie Cecilia Valmarana e, naturalmente, il conduttore 2018 Carlo Conti.

Favoriti e pronostici

Chi sono i favoriti dopo le Nomination ai David di Donatello 2018? Un nome che ci aspettavamo di trovare, dato che ha partecipato a tantissimi progetti quest'anno, è senza dubbio quello di Alessandro Borghi, e infatti ha ottenuto una candidatura sia per Napoli velata dove recita con Giovanna Mezzogiorno (anche lei candidata) che per il film The Place. Del resto The Place si è ritrovato in Nomination in diverse categorie. La tenerezza di Pupi Avati è un'altra pellicola che potrebbe avere diverse chance ai David di Donatello 2018, così come Cuori Puri che tanto successo ha ottenuto al Festival di Cannes lo scorso anno.  Quasi d'obbligo una candidatura per Fortunata di Castellitto e in particolare per Jasmine Trinca, interprete che ha vinto il premio proprio a Cannes e buone possibilità anche per il meraviglioso Gatta Cenerentola.

Possibili sorprese

Naturalmente non tutto è scritto nel caso delle Nomination (e nemmeno dei premi) e per questo è possibile che ci siano alcune sorprese. In particolare ha ottenuto una Nomination in diverse categorie Nico 1988 di Susanna Nicchiarelli, regista che ha vinto a Venezia e che ha portato sul grande schermo la vita della celebre cantante dei Velvet Underground. Era stato selezionato per gli Oscar ma non ce l'ha fatta, per questo speriamo che A Ciambra riesca almeno a rifarsi ai David di Donatello 2018.

Regolamento David di Donatello

Sul sito ufficiale dei David di Donatello è possibile leggere la versione integrale del Regolamento che determina quali film possono partecipare alla competizione, chi può votarli e come avvengono le votazioni. Sicuramente per noi che non facciamo parte della giuria è utile conoscere il fatto che ci sono dei limiti per quanto riguarda le date dei film che possono essere presentati, ovvero devono essere usciti in sala fra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2017, quindi sebbene i David di Donatello siano a marzo le pellicole uscite fra gennaio e febbraio non vengono prese in considerazione e si deve aspettare l'anno seguente. In totale le categorie dei David di Donatello sono 23.

Giudici e giuria David di Donatello

La giuria dei David di Donatello è molto ampia, infatti si ha diritto di voto dopo una sola candidatura al premio e a questi primi giurati si aggiungono i membri della Giunta e alcuni rappresentati del mondo culturale. La giuria in effetti non si riunisce mai e ciascuno esercita il suo diritto di voto in maniera indipendente nelle varie fasi delle votazioni. La giuria tuttavina non assegna tutti e 23 i premi del David di Donatello, ma "solamente" 21 di essi, mentre il David Giovani e il Miglior Cortometraggio vengono decisi da giurie diverse.

Albo d'oro David di Donatello

  • 2016 - Ilenia Pastorelli conquista il premio come Miglior Attrice per Lo chiamavano Jeeg Robot
  • 2005 - Margherita Buy viene premiata per Manuale d'amore è con 7 vittorie diventa l'attrice più premiata della storia dei David di Donatello
  • 2014 - Il film Premio Oscar La grande bellezza non vince il David come Miglior Film, ma solo Sorrentino conquista il premio per la regia
  • 2013 - Tarantino con il suo Django Unchained vince il premio per il Miglior Film Straniero ai David di Donatello
  • 1996 - Viene consegnato il premio David di Donatello alla carriera a Vittorio Gassman e la cerimonia si svolge durante il Festival del Cinema di Venezia
  • 2017 - La pazza gioia di Virzì conquista 17 Nomination diventando il film potenzialmente più premiato ai David, ma non riuscì a battere il record
  • 1970 - L'anno in cui venne introdotto il premio per il Miglior Film
  • 1971 - Dopo 14 anni al Teatro di Taormina il David di Donatello torna a Roma con una cerimonia alle Terme di Caracalla
  • 1971 bis - Vincono il premio come Miglior Film Il conformista, Il giardino dei Finzi Contini e Waterloo, ben tre film!
gpt skin_mobile-notizie-0