1 5

Olimpiadi Invernali PyeongChang 2018: calendario, programma gare, orari Tv e medagliere aggiornato al 24 febbraio

/pictures/2017/11/29/olimpiadi-invernali-2018-di-pyeongchang-tutto-sulla-23esima-edizione-dei-giochi-olimpici-invernali-data-3579382674[5380]x[2243]780x325.jpeg Getty Images
PyeongChang 2018 è la città della Corea del Sud che ha vinto la candidatura per ospirare la 23esima edizione dei Giochi Olimpici invernali dal 9 al 25 febbraio

Olimpiadi 2018

Tutti gli appassionati di sport attendono l'appuntamento olimpico con trepidazione. Le Olimpiadi Invernali 2018 si disputano a PyeongChang, città situata in Corea del Sud che è in questi giorni teatro della XXIII edizione dei Giochi Olimpici Invernali. La precedente edizione si era disputata a Sochi, in Russia, quest'anno ci si sposta decisamente più a Est e si resterà in Asia anche per la prossima edizione, quella del 2022 ospitata a Pechino, in Cina, che già era stata scelta per le Olimpiadi del 2008.

Naturalmente sempre a PyeongChang si svolgeranno anche le Paralimpiadi Invernali alla loro 12esima edizione. Per assicurarsi le Olimpiadi Invernali PyeongChang ha dovuto battere due forti concorrenti, ovvero la francese Annency e la tedesca Monaco di Baviera. Non è la prima volta che la Corea ospita i Giochi Olimpici, nel 1988 fu la capitale Seoul la città in cui brillò la fiamma olimpica.

Medagliere aggiornato Olimpiadi Invernali 2018

Posizione Nazione Oro Argento Bronzo Totale
1 Norvegia 13 14 11 38
2 Germania 13 8 7 28
3 Canada 11 8 9 28
4 Stati Uniti 9 8 6 23
5 Olanda 8 6 4 18
6 Svezia 6 6 0 12
7 Francia 5 4 6 15
8 Austria 5 3 6 14

Medagliere Italia: tutti i podi degli azzurri

Atleta                            Disciplina Oro Argento Bronzo Totale

Dominik   Windish

 Biathlon (10 km sprint) 0 0 1     1
Arianna Fontana Short Track (500 mt) 1 0 0 1

Federico Pellegrino

 Sci di fondo (sprint) 0 1 0 1

Federica Brignone

 Sci alpino (gigante) 0   1 1

Nicola Tumolero

 Speed skating (10.000 mt) 0   1 1

Michela Moioli

 Snowboard cross 1 0 0 1

Fontana, Valcepina, Maffei, Peretti

 Staffetta short track 3000 mt 0 1 0 1

Sofia Goggia

 Sci alpino (discesa libera) 1 0 0 1

Arianna Fontana

 1000 mt short track 0 0 1 1

Vittozzi, Wierer, Windish, Hofer

 Staffetta mista biathlon 0 0 1 1

Olimpiadi Invernali 2018: giochi tutti al femminile?

Queste Olimpiadi resteranno probabilmente nella nostra memoria come le Olimpiadi delle donne, almeno per quanto riguarda la squadra italiana, mai infatti come in occasione di PyeongChang la presenza femminile è stata tanto decisiva pensando al medagliere. Sono tante le campionesse che arrivano in Corea del Sud per vincere o conquistare nuovamente un titolo olimpico, dal pattinaggio artistico passando per lo sci alpino e il biathlon sembra non esserci disciplina che la squadra delle azzurre non possa conquistare! Le atlete più note, di cui vi raccontiamo con maggiore cura più avanti, sono indubbiamente Carolina Kostner, Dorothea Wierer, Sofia Goggia e Arianna Fontana, ma la verità è che la squadra azzurra è davvero ricca di talenti femminili.

In molti infatti sperano che arrivi anche una medaglia nello snowboard, e precisamente nello snowboardcross, grazie alla giovanissima Michela Moioli. Questa atleta forse la ricorderete già a Sochi 2014, quando rischiò (e ahimé poi non vinse) di conquistare la medaglia di bronzo, ma trascorsi quattro anni la Moioli ha acquisito tanta esperienza e a PyeongChang può puntare direttamente all'oro. Da non sottovalutare assolutamente anche la compagna di squadra, anzi di sport, di Sofia Goggia, la bravissima Federica Brignone che a PyeongChang è fra le favorite in gigante e supergigante, le due specialità nelle quale si esprime meglio e in cui speriamo possa trovare il podio. La medaglia in Corea del Sud sarebbe un modo ottimo per rifarsi del piazzamento poco soddisfacente alle Olimpiadi di Sochi del 2014, speriamo che Federica riesca a dare il meglio, noi dal canto nostro faremo il tifo! Ci sono anche Valentina Marchei e Ondrej Hotarek che gareggiano in coppia nel pattinaggio artistico e Federica Brignone che ci ha regalato la prima medaglia nello sci alpino. Scendono in pista il 19 febbraio anche Anna Cappellini e Luca Lanotte.

Il poker di azzurre più in partenza per le Olimpiadi Invernali

Sofia Goggia, Carolina Kostner, Dorothea Wierer e Arianna Fontana sono il quartetto d'oro di questa spedizione olimpica italiana. Sono proprio le donne infatti a rappresentare uno dei punti di forza della nostra delegazione, grazie alla loro esperienza (in tre hanno già conquistato almeno una medaglia olimpica) e alla loro determinazione. Lo sci alpino, il pattinaggio artistico, il biathlon e lo short track, rispettivamente le discipline di Goggia, Kostner, Wierer e Fontana, possono arricchire quindi il medagliere dell'Italia che quest'anno punta alla doppia cifra, almeno 10.

Sofia Goggia: la regina dello sci alpino

Sofia Goggia riuscirà a battere Lindsay Vonn? E' questa la domanda ricorrente quando si pensa alle Olimpiadi Invernali 2018 e alle gare di sci alpino. Quella fra l'atleta italiana e la statunitense è una sana rivalità sportiva che le ha portate a confrontarsi su tantissime piste e che le vedrà combattere agguerritissime proprio a PyeongChang. La Goggia del resto è in Corea del Sud per vincere e per coronare una stagione di successi come quella iniziata nel 2017 che tante soddisfazioni le ha portato. Atleta di punta della nostra nazionale, Sofia è determinata e sicura di sé e l'esperienza ormai maturata in campo internazionale l'ha resa sicuramente capace di affrontare l'Olimpiade con maturità e serenità.

Carolina Kostner: la stella del pattinaggio italiano

Carolina Kostner è senza dubbio una delle atlete simbolo della squadra azzurra che andrà alle Olimpiadi Invernali 2018. La nostra "Caro" ha vinto tantissimo, anche ai giochi olimpici dove ha conquistato un bronzo che rimarrà nella storia, e si spera che a PyeongChang possa ripetere gli ottimi risultati del passato. Di sicuro riuscirà ad incantare il pubblico con la sua incredibile grazia e con la pulizia estrema dei suoi salti. La Kostner arriva alle Olimpiadi come un'atleta matura e non si parla tanto del dato anagrafico, quanto dell'incredibile esperienza di competizioni, certo, ma anche umana, che ha accumulato in questi anni. E' uno dei punti di forza della nostra delegazione e noi faremo un tifo sfegatato per lei!

Dorothea Wierer, la donna col fucile

Classe '90, Dorothea Wierer è la campionessa di biathlon della nostra nazionale e può vincere praticamente in tutte le specialità del suo sport. Con la carabina in spalla non la batte nessuno e spera anche a PyeongChang di centrare bersaglio e medaglia, possibilmente d'oro visto che il bronzo era già arrivato a Sochi. E' determinata e precisa, soprattutto quando riesce a mantenere la calma e a sparare senza pensare. A gennaio ha ottenuto l'ennesimo ottimo risultato in Coppa del Mondo vincendo la tappa di Ruhpolding e speriamo che sia di buon auspicio per l'appuntamento di PyeongChang.

Calendario Olimpiadi Invernali 2018

Per seguire le Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang è indispensabile avere a portata di mano il calendario con i giorni e gli orari in cui si disputeranno qualificazioni, gare e finali delle varie discipline sportive. Naturalmente bisognerà fare attenzione perché fra l'Italia e PyeongChang c'è un fuso orario di 8 ore! Le prime qualificazioni sono cominciate già l'8 febbraio 2018, ai blocchi di partenza gli atleti del curling (sport che ha conosciuto la sua massima fama nel nostro paese all'epoca delle Olimpiadi di Torino) e del salto dal trampolino con gli sci. Il 9 febbraio è stata la volta delle gare di pattinaggio artistico e dellaCerimonia d'apertura. Il 10 febbraio sono partiti sci di fondo, speed skating e short track. Si prosegue poi con snowboard, slittino, hockey e altri eventi a squadre e sport. Studiando con attenzione il giorno e l'orario delle gare si può arrivare a ricostruire il calendario della squadra Italiana alle Olimpiadi. Il 13 febbraio alle Olimpiadi va di scena lo slittino.

Pattinaggio di figura: il calendario

Il pattinaggio di figura è senza dubbio uno degli sport più spettacolari che si possano vedere alle Olimpiadi. Per questa ragione abbiamo pensato di fornirvi il calendario di tutte le gare, programma corto e programma libero, suddiso per le varie discipline, dal singolo alle coppie. L'unica cattiva notizia è che molte gare si disputano la notte e, a meno di non voler fare le ore piccole, bisognerà poi rivederle in replica o on demand.

Tabellone Olimpiadi 2018 Pdf da scaricare

Il tabellone delle Olimpiadi 2018 in pdf si può scaricare ed è certamente la maniera migliore per avere una panoramica generale non solo delle gare che si disputano ogni giorno, ma anche delle cerimonie di consegna dei premi. Il tabellone con tutte le competizioni di PyeongChang 2018 si può tenere quindi nell'agenda e consultarlo giorno per giorno, oppure potete evidenziare da subito le gare che intendete seguire, quelle degli sport che amate maggiormente. Oltre ad essere indicato il giorno e l'orario, nel tabellone è possibile reperire anche la location in cui si svolgono i diversi eventi e per comodità è diviso in tre fasce, la prima riguarda proprio data, orario e location delle premiazioni, la seconda ci informa invece riguardo le competizioni che si svolgono sul ghiaccio e l'ultima è un vademecum di tutto quanto avverrà invece sulla neve. Un'utile legenda vi aiuta a interpretare i diversi simboli presenti nel tabellone e di conseguenza anche a non incorrere in confusioni o errori.

Cerimonia d'Apertura

I Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang si svolgono dal 9 al 25 febbraio 2018, quasi un mese interamente dedicato agli sport indoor e outdoor che si praticano prettamente nei mesi invernali. La Cerimonia di apertura si è tenuta di Venerdì 9 febbraio 2018 (anche se per la verità le prime qualificazioni hanno avuto luogo già l'8 febbraio) presso l'Olimpic Stadium di Daegwallyeong che ospiterà anche la Cerimonia di Chiusura delle Olimpiadi Invernali 2018 e la consegna delle medaglie. Naturalmente è stato uno spettacolo in piena regola all'interno di questa avveniristica struttura a forma di pentagono. La durata della Cerimonia di Apertura si è aggirata intorno alle due ore.

Olimpiadi 2018 in tv

E' Eurosport a coprire la spedizione italiana e le gare dei Giochi Olimpici Invernali 2018 di PyeongChang dandoci la possibilità di vedere tutte le sfide più interessanti. Praticamente l'intero canale è dedicato esclusivamente alla trasmissione delle gare in diretta o a programmi di approfondimento dedicati ovviamente alle Olimpiadi. Si stimano oltre 4000 ore di copertura, più di 100 eventi e ben 900 ore di diretta live! Grazie alla piattaforma Eurosport Player è possibile personalizzare la modalità per seguire le Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang selezionando le gare che maggiormente ci interessano. Sarà quindi possibile seguire i Giochi Olimpici Invernali 2018 anche in streaming grazie al player di Eurosport e su Sky Go e Mediaset Premium per gli abbonati. Resta ancora da conoscere su quale emittente verranno trasmesse le 100 ore canoniche in chiaro previste dalla legge.

Sport e discipline Olimpiche in gara

  • Curling
  • Pattinaggio di figura
  • Pattinaggio di velocità
  • Short track
  • Biathlon
  • Bob
  • Slittino
  • Skeleton
  • Hockey sul ghiaccio
  • Sci alpino
  • Sci di fondo
  • Biathlon
  • Salto con gli sci
  • Snowboard
  • Freestyle

Quali sport vedremo ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang? Sicuramente se siete degli esperti delle Olimpiadi invernali già conoscete quali sono le discipline per cui si disputano le gare, ma se invece siete dei neofiti o semplicemente vi contentate di informarvi riguardo i Giochi Olimpici in inverno solo quando una nuova edizione è alle porte, vi sarà utile conoscere quali sport concorrono e in conclusioni a quali sfide potrete assistere. In totale le discipline olimpiche dei Giochi Invernali 2018 che si disputano a PyeongChang sono 15.

Sedi e Impianti delle gare

  • Stadio Olimpico di PyeongChang (Cerimonia di apertura e chiusura)
  • Jeongseon Alpine Center (Sci alpino)
  • Bokwang Phoenix Snow Park (Freestyle e Snowbord)
  • Alpensia Biathlon Center (Biathlon)
  • Yongpyong Alpine Center (Sci alpino)
  • Alpensia Sliding Center (Bob, slittino, skeleton)
  • Alpensia ski Jumping (Combinata nordica, salto con gli sci, snowboard)
  • Gangneung Hockey Center (Hockey)
  • Kwandong Hockey Center (Hockey)
  • Gangneung Oval (Pattinaggio di velocità)
  • Gangneung Curling Center (Curling)

Sono 13 gli impianti prescelti per ospitare le diverse gare, competizioni e ogni evento che si svolgerà nel corso delle Olimpiadi Invernali 2018. All'interno dello stadio Olimpico avranno luogo solo la cerimonia di apertura e chiusura, mentre avremo poi occasione di "spostarci" negli altri impianti costruiti in vista delle Olimpiadi Invernali 2018 in occasione delle gare nelle diverse discipline. Come è logico pensare, infatti, non si possono concentrare tutte le competizioni in una sola location, anche perché ciascuna di esse necessita di uno spazio definito e personalizzato.

Arianna Fontana portabandiera dell'Italia

E' Arianna Fontana l'atleta incoronata portabandiera del tricolore azzurro ai Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018. Giovanissima (censita nel 1990) vinse a poco più di 15 anni la medaglia di bronzo nello short trak alle Olimpiadi di Torino e nelle successive due edizione dei giochi invernali ha continuato a fare faville. Non c'è quindi da stupirsi se il Comitato Olimpico l'ha scelta per questo ruolo di rappresentanza che però è anche un bel riconoscimento per un'atleta che negli anni non ha fatto altro che migliorarsi e regalarci grandissime soddisfazioni nello sport.

Squadra Italia

  • Marta Bassino (sci alpino)
  • Armin Bauer (combinata nordica)
  • Sofia Belingheri (snowboard
  • Silvia Bertagna (freestyle)
  • Simone Bertazzo (bob)
  • Francesca Bettrone (pattinaggio di velocità)
  • Thomas Bormolini (biathlon)
  • Davide Bresadola (salto)
  • Federica Brignone (sci alpino)
  • Elisa Brocard (sci di fondo)
  • Raffaella Brutto (snowboard)
  • Riccardo Brugari (pattinaggio di velocità)
  • Anna Cappellini (pattinaggio di figura)
  • Andrea Cassinelli (short track)
  • Joseph Luke Cecchini (skeleton)
  • Sebastian Colloredo (salto)
  • Edwin Coratti (snowboard)
  • Francesco Costa (bob)
  • Chiara Costazza (sci alpino)
  • Irene Curtoni (sci alpino)
  • Yvonne Daldossi (pattinaggio di velocità)
  • Luca De Aliprandini (sci alpino)
  • Francesco De Fabiani (sci di fondo)
  • Virginia De Martin Topranin (sci di fondo)
  • Ilaria Debertolis (sci di fondo)
  • Nicole Della Monica (pattinaggio di figura)
  • Tommaso Dotti (short track)
  • Floria Eisath (sci alpino)
  • Marco Fabbri (pattinaggio di figura)
  • Elena Fanchini (sci alpino)
  • Mirko Felicetti (snowboard)
  • Daniele Ferrazza (curling)
  • Peter Fill (sci alpino)
  • Ronald Fischnaller (snowboard)
  • Dominik Fischnaller (slittino)
  • Kevin Fischnaller (slittino)
  • Arianna Fontana (short track)
  • Simone Fontana (bob)
  • Francesca Gallina (snowboard)
  • Caterina Ganz (sci di fondo)
  • Davide Ghiotto (pattinaggio di velocità)
  • Andrea Giovannini (pattinaggio di velocità)
  • Sofia Goggia (sci alpino)
  • Simone Gonin (curling)
  • Nicole Gonthier (biathlon)
  • Stefano Gross (sci alpino)
  • Patrick Gruber (slittino)
  • Matteo Guarise (pattinaggio di figura)
  • Charlène Guignard (pattinaggio di figura)
  • Lukas Hofer (biathlon)
  • Ondrej Hotarek (pattinaggio di figura)
  • Christof Innerhoffer (sci alpino)
  • Alex Insam (salto)
  • Seigmar Klotz (freestyle)
  • Carolina Kostner (pattinaggio di figura)
  • Luca Lanotte (pattinaggio di figura)
  • Greta Laurent (sci di fondo)
  • Tommaso Leoni (snowboard)
  • Francesca Lollobrigida (pattinaggio di velocità)
  • Cecilia Maffei (short track)
  • Alberto Maffei (snowboard)
  • Michele Malfatti (pattinaggio di velocità)
  • Manuela Malsiner (salto)
  • Lara Malsiner (salto)
  • Aaron March (snowboard)
  • Valentina Marchei (pattinaggio di figura)
  • Cynthia Mascitto (short track)
  • Christoph Mick (snowboard)
  • Manuela Moelgg (sci alpino)
  • Manfred Moelgg (sci alpino)
  • Michela Moioli (snowboard)
  • Giuseppe Montello (biathlon)
  • Amos Mosaner (curling)
  • Mirko Giacomo Nenzi (pattinaggio di velocità)
  • Dietmar Noeckler (sci di fondo)
  • Karin Oberhofer (biathlon)
  • Christian Oberstloz (slittino)
  • Nadya Ochner (snowboard)
  • Dominik Paris (sci alpino)
  • Sebastiano Pellegrin (sci di fondo)
  • Sara Pellegrini (sci di fondo)
  • Federico Pellegrino (sci di fondo)
  • Emanuel Perathoner (snowboard)
  • Luca Peretti (short track)
  • Andrea Pilzer (curling)
  • Alessandro Pittin (combinata nordica)
  • Maicol Rastelli (sci di fondo)
  • Patrick Rastner (slittino)
  • Giuliano Razzoli (sci alpino)
  • Joel Thierri Retornaz (curling)
  • Ludwig Rieder (slittino)
  • Emanuel Rieder (slittino)
  • Matteo Rizzo (pattinaggio di figura)
  • Sandra Robatsher (slittino)
  • Lukas Runggaldier (combinata nordica)
  • Alexia Runggaldier (biathlon)
  • Elena Runggaldier (salto)
  • Giada Rossi (pattinaggio di figura)
  • Giandomenico Salvadori (sci di fondo)
  • Federica Sanfilippo (biathlon)
  • Lucia Scardoni (sci di fondo)
  • Johanna Schnarf (sci alpino)
  • Lorenzo Sommariva (snowboard)
  • Verena Stuffer (sci alpino)
  • Patrick Thaler (sci alpino)
  • Stefan Thanei (freestyle)
  • Riccardo Tonetti (sci alpino)
  • Nicola Tumolero (pattinaggio di velocità)
  • Martina Valcepina (short track)
  • Mattia Variola (bob)
  • Omar Visintin (snowboard)
  • Lisa Vittozzi (biathlon)
  • Andrea Voetter (slittino)
  • Gaia Vuerich (sci di fondo)
  • Ralph Welponer (sci di fondo)
  • Dorothea Wierer (biathlon)
  • Dominik Windish (biathlon)

E' stato Giovanni Malagò nell'aprile 2017 a presentare la squadra italiana, la delegazione del nostro paese che partirà alla volta di Pyeong Chang in Corea per conquistare quante più medaglie possibili nei diversi sport. L'obiettivo è migliorare la performance di Sochi e c'è chi punta a conquistare 10 medaglie tonde, che sarebbero davvero un ottimo risultato. Le carte in regola per vincere e tanto l'Italia indubbiamente le ha. La grande speranza azzurra è senza dubbio Sofia Goggia, campionessa di sci giovane e temprata dalle moltissime esperienze. Attesa anche per Carolina Kostner che torna in gara e per la quale si tratterà di eguagliare o superare Sochi che la vide salire sul secondo gradino del podio conquistando uno storico bronzo olimpico. Buone speranze anche per il duo di danza Cappellini - Lanotte.

Vincitori delle Olimpiadi: favoriti e sorprese per ogni disciplina

Naturalmente è ancora presto per conoscere i nomi dei vincitori dei Giochi Olimpici Invernali di PyeongChang 2018, sebbene qualche pronostico sarebbe già possibile farlo. Si sa però che ciò che vale in altre gare spesso non vale per le Olimpiadi e più di un superfavorito è rimasto a bocca asciutta proprio in occasione dell'agognata medaglia Olimpica. C'è poi la questione riguardante il medagliere vero e proprio, quello in cui si compete a squadre. Quest'anno l'Italia punta alla bellezza di 10 medaglie, ma si sa che paesi come Russia, Canada, Stati Uniti e Cina non scherzano di certo e spesso fanno incetta di ori, argenti e bronzi.

Fuso orario Italia - PyeongChang

Come abbiamo già accennato, fra l'Italia e PeyongChang ci sono ben 8 ore di fuso, in Corea sono 8 ore avanti rispetto, cosa che rischia di rendere quanto meno faticoso seguire la diretta delle gare dei nostri o nelle discipline che maggiormente ci interessano. Inutile dire che molte delle competizioni avranno luogo quando in italia sarà notte fonda. Siete disposti a mettere la sveglia all'1 di notte per seguire i vostri beniamini su pattini, sci o bob?

Le medaglie

Le medaglie delle Olimpiadi Invernali 2018 sono ancora tutte da assegnare, ovviamente si tratta sempre della magica combinazione: Medaglia d'oro, Medaglia d'argendo, Medaglia di bronzo, questi i tre riconoscimenti che vanno agli atleti che riescono a conquistare un posto sul podio di PyeongChang 2018. Chi ha già avuto soddisfazioni nei precedenti giochi olimpici cercherà probabilmente di migliorarsi, vedi ad esempio Carolina Kostner, chi non ha mai provato la magia di avere una medaglia al collo cercherà invece di fare di tutto per conquistarla, con obbligo di morso finale dal podio! La squadra azzurra punta ad un lotto di 10 medaglie, speriamo proprio che i nostri campioni ottengano il meglio da queste Olimpiadi Invernali! E' stato Lee Suk-Woo a disegnare le medaglie per le Olimpiadi di PyeongChang sulle quali sono incisi dei caratteri dell'hangul, ovvero del sistema alfabetico coreano. Ecco cosa ha dichiarato il presidente della Repubblica Coreana a questo proposito

l’hangul è la fondazione e l’anima della nostra cultura: lo consideriamo il seme da cui nasce tutto, mentre il tronco simboleggia il processo di crescita

Ovviamente le tre medaglie non sono solo realizzate in materiali diversi, ma anche il peso è diverso e la più pesante, è quasi inutile dirlo, è la medaglia d'0ro.

Le Paralimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang

Pochi giorni dopo la chiusura dei Giochi Olimpici Invernali si inagureranno le Paralimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang, giunte quest'anno alla loro 12esima edizione. I Giochi Paralimpici Invernali si disputeranno dal 9 al 18 marzo 2018. Per questa nuova edizione aumentano le discipline, dato che lo sci alpino e lo snowboard fanno ora sport a sé. Vedremo quindi le gare di Hockey su slittino, Curling in carrozzina, Sci Alpino, Sci di Fondo, Snowboard e Biathlon.

Link utili per seguire le Olimpiadi Invernali 2018 di PyeongChang

gpt skin_mobile-notizie-0