1 5

Ora Legale Marzo 2019: data e ora, quando cambia e possibile abolizione

/pictures/2015/03/20/ora-legale-come-affrontarla-dal-punto-di-vista-di-umore-e-salute-3470033272[3663]x[1529]780x325.jpeg iStock
gpt native-top-foglia-notizie
Sposteremo le lancette dell'orologio un'ora avanti e questo ci permetterà di godere maggiormente della luce solare, ma provocherà al nostro corpo sensazioni di stanchezza fisica e mentale, ecco come prevenirle

Cambio dell'ora: Ora Legale Marzo 2019

Siete pronte per l’ora legale di Marzo 2019? Alcuni giorni dopo l'Equinozio di Primavera tutte le lancette degli orologi andranno spostate un’ora in avanti. Cosa comporta questo cambio? Che dormiremo un’ora in meno, perlomeno il primo giorno. Questo è l'effetto più evidente, ma ce ne sono altri non del tutto secondari (anzi!), di cui vale certamente la pena parlare.

Infatti, come sappiamo, c’è sempre un risvolto della medaglia, e in questo caso specifico è il fatto che guadagneremo un’ora di luce in più. Il sole tramonterà più tardi, con un conseguente risparmio energetico che si ripercuoterà piacevolmente sulla bolletta.

Data e Quando Cambia esattamente a Marzo 2019

Che giorno e a che ora "entra" l'ora legale 2019? La data dell'ora legale 2019 è il 31 Marzo alle ore 02:00 di notte. Più semplicemente si può dire che l'ora legale cambia nella notte fra il 30 e il 31 Marzo 2019, in chiusura di mese e, come sempre, durante il weekend, così da non turbare i ritmi settimanali e darci un giorno per riposare e riprenderci.

Cambio da ora legale a ora solare nel 2019

L'ora solare dura unicamente fra i mesi di marzo e ottobre, quando si rimetto le lancette indietro di un'ora e si torna ad avere giornate brevi, ma più luce al mattino. Quest'anno l'ora Legale dura fino al 27 Ottobre 2019, weekend durante il quale si cambierà e si tornerà all'ora solare. Il beneficio immediato è dato dal fatto che dormiremo un'ora in più, anche se rinunciare a quell'ora in più di luce alla sera cosa caro a molti.

Abolizione dell'Ora Legale nel 2019?

Proprio recentemente è in discussione l'intero sistema basato sull'alternanza ora solare-ora legale. Molti paesi europei, infatti, vorrebbero che questo cambio venisse abolito e si scegliesse unicamente una delle due soluzioni. Non si tratta di un semplice sondaggio di opinione, è stato chiesto ai cittadini degli stati membri dell'Unione Europea di esprimersi al riguardo per mezzo di una votazione online e oltre l'80% ha espresso la propria preferenza nei confronti dell'orario unico.

L'Unione Europea, comunque, ha lasciato libertà agli stati rispetto alla scelta di quale orario adottare, se solare o legale. Di certo in molti sono orientati verso il mantenere l'ora legale tutto l'anno, per guadagnare proprio quell'agognata ora di luce alla sera.

Ora Legale: conseguenze ed effetti sull'organismo

Comunque, oltre agli orologi, ricordatevi di far abituare anche il vostro corpo a questo cambio, perché se è vero che le nostre giornate saranno più luminose, è anche vero che il nostro fisico perderà un po’ di sonno e i suoi bioritmi verranno alterati.

Quindi, non allarmatevi se vi sentirete più stanche, insonni, spossate e irascibili. Come affrontare la situazione con dinamismo?  Sfruttate l’ora di luce in più, o meglio tutti i vantaggi che ne potrete ricavare. Più sole, significa più uscite all’aria aperta e dunque maggiore produzione di melatonina. A cosa serve? Come accennato, con l’ora legale cambieranno i ritmi circadiani, che sono decisivi per l’equilibrio sonno-veglia e di fatto vengono regolati dalla melatonina. Chi non ne produce abbastanza, può soffrire d’insonnia, di sbalzi d’umore e di irritabilità emotiva.

Equinozio d'Autunno

Di conseguenza, è un bene poter esporsi alla luce del sole il più lungo possibile. Ciò vi consentirà anche di attuare un vero e proprio risveglio metabolico dell'organismo. Chi risentirà maggiormente della situazione, invece, sarà il cervello perché faticherà notevolmente a modificare le abitudini consolidate negli ultimi mesi.

Per questo motivo, se volete aiutarlo ad accettare la situazione (è meglio che sia della vostra parte, fidatevi!), potete mettere in atto una semplice strategia circa due o tre giorni prima del cambio d’ora ufficiale.

  • Innanzitutto, anticipate l’orario in cui di norma andate a dormire. Badate bene, non di molto: di circa un quarto d’ora. Ovviamente, pranzerete e cenerete mezz’ora prima del solito, sia per non sentirvi troppo pesanti, sia per modificare gradualmente l’impulso del sonno e lo stimolo della fame, in base alla nuova quotidianità. Nei casi più gravi la mancanza di sonno può addirittura causare un infarto. E' un dato ormai accertato che nei due giorni successivi all'entrata in vigore dell'ora solare il tasso di persone colpite da infarto sale. Per prevenire problemi di questo genere provate ad anticipare la sveglia di circa mezzora nel week end del passaggio da ora solare a legale, così abituerete più gradualmente il corpo a fare a meno di quell'ora di sonno.
  • La sera, prima di coricarvi, è bene solleticare il relax con attività molto soft, come leggere un libro, fare qualche esercizio di yoga o bere una tisana.
  • Aiutate anche il vostro stomaco con dei pasti non ipercalorici. L’ideale sarebbe di non appesantire l’apparato digerente prima di prendere sonno. Un’altra accortezza è di non imbottirvi di integratori o di rimedi fai-da-te, perché l’instabilità e la sensazione di malessere avvertite in questo periodo sono del tutto normali e per fortuna passeggere.
  • Il cambiamento delle abitudini può essere più traumatico per i pigri, che registrano una seria difficoltà ad adattarsi ai nuovi ritmi biologici. Quindi, se avete uno stile di vita poco dinamico, fate una ricca colazione, mantenetevi più leggeri possibile a cena, ma soprattutto muovetevi di più. Se non amate le tisane, concedetevi una camomilla dopo il pasto serale, in modo da conciliare il riposo. Evitate le discussioni, e qualsiasi altra fonte di stress durante la giornata, per tenere sotto controllo il malumore. Insomma… iniettavi una bella dose di sano sprint, alternato a momenti di relax, perché sembra proprio che i meno attivi soffrano particolarmente il passaggio verso una stagione che in realtà vuole solo risvegliare il corpo.
  • Anche l'appetito potrebbe diminuire perché l'ora dei pasti viene anticipata. Anche in questo caso la scelta migliore è giocare d'anticipo: ogni giorno mangiate una ventina di minuti prima così sarete pronte
  • Nel periodo di reintroduzione dell'ora legale ci si può sentire nervose e irritabili, oppure essere vittime di una blanda depressione stagionale. Non prendete questi sintomi con leggerezza, aiutatevi invece andando in erboristeria o dal vostro farmacista e facendovi consigliare una tisana o un prodotto che possa aiutarvi
gpt skin_mobile-notizie-0