1 5

Oscar 2017: I tributi in Memoriam della 89esima cerimonia

/pictures/2017/01/04/oscar-2017-i-tributi-in-memoriam-della-89esima-cerimonia-3283741089[2917]x[1215]780x325.jpeg Getty Images
Un momento emozionante della cerimonia degli Oscar 2017 è il Tributo in Memoriam ad attori, registi, cantanti e personaggi famosi scomparsi nel 2016

Tributi in Memoriam Oscar 2017

Gli Oscar 2017 non possono non dedicare un momento a chi dopo aver lavorato una vita nel mondo del cinema e dello spettacolo ci ha lasciato. Ogni anno viene confezionato in vista degli  Oscar un video tributo in Memoriam dedicato ai personaggi famosi scomparsi nei 12 mesi precedenti la cerimonia. Proprio il giorno della cerimonia degli Oscar, il 26 febbraio, ci ha lasciati il grande Bill Paxton e inatti anche il protagonista di Big Love è stato inserito nel tributo.

Non vengono celebrati in questo video omaggio degli Oscar solo le morti celebri del cinema, ad esempio attori e registi, ma tutti gli addetti ai lavori e i giganti delle arti in generale. Ad esempio nella scorsa edizione degli Oscar non è mancato l'emozionante ricordo di David Bowie che, va detto, ha comunque recitato in diversi film.

L'Academy, ovvero l'associazione che assegna gli Oscar ai candidati in Nomination, non annuncia mai in anticipo chi comparirà nel video tributo in Memoriam, anche perché, almeno in linea teorica, non dovrebbe mancare proprio nessuno. La data in cui potremo commuoverci guardando il video omaggio degli  Oscar  dedicato ai personaggi famosi scomparsi fra il febbraio 2016 e il febbraio 2017 è quindi la stessa della cerimonia, la magica notte degli Oscar in cui scopriremo i premi dopo i candidati alle Nomination. E se l'Italia non ha purtroppo candidature nelle categorie principali agli Oscar, vista l'esclusione di Fuocoammare dalla corsa come Miglior Film Straniero, potrà comunqune vedere celebrati i talenti che si sono spenti nel 2016.

Carrie Fisher

L'abbiamo vista "ringiovanita" in Rogue One, mentre il Natale scorso ci eravamo esaltati per il suo grande ritorno in Star Wars - Il Risveglio della Forza, ma Carrie Fisher non era solo la principessa Leila. Per questa ragione quando se ne è andata, il 27 dicembre 2016 , il pubblico, i suoi fans e tutti a Hollywood, hanno voluto ricordarla per la straordinaria donna che è stata. Aspettiamo un bellissimo tributo agli Oscar

Debbie Reynolds

A solo un giorno dalla scomparsa della figlia Carrie Fisher, si è spenta Debbie Reynolds il 28 dicembre 2016. Attrice dei tempi d'oro di Hollywood, vincitrice di numerosi premi e protagonista, suo malgrado, dello scandalo Fisher-Taylor, Debbie Reynolds è stata una donna forte, un'attrice che ha lavorato fino all'ultimo, veramente da Oscar.

Leonard Cohen

Un altro indiscusso mito della musica ci ha detto addio il 7 novembre 2016, Leonard Cohen, il cantante canadese che ha stregato il mondo con la sua voce profonda. Autore del famosissimo brano Halleluja, Coen è stato un vero e proprio faro per intere generazioni di cantautori e lascia veramente un enorme vuoto nella mondo musicale. Sarà il vip di chiusura del tributo degli Oscar?

Zsa Zsa Gabor

Ungherese di origine ma americana di adozione, l'attrice Zsa Zsa Gabor passerà alla storia per la sua bellezza, la sua bravura e per l'eccezionale numero di mariti che è riuscita a collezionare, ben 9. Scomparsa il 18 dicembre 2016, il suo spirito indomito e il suo humour indimenticabile ci mancheranno come non mai.

Anton Yelchin

Il giovanissimo attore americano di origini russe Anton Yelchin ci ha lasciati il 19 giugno 2016 a causa di un incidente. Protagonista del reboot della saga di Star Trek di JJ Abrams nel ruolo di Chekov, Yelchin era un talento naturale. Avremo modo di vederlo o sentirlo come doppiatore in alcuni film e produzioni che usciranno postumi nel corso del 2017 (come peraltro è già successo con il terzo capitolo di Star Trek).

Gene Wilder

Se c'è qualcuno che è stato capace di farci ridere con i suoi film, questo attore è certamente Gene Wilder. Scomparso il 29 agosto 2016, Wilder aveva preso parte a tantissime pellicole, da La fabbrica di cioccolato nel ruolo di Willy Wonka a Frankenstein Jr, solo per citare due dei suoi film da Oscar più amati dal pubblico, ma la sua filmografia è davvero estesa.

Andrzej Wajda

Il regista polacco Andrzej Wajda, vincitore della Palma d'oro al Festival di Cannes 1981 e dell'Oscar alla Carriera, se ne è andato il 9 ottobre 2016. Wajda è stato un pioniere e un innovatore del cinema d'autore. Il suo ultimo film Afterimage è stato presentato proprio l'ottobre scorso alla Festa del cinema di Roma.

Michael Cimino

Grande successo con Il cacciatore, poi l'oblio per colpa del fallimento del costosissimo I cancelli del cielo, mega flop al botteghino. Michael Cimino, che ci ha lasciati il 2 luglio 2016, è sempre stato considerato oltre che un grandissimo regista un uomo misterioso: ci sono ancora dubbi su quale sia la sua vera data di nascita e da tempo nascondeva il viso dietro un grande paio di occhiali scuri.

Peter Vaughan

Chi è fan di Game of Thrones, la serie tv della HBO. lo conosce come Aemon Targaryen, ma Peter Vaughan è un attore di lungo corso, un vero e proprio caratterista, che il pubblico certamente rimpiangerà. Vaughan si è spento il 6 dicembre 2016.

Garry Marshall

Se ci siamo innamorate di Julia Roberts e ci siamo commosse con Pretty Woman lo dobbiamo solo a un uomo e, sorpresa, non stiamo parlando di Richard Gere! C'è il regista Garry Marshall dietro il successo del film e di tantissime altre commedie romantiche e sentimentali. Garry Marshall chi ha lasciati il 9 luglio 2016.

Oscar 2017 Tributi in Memoriam all'Italia

L'Italia è uno dei paesi di eccellenza del cinema e delle arti in generali, grandi attori e registi vengono dal nostro paese. L'anno passato agli Oscar è stato ricordato il grande Ettore Scola, quest'anno ci sono due attori che vogliamo siano nel video tributo in Memoriam, due mostri sacri del teatro e della tv che se hanno lasciato un vuoto incolmabile: Giorgio Albertazzi e Bud Spencer.

I link utili per seguire gli Oscar 2017

gpt skin_mobile-notizie-0