1 5

Oscar alla Carriera 2018: chi sono i premiati degli Academy Honorary Award

/pictures/2018/01/29/oscar-alla-carriera-2018-chi-sono-i-premiati-degli-academy-honorary-award-1706667847[2212]x[924]780x325.jpeg Getty Images
L'Oscar alla carriera 2018 è un riconoscimento che viene assegnato a chi ha dedicato la propria vita al cinema, scopriamo chi lo ha vinto in occasione della 90esima edizione degli Academy Awards

Oscar alla carriera 2018

I Premi Oscar 2018 sono una sorpresa che si svelerà unicamente la notte del 4 marzo 2018, ma ci sono alcune statuette che sono già state assegnate. C'è però un riconoscimento che è già stato annunciato, ovvero il Premio Oscar alla Carriera o Honorary Award. Come il nome suggerisce si tratta di un Premio Oscar che esula dalle normali regole selezione degli altri premi, niente previsioni o pronostici in questo caso, viene infatti assegnato dal Consiglio di Amministrazione dell'Academy. Fino al 2010 i Premi Oscar alla carriera venivano consegnati nell'ambito della cerimonia classica, mentre negli anni successivi sono stati annunciati in estate e consegnati poi in novembre durante la cosiddetta serata dei Governors Awards. Tuttavia i vincitori degli Oscar alla Carriera vengono ricordati nell'ambito della cerimonia ufficiale, ovvero la Notte degli Oscar che quest'anno si tiene il 4 marzo. Non si può quindi fare il tifo per i propri favoriti, perché è un Oscar diverso dagli altri, ma si può comunque sperare che vada ad un attore o a un regista che amiamo, proprio come nei casi di Miglior Film, Migliore Attrice Protagonista, Miglior Film Straniero, Miglior Attore Protagonista, Miglior Regista, Miglior Attore e Attrice non protagonista.

Abiti Oscar 2018, tutti i look più belli e più brutti del red carpet

Oscar alla carriera: i premiati 2018

  • Donald Sutherland
  • Agnès Varda
  • Charles Burnett
  • Owen Roizman

Sono quattro quest'anno i vincitori degli Oscar alla Carriera 2018: Donald Sutherland, Agnès Varda, Charles Burnett e Owen Roizman. Donald Sutherland non ha bisogno di essere presentato al grande pubblico, è un grandissimo attore che ancora non aveva mai conquistato l'Oscar. Agnès Varda quest'anno vivrà una cerimonia davvero speciale, non solo la regista francese verrà ricordata nell'ambito dell'Academy Honorary Award 2018, ma concorre anche nella categorie Miglior Documentario con Visages Villages e corre quindi il rischio di vincere non uno, ma ben due premi Oscar. Charles Burnett è un regista americano, noto in particolare per i film Killer of sheep e American Family. Owen Roizman è invece un direttore della fotografia, sempre americano, che ha ottenuto ben 5 Nomination agli Oscar per i film L'esorcista, Il braccio violento della legge, Quinto potere, Tootsy e Wyatt Earp.

Academy Honorary Award Albo d'oro

L'Academy Honorary Award ha avuto negli anni tanti usi diversi. Inizialmente infatti non si trattava di un premio alla carriera, così come invece è inteso oggi, ma di un premio indispensabile per assegnare un riconoscimento a chi aveva realizzato qualcosa di straordinario, ma non rientra nelle categorie dell'Academy. Per esempio prima che inaugurassero la categoria Miglior Film Straniero i film non in lingua inglese venivano premiati con l'Academy Honorary Award.

1920 -  Charlie Chaplin

Il primo a ricevere l'Oscar alla carriera, quando però non era che un riconoscimento extra categorie, è Charlie Chaplin nel 1920. Chaplin ha ottenuto questo premio per ben 2 volte, nel 1972 lo ottiene nuovamente e riceve l'ovazione in piedi più lunga della storia dei Premi Oscar! Del resto Chaplin è da sempre considerato uno dei padri del cinema.

1932 - Walt Disney

Anche lo zio Walt ha ricevuto il Premio Oscar onorario, veramente più di uno, ma quello del 1932 è rimasto storico perché gli è stato assegnato per la creazione di Topolino, ancora oggi uno dei personaggi Disney più amati. In seguito Walt Disney si è visto riassegnare il premio in occasione dell'uscita del cartone animato Biancaneve e i sette nani.

1949 - Sciuscià

Come dicevamo già prima, l'Honorary Award veniva usato per premiare i film stranieri quando ancora la categoria Miglior Film Straniero non faceva parte dei premi. Fu Vittorio De Sica il primo italiano a vedersi tributare questo onore dall'Academy, ne sarebbero poi seguiti altri di premi in anni più recenti.

1974 Groucho Marx

Il re della risata, il più amato e conosciuto dei Fratelli Marx, il mitico Groucho fu premiato nel 1974 con il Premio Oscar onorario. Un premio che quindi risconosce la sua brillante comicità e il suo talento, riconoscendo di fatto il valore cinematografico dei Fratelli Marx.

Oscar alla Carriera: gli italiani premiati

  • Piero Tosi (2014)
  • Ennio Morricone (2007)
  • Michelangelo Antonioni (1995)
  • Federico Fellini (1993)
  • Sophia Loren (1991)
  • Ladri di biciclette (1951)
  • Sciuscià (1949)

I link utili per seguire gli Oscar 2018

gpt skin_mobile-notizie-0