gpt strip1_generica-notizie
gpt strip1_gpt-notizie-0
gpt skin_web-notizie-0
1 5

Oscar 2019: favoriti, nomination, candidati e data della 91a notte degli Academy Awards

Gli Oscar 2019 verranno assegnati il 24 febbraio, ecco tutto quello che c'è da sapere sulla cerimonia di consegna delle statuette

Oscar 2019

La Notte degli Oscar 2019 incoronerà, come di consueto, coloro che si sono distinti in ambito cinematografico, non solo attori e registi, ma anche tecnici, cantanti e chiunque partecipi alla realizzazione di un film, anche d'animazione. I Premi Oscar 2019 verranno assegnati il 24 febbraio, ma prima di arrivare alla data della cerimonia di consegna delle statuette ci sono numerose tappe da percorrere che ci porteranno a passare dai favoriti, sulla base di quanto visto a Festival di Cannes e al Festival de Cinema di Venezia ad esempio, ai candidati in Nomination e quindi ai vincitori veri e propri. Naturalmente gli Oscar 2019 coroneranno il sogno di alcuni e inevitabilmente deluderanno altri, ma l'emozione di quella magica notte sarà in ogni caso unica.

Oscar 2019 Nomination

  1. Miglior Film Oscar 2019: Black Panther, BlacKkKlansman, Bohemian Rapsody, La favorita, Green Book, Roma, E' nata una stella, Vice - L'uomo nell'ombra
  2. Miglior Attore Protagonista: Christian Bale, Bradley Cooper, Williem Dafoe, Rami Malek, Viggo Mortensen
  3. Migliore Attrice protagonista: Eliza Aparicio, Glenn Close, Olivia Colman, Lady Gaga, Melissa McCarthy
  4. Miglior Attore non protagonista: Mahershala Ali, Adam Driver, Sam Elliot, Richard E. Grant, Sam Rockwell
  5. Migliore Attrice non protagonista: Amy Adams, Marina Tavira, Regina King, Emma Stone, Rachel Weisz
  6. Miglior regista: BlackKklnsman, Cold War, La Favorita, Roma, Vice - L'uomo nell'ombra
  7. Miglior Film straniero: Capharnaum, Cold War, Roma, Never Look Away, Shoplifters
  8. Miglior sceneggiatura: La favorita, First Reformed, Green Book, Roma, Vice - L'uomo nell'ombra
  9. Miglior Film di Animazione: Gli incredibili 2, L'isola dei Cani, Ralph spacca internet, Spiderman - Into the spiderverse
  10. Miglior sceneggiatura non originale: La Ballata di Buster Scruggs, Blackkklanssman, Can you ever forgive me?, If beale street could talk, A star is born
  11. Miglior Canzone originale: All the stars (Black Panther), I'll Fight, The Place where Lost thing go, Shallows (E' nata una stella),
  12. Miglior Colonna sonora: Black Panther, BlackKklansman, If beale street could talk, Il ritorno di Mary Poppins, L'isola dei cani
  13. Miglior fotografia: Cold War, La favorita, Never look Away, Roma, E' nata una stella
  14. Migliori effetti speciali: Avengers - Infinity War, Christopher Robin, First Man, Ready Player One, Solo A star wars story
  15. Miglior montaggio: BlackKklansman, Bohemia Rapsody, La favorita, Green Book, Vice - L'uomo nell'ombra
  16. Miglior documentario: Free solo, Hale County This Morning, This Evening , Minding the Gap, Of father and son, RBG
  17. Migliori costumi: La ballata di Buster Scruggs, Black Panther, La favorita, Il ritorno di Mary Poppins, Maria Regina di Scozia
  18. Miglior cortometraggio: Black sheep, Lifeboat, A night at the garden, Period. End of Sentence, End Game
  19. Migliore scenografia: Black Panther, La favorita, First Man, Il ritorno di Mary Poppins, Roma
  20. Miglior sonoro: Black Panther, First Man, Roma, Bohemia Rapsody, E' nata una stella
  21. Miglior Montaggio sonoro: Black Panther, Bohemian Rapsody, First Man, A quiet Place, Roma
  22. Miglior trucco e acconciatura: Maria Regina di Scozia, Vice, Border
  23. Miglior cortometraggio d'animazione: Animal Behavior, Bao, Late afternoon, One small step, Weekends

Nomination fa rima con cinquina, generalmente infatti ogni categoria per cui esiste il Premio Oscar, da Migliore Attore a Migliore Attrice, da Miglior Regista a Miglior Attore e Attrice non protagonista, prevede che la sfida si riduca a soli 5 candidati, tutti presenti la notte della cerimonia, ma di cui ovviamente solo uno riceverà il premio.

Fa eccezione però la categoria Miglior Film per la quale le Nomination sono invece di più, del resto è considerata quella di maggior peso insieme a Miglior Regista. L'annuncio delle Nomination agli Oscar 2019 quest'anno è il 22 gennaio e avverrà molto probabilmente con un collegamento in diretta in cui durante diversi slot verranno via via svelati categorie e candidati. Il momento delle Nomination è così importante perché è da lì che prendono in via scommesse e speculazioni su chi saranno i vincitori e, ammettiamolo, è molto divertente fare il toto vincitori!

Favoriti Oscar 2019

Chi sono i favoriti agli Oscar 2019? Anche senza particolari dati alla mano, possiamo in ogni caso lanciarci in ipotesi sulla base di quanto visto o sentito fin qui. Sicuramente fra i possibili vincitori c'è Yorgos Lanthimos che ha lavorato ad un film tutto al femminile, The favourite, La favorita. Nella corsa agli Oscar c'è anche A Star is Born e l'outsider Black Panther che potrebbe davvero sparigliare le carte in tavola.

Candidati Oscar 2019

I candidati agli Oscar 2019 appartengono a generi e stili completamente diversi. Per la prima volta un film di supereroi ha centrato la candidatura in una delle categorie più importanti, ovvero Miglior Film. Che poi vinca è tutta un'altra storia. Per il resto i film che sono riusciti ad ottenere il numero maggiore di candidature sono due: La favorita di Yorgos Lanthimos e Roma di Alfonso Cuaron, due pellicole d'autore che hanno raccolto il favore di pubblico e di critica. In totale entrambi hanno avuto 10 candidature, tutte in categorie molto ambite, comprese quelle per la migliore interpretazione (le tre attrici de La favorita sono tutte in Nomination, anche se in categorie diverse). Ma riusciranno a centrare tutte le statuette? Lo scopriremo il 24 febbraio.

Come funziona la cerimonia degli Oscar 2019: quanto dura

La cerimonia degli Oscar ha uno schema fisso. Si comincia con una introduzione da parte del presentatore che generalmente fa qualche sketch e quindi si prosegue con un continuo alternarsi di altri presentatori, spesso vincitori degli anni passati ma non solo, chiamati ad annunciare le cinquine e quindi a proclamare i vincitori.

Questi ultimi si concedono un discorso che però è sempre molto breve. I discorsi possono essere dei semplici ringraziamenti, ma possono anche avere una connotazione politica, cosa che è successo di frequente nel corso della storia del premio. Durante la cerimonia degli Oscar ci sono anche delle esibizioni musicali, spesso dei candidati come Migliore Canzone.

La cerimonia degli Oscar 2019 cambia ed evolve. Non è un segreto per nessuno che sempre meno persone seguono in diretta la consegna dei premi Oscar, cosa fare dunque per evitare questa emorragia di pubblico e spettatori? La risposta è stata semplice: abbreviare la cerimonia e limitarla a 3 ore e non di più.

Detto così sembra tutto semplice, ma di fatto questa decisione implica il dover tagliare da qualche parte e scegliere cosa togliere. Non potendo certo rinunciare alla pubblicità, si è scelto di fare economia delle premiazioni e di lasciare fuori, per così dire, quattro categorie. Non significa, ovviamente, che le statuette non verranno consegnate, ma che la premiazione avverrà durante la pubblicità. Ecco le categorie scelte per quest'anno che verranno poi riviste per la cerimonia del 2020.

  • Miglior Fotografia
  • Miglior Montaggio
  • Miglior Cortometraggio live action
  • Miglior Trucco e Acconciature.

Oscar 2019 Previsioni

Chi vincerà gli Oscar 2019? Per le previsioni è davvero molto presto, ma qualche piccola scommessa possiamo farla. Dopo il successo dello scorso anno dell'horror sui generis Get Out potremmo forse aspettare di vedere ai premi A quiet place di John Krasinski, ma soprattutto Suspiria di Luca Guadagnino, che ha riscritto il classico horror di Dario Argento e ha chiamato ad interpretarlo Dakota Johnson e Tilda Swinton. Si torna a parlare di Oscar anche per un altro attore di Guadagnino, il protagonista di Chiamami col tuo nome Thimotée Chalamet che ritroviamo nel film Beautiful Boy accanto a Steve Carrell, anche quest'ultimo sulla via della statuetta.

Presentatore Oscar 2019

Gli ultimi due anni la conduzione degli Oscar è andata a Jimmy Kimmel e sarebbe veramente strano che la rete televisiva ABC che trasmette la cerimonia lo confermasse per un terzo mandato. Al suo posto quest'anno era stato scelto Kevin Hart, che ha battuto altri grandi favoriti come Ricky Gervais. Kevin Hart è un comico e un attore di grande successo e che si spera riesca a farci sorridere durante tutta la serata del 24 febbraio 2019, fra una statuetta e l'altra. Tuttavia Hart stesso ha rinunciato alla conduzione dopo uno "scandalo" legato a dei tweet omofobi.

Miglior Film Popolare Oscar 2019: nuova categoria

Grandi novità: agli Oscar 2019 avremo una nuova categoria! Miglior film popolare, questo il nome provvisorio che le è stato dato, è la categoria che l'Academy ha deciso di aggiungere a quelle già esistenti per dare spazio ai titoli amati dal grande pubblico che raramente (leggi: mai) ricevono una statuetta (e magari era anche giusto le cose restassero così, ma tant'è). Si presume che nei prossimo mesi avremo delle notizie più precise e che sapremo qualcosa di più sulle caratteristiche che i film dovranno avere per cogliere la chance di entrare in Nomination e vincere la statuetta come Miglior film popolare.

Oscar 2019 date

  • Lunedì 7 gennaio 2019 - Apertura votazione delle Nomination
  • Lunedì 14 gennaio 2019 - Chiusura votazione delle Nomination
  • Martedì 22 gennaio 2019 - Annuncio delle Nomination
  • Lunedì 4 febbraio 2019 - Pranzo dei candidati in Nomination
  • Martedì 12 febbraio 2019 - Apertura delle votazioni finali
  • Martedì 19 febbraio 2019 - Chiusura delle votazioni finali
  • Domenica 24 febbraio 2019 - Cerimonia di premiazione degli Oscar

Dogman Film Italiano Oscar 2019

C'era stata grande eccitazione per il film italiano che avrebbe dovuto rappresentare il nostro paese agli Oscar. Purtroppo però, la selezione di un'opera per la corsa alle statuette fatta in patria non garantisce che la pellicola arrivi alla cerimonia, ma solo che venga presa in considerazione per l'eventuale Nomination. Chi andrà degli italiani, o potrebbe andare, agli Oscar 2019? Sebbene fosse stato scelto Matteo Garrone con il suo Dogman, pellicola che ha riscosso grandissimo successo anche grazie alla bravura del suo protagonista, Marcello Fonte, l'Academy ha bocciato la sua candidatura e non sarà più in lizza per la Nomination.

Notte degli Oscar in tv o streaming

Sebbene ad orari non comodissimi, è possibile generalmente seguire la Notte degli Oscar in tv o in streaming. Si comincia attorno alla mezzanotte, ma quello è solo il "riscaldamento" a cui segue il red carpet e quindi la cerimonia vera e propria che solitamente si chiude verso le 4:30-5:00. Sky si occupa di trasmettere la diretta della cerimonia e spesso nei giorni precedenti propone ai suoi utenti l'apertura di un canale dedicato in cui vengono mandati in onda film che in passato hanno vinto la statuetta. Ma fortunatamente per chi desidera seguire la cerimonia degli Oscar in chiaro c'è TV8 che, sempre in genere, la trasmette ed è alla portata del telecomando di tutti.

L'albo d'oro dei premi Oscar

Quali sono state le vittorie più incredibili ed emozionanti degli Oscar? Partendo dalla vittoria di Benigni, passando per l'incredibile premiazione del film Moonlight e senza dimenticare Paolo Sorrentino e La grande bellezza, ecco quali sono le cerimonie da ricordare e i vincitori che non ci hanno regalato un semplice discorso di ringraziamento, ma qualcosa di più.

I link utili per seguire gli Oscar 2019

gpt inread-notizie-0
gpt skin_mobile-notizie-0