1 5

Quello che non uccide libro e film: le differenze nelle trama fra film e libro della saga di Millennium

/pictures/2018/10/05/quello-che-non-uccide-libro-e-film-le-differenze-nelle-trama-fra-film-e-libro-della-saga-di-millennium-715741233[5510]x[2291]780x325.jpeg Ufficio Stampa
Quello che non uccide arriva al cinema, tratto da uno dei libri della saga di Millennium ha come protagonista l'attrice inglese Claire Foy

Quello che non uccide

Quello che non uccide, il quarto romanzo della saga Millennium, ribattezzato anche Millennium Vol. 4 è il primo della serie scritto dal giornalista svedese David Lagercrantz (edito da Marsilio Editori) che dal 31 ottobre 2018 sarà anche l’omonimo film al cinema distribuito da Warner Bros. Entertainment.

Lo scrittore raccoglie il testimone di Stieg Larsson, il genio letterario scomparso improvvisamente nel 2004 all'età di 50 anni, e autore dei primi tre romanzi divenuti dei casi editoriali. Già dal trailer e soprattutto dall’attrice protagonista, la splendida Claire Foy di The Crown e di First Man - Il primo uomo (e non più Rooney Mara come nel precedente episodio cinematografico della saga), promette colpi di scena, atmosfere noir e intricate intrighi degni della saga che ha conquistato tutti.

Finalmente rivedremo all’opera nel film due straordinari personaggi: Mikael Blomkvist, simbolo di un giornalismo d’inchiesta e al servizio della società, e Lisbeth, l’abile hacker con un tatuaggio di un drago sulla schiena che in rete si fa chiamare Wasp. Ma facciamo un passo indietro ripartendo "da dove eravamo rimasti".

Millennium saga: i libri di Stieg Larsson e David Lagercrantz

In principio ci fu la trilogia Millennium firmata da Stieg Larsson: Uomini che odiano le donne, La ragazza che giocava col fuoco e La regina dei castelli di carta. Gialli che hanno venduto milioni di copie in tutto il mondo e colpito il pubblico per il cupo e distorto mondo creato da Larsson. A raccogliere la difficile eredità lo svedese Lagercrantz, alle spalle alcune biografie, tra cui la celebre Io, Ibra sulla vita di Zlatan Ibrahimovic, e diversi romanzi, fino al 2015 anno dell’uscita di Quello che non uccide.  Fortunatamente la sua scrittura dal ritmo avvincente e pieno di tensione non ha fatto rimpiangere la penna del suo precedessore. E a distanza di tre anni nuove atmosfere cupe, enigmi da risolvere arrivano sul grande schermo. 

Quello che non uccide, trama del libro

L’informatica, la matematica e l’intelligenza artificiale sono al centro del romanzo, ambientato tra la Svezia e gli Stati Uniti. Millennium, la celebre rivista d'inchiesta è sotto lo smacco della Serner Media, la società che pensa solo al guadagno, totalmente estranea alle logiche giornalistiche. Il suo direttore responsabile Mikael Blomkvist, non gode più della popolarità di una volta. Demoralizzato, poco coinvolto e stanco, Blomkvist soffre del cambio di gestione e si domanda se oggi la sua visione, legata ad un giornalismo puro, abbia ancora un senso di esistere. Mai come ora avrebbe bisogno di uno scoop per risollevare il destino del giornale. Una notte una telefonata promette la rivelazione di una storia esplosiva. La gola profonda è Frans Balder, un genio mondiale dell'informatica che vuole assolutamente incontrarlo. Non solo, Balder è in contatto con qualcuno di sua conoscenza: Lisbeth Salander, l’hacker con il drago tatuato sulla schiena. Finalmente le loro strade si incrociano di nuovo, in una nuova caccia ai cattivi fino al cuore del servizi segreti americani. Da questo momento la trama si fa più ritmata e ruota tutta intorno al mondo degli hacker, dello spionaggio industriale e all’incontro decisivo con il vero nemico: la terrificante e carismatica, Camilla Salander, gemella di Lisbeth e figlia di Zalachenko.

Il tutto si incrocia con il passato di Lisbeth Salander, l'odio primitivo per il padre, e si riaffacciano alla memoria i ricordi della infanzia. Sempre al limite tra lecito e illecito, il romanzo diventa sempre più frenetico e serrato, con un colpo di scena da manuale. Anche se l’autore lascerà, ovviamente, in sospeso alcuni elementi che potranno essere compresi solo nei successivi capitoli.

Quello che non uccide, trama del film e differenze con il libro

Qual è la trama de Quello che non uccide? Ecco il riassunto ufficiale della sinossi del film che arriverà nelle sale italiane il 31 ottobre, come fosse un film di Halloween, ma che sarà presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma.

Lisbeth Salander, figura di culto e personaggio principale dell'acclamata serie di libri ‘Millennium’ creata da Stieg Larsson, torna sul grande schermo in Quello che non uccide, il primo adattamento del recente bestseller mondiale scritto da David Lagercrantz. La vincitrice del Golden Globe, Claire Foy protagonista della serie anglo-americana The Crown, interpreterà l’iconica hacker sotto la direzione di Fede Alvarez, regista del thriller del 2016, Man in the dark e de La Casa. La sceneggiatura di questo nuovo capitolo è di Steven Knight, Fede Alvarez e Jay Basu. Nel cast anche Sverrir Gudnason (Borg McEnroe), nella veste del giornalista Mikael Blomkvist, Sylvia Hoeks (Blade Runner 2049, La migliore offerta), Lakeith Stanfield (Selma - La strada per la libertà) e Stephen Merchant (Logan - The Wolverine).

Quello che non uccide, titolo del libro preso da una citazione di Nietsche ("Quello che non uccide fortifica") e che invece nella versione inglese è The girl in the spider's web, è il tanto atteso sequel della pellicola Millennium – Uomini che odiano le donne, remake Usa diretta nel 2011 da David Fincher e interpretato da Daniel Craig e Rooney Mara. Questa volta il regista del cult “Fight Club” veste i panni di uno dei produttori esecutivi del film.

Di questo nuovo capitolo della saga, si sa ancora poco: il regista Fede Álvarez, che vuole mantenere l’effetto sorpresa qualche tempo fa ha dichiarato che:

Quello che non uccide deve essere considerato il capitolo successivo di “Millennium” e non un continuum del lavoro di Fincher

La premiata coppia Lisbeth Salander & Mikael Blomkvist si ritroverà intrappolata in una rete di spionaggio, corruzione e criminalità, dalla quale sarà molto difficile uscire. Dallo stile registico, potente ed incisivo del trailer ufficiale si percepisce azione e tanta adrenalina. Senza ovviamente fare alcuno spoiler, l’antieroina più amata degli ultimi anni che punisce gli uomini che fanno male alle donne, cercherà di capire da chi è stata incastrata.

Nelle prime immagini la vediamo con un nuovo look dark in sella ad una moto mentre percorrere strade ricoperte di ghiaccio, fino ad entrare in un appartamento dove appende facilmente un uomo a testa in giù. Una vendicatrice dallo sguardo duro, sempre più determinato che svelerà una nuova anima. Ma non possiamo spoilelare troppo per non farvi perdere il gusto dell’intreccio.

gpt skin_mobile-notizie-0