1 5

Chi è Rami Malek, l'attore vincitore agli Oscar per Bohemian Rhapsody

/pictures/2019/02/25/chi-e-rami-malek-l-attore-vincitore-agli-oscar-per-bohemian-rhapsody-1962627265[1024]x[427]780x325.jpeg Getty Images
Rami Malek è tra i vincitori degli Oscar 2019 nella categoria 'Miglior attore protagonista' per la sua interpretazione di Freddy Mercury in Bohemian Rhapsody. Andiamo a conoscere meglio l'attore, la sua carriera, le sue origini, la sua vita privarta

Rami Malek l'attore di Bohemian Rhapsody Vincitore agli Oscar

Rami Said Malek è l’attore statunitense vincitore dell'Oscar come miglior attore per la sua incredibile interpretazione di Freddie Mercury in Bohemian Rhapsody. L’attore è diventato famoso al pubblico nei panni di Elliot Alderson, nella serie tv ‘Mr. Robot’, ma è dopo la sua interpretazione di Mercury, che i riflettori di tutto il mondo si sono accesi su di lui.
 
Così, dopo aver portato a casa un Premio Emmy per la serie televisiva e aver incassato un Golden Globe, un Premio BAFTA e uno Screen Actors Guild Award nella sezione miglior attore per Bohemian Rhapsody, Malek  ha vinto anche il premio Oscar come Migliore Attore

Biografia e curiosità

Rami Malek è nato a Los Angeles il 12 maggio 1981, ha quindi 37 anni, ma ha vissuto a Londra e le sue origini sono egiziane e greche. Il padre era una guida turistica al Cairo, la madre una ragioniera greca: per il bene della famiglia, decisero di emigrare in America. Qui, Rami è nato da un parto gemellare. L’attore ha infatti un fratello gemello, Sami, nato 4 minuti dopo di lui che oggi è un insegnante e anche una sorella, Jasmine, che nella vita fa il medico. Per i più curiosi, l’affascinante attore è alto 1,75 metri.

Vita privata: la fidanzata Lucy Boynton

Rami Malek, dopo diverse storie con alcune colleghe, è stato conquistato dalla bellezza e dalla dolcezza di Lucy Boynton, sua fidanzata attuale. I due si sono conosciuti sul set di Bohemian Rhapsody. Mentre Rami Malek interpretava Fredy Mercury, infatti Lucy Boynton ricopriva il ruolo di Mary Austin, compagna di tutta una vita della voce dei Queen. Si sono innamorati, sono rimasti nascosti per un po', fino ad uscire alla luce del sole, iniziando a fare coppia fissa anche lontano dalle telecamere. La loro è forse la coppia vip più bella e ammirata del momento. E sul red carpet degli Oscar 2019, i due sono arrivati insieme, belli e più innamorati che mai.

Carriera: da Twilight a oggi

Rami Malek ha avuto chiaro, sin da subito, quale fosse la sua strada. Nel 2003 ha conseguito il Bachelor of Fine Arts (BFA) all’università di Evansville e solo un anno dopo era già tra gli attori della sit-com Fox ‘The war at home’. L’attore, agli esordi della sua carriera, apparse anche in un episodio di Medium, in uno di Una mamma per amica e in due di Over There. Nel 2006 ha interpretato il faraone Ahkmenrah in ‘Una notte al museo’ e, successivamente, in ‘Una notte al museo 2 – La fuga’ e in ‘Notte al museo – Il segreto del faraone’.
 
La carriera di Rami Malek ha avito un'impennata a partire dal 2010: prima è stato nel cast della miniserie The Pacific, targata HBO e co-prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks, poi, sul grande schermo, è stato scritturato per ‘L’amore all’improvviso – Larry Crowne' (ancora scritto e diretto da Tom Hanks) e per l'ultimo episodio della saga di Twilight ‘Breaking Dawn – Parte 2’ nei panni di Benjamin. 

Il successo con Mr. Robot

Il pubblico ha iniziato ad apprezzarlo veramente, nel 2015, quando Rami Malek è entrato nel cast della serie statunitense ‘Mr. Robot’ con il ruolo di Elliot, personaggio che è valso all’attore il Premio Emmy 2016 come migliore attore protagonista e una nomination al Golden Globe.

Rami Malek nei panni di Freddy Mercury

Nel 2017. del tutto inaspettatamente, Rami Malek è stato scelto per interpretare Freddie Mercury nel biopic Bohemian Rhapsody. Ed è stata questa l’interpretazione che ha rappresentato per Rami Malek il vero salto di qualità. La sua interpretazione fedele, intensa, vera ha regalato un’indescrivibile emozione a tutti, tanto da far guadagnare a Malek un Golden Globe come migliore attore protagonista, nonché la nomination per lo stesso ruolo agli Oscar del prossimo 24 febbraio.
"Non pensavo che avrei mai interpretato il ruolo, e non volevo nemmeno farlo. Pensavo che fosse una causa persa. Dovevo cantare. Dovevo recitare con un accento britannico. Dovevo muovermi sul palco. Ma non volevo imitare Freddie. Volevo capire il perché delle sue azioni".
Così, tempo fa, in un’intervista, Rami Malek ha raccontato la sua esperienza nei panni dell’immenso Freddie Mercury. L’attore in corsa agli Oscar ha raccontato di aver dovuto studiare tantissimo, di aver incontrato i familiari del leader dei Queen e la sorella del cantante di fama mondiale, Kashmira. Ha dichiarato di aver visto e rivisto filmati di archivio, di aver preso lezioni di pianoforte, di aver imparato per filo e per segno tutti i movimenti di Freddie Mercury.
"Quello di cui avevo bisogno era somigliargli il più possibile con l'aiuto dei truccatori e dei parrucchieri per poter catturare la sua essenza. Freddie Mercury è un'icona e un eroe per così tante persone. Non penso di aver realmente capito quanto fosse importante per così tante persone in tutto il mondo. Interpretarlo è un'immensa responsabilità ma sono stato davvero felice di occuparmene".
Chissà se, dopo aver provato l'emozione di interpretare Freddy Mercury in Bohemian Rhapsody, Rami Malek ha vinto l'Oscar 2019 proprio grazie alla sua immensa interpretazione.
gpt skin_mobile-notizie-0