1 5

Suspiria Film 2018: tutte le differenze nella trama fra il remake di Guadagnino e il film di Dario Argento

/pictures/2018/05/15/suspiria-film-2018-tutte-le-differenze-nella-trama-fra-il-remake-di-guadagnino-e-il-film-di-dario-argento-3290334820[2917]x[1215]780x325.jpeg Ufficio Stampa
gpt native-top-foglia-notizie
Suspiria è un film del 2018 di Luca Guadagnino che costituisce il remake di una celebre pellicola horror di Dario Argento, scopriamo insieme quali sono le differenze fra le due versioni

Suspiria 2018 Film

Suspiria è il film del 2018 del regista Luca Guadagnino remake dell'omonimo horror di Dario Argento del 1977. Luca Guadagnino ha in realtà detto in alcune interviste che non si tratta di un vero e proprio remake, ma che il suo Suspiria riprende delle suggestioni (e evidentemente anche alcune linee della trama) del Suspiria di Dario Argento ma segue poi una sua strada. Guadagnino, ancora fresco del successo di Chiamami col tuo nome, che gli ha regalato un Oscar, ha raccontato che Suspiria ha lasciato una fortissima impronta su di lui e che rimase folgorato nel vedere la locandina originale, quella con la silhouette della ballerina con la testa mozzata e il rivolo di sangue che le scende lungo il corpo. Qualche anno più tardi rispetto a questo episodio avrebbe poi visto il film, Suspiria di Dario Argento appunto, rimanendone definitivamente conquistato. Ed è così che nel 2018 Suspiria rinasce davanti la macchina da presa di Luca Guadagnino, ma quali saranno le differenze con la trama originale? Vediamole insieme. Suspiria di Guadagnino sarà proiettato in anteprima al Festival del Cinema di Venezia, è stato infatti selezionato fra i film a Venezia 75,anche se la data di uscita di Suspiria è fissata al 2 novembre 2018 in tempo perfetto per candidarsi agli Oscar.

Trama orginale di Suspiria di Dario Argento

Suzy Bannion è una giovane ballerina americane che si reca per perfezionare la sua arte in una esclusiva scuola di danza nella città di Friburgo. Suzy atterra a Friburgo di notte, la città è scossa da un violento temporale e quando arriva davanti alla porta dell'istituto che dovrebbe accoglierla, trova una ragazza sconvolta che sta scappando. Al citofono intanto risponde una voce, che però intima a Suzy di andarsene, dicendole che non le risulta neanche che debba arrivare una nuova ballerina. Suzy se ne va e dal taxi vede la ragazza incontrata poco prima correre nel bosco. La ragazza in questione è Pat, la quale cerca rifugio in casa di un'amica che vive in città, ma, mentre si avvicina alla finestra del bagno si accorge che ci sono due terribili occhi gialli a fissarla e una mano la afferra e la uccide in maniera efferata. Anche la sua amica muore nel tentativo di salvarla.

Il giorno dopo Suzy torna alla scuola dove viene accolta dalla severa Miss Tanner e dalla più calorosa Madame Blanc, la vicedirettrice della scuola, che le prospetta di stare in casa di un'altra allieva, Olga, e che le dice che la direttrice è in viaggio e che Pat, un'allieva che era stata espulsa il giorno prima è morta tragicamente. Alla polizia, che si trova lì proprio per parlare con Madame Blanch, Suzy dice di aver visto Pat, anche se solo per pochi istanti.

A casa di Olga la ragazza non resta che una notte, il giorno seguente infatti mentre cammina per i corridoi per recarsi a una lezione, viene colpita e come ipnotizzata da un fascio di luce che proviene da una strana lama in mano a una delle donne di fatica della scuola e perde così ogni forza. Il medico, Madame Blanc e Miss Tanner la convincono a rimanere a dormire nella scuola, Olga le rimanda indietro tutta la sua roba e Suzy diventa ufficialmente un'interna. La sua vicina di stanza è Sara ed entrambe hanno delle strane sensazioni e si accorgono che delle orride larve cadono giù dal soffitto. La vicedirettrice riunisce tutte le ragazze e propone loro di dormire in una delle sale in cui si allenano. Prima di mettersi a dormire Sara racconta a Suzy che le insegnanti vanno sempre via, a casa, dopo le 21:30. Tuttavia, spentesi le luci, Sara sente uno strano respiro e chiama Suzy affinché anche lei lo noti e le dice che assomiglia moltissimo al respiro della direttrice, anche se la cosa è teoricamente impossibile perché quest'ultima è in viaggio.

Alla scuola di Suzy lavora un pianista cieco che le accompagna durante le lezioni. Durante una di esse, il cane che lo accompagna azzanna il nipotino di Madame Blanc e il pianista viene quindi cacciato in malo modo. Daniel, così si chiama, non ci sta ad andarsene senza protestare e dice con fare minaccioso che anche se non ci vede ci sente benissimo. Proprio quella notte l'uomo muore, azzannato dal suo stesso cane.

Scossa dagli ultimi avvenimenti, Suzy va a parlare con Madame Blanc e le dice che la sera del suo arrivo aveva sentito Pat dire due parole: "segreto" e "Iris". Subito dopo Sara la prende da parte e la rimprovera, rivelendole che la persona con cui Pat stava parlando quella notte era lei stessa e che sempre lei aveva cercato di allontanare Suzy dalla misteriosa scuola. Secondo Pat infatti stavano avvenendo cose sinistre e spaventose. Sara le racconta che Pat le ha lasciato degli appunti nei quali spiega qualcosa del mistero e che lei stessa ha compreso che le insegnanti non abbandonano la scuola la sera, ma piuttosto si dirigono al suo interno. Purtroppo però Suzy cade addormentata e Sara viene lasciata da sola con le sue paure e inseguita da una orrenda presenza che alla fine la uccide.

Suzy riesce però a trovare le poche righe scritte da Sara e si rivolge a due esperti di magia per capire se sia davvero possibile che la scuola non sia altro che la copertura per una società magica, un covo di streghe. E così la ragazza viene a conoscere la storia della strega Elena Markov che aveva abitato in quella stessa città, Friburgo, secoli prima e che vi era anche morta. Al suo ritorno a scuola Suzy non trova nessuno e spaventata da ciò che sta accadendo decide di andare fino in fondo, anche perché si è ricordata le parole di Pat:

Il segreto è...ho visto oltre la porta, i 3 iris, gira quello blu

Suzy segue queste indicazioni e accede a una parte segreta della scuola dove trova Miss Blanc e le altre che stanno parlando di come ucciderla. Suzy cerca di fuggire ma si ritrova nella stanza di Elena Markov, la quale assume le sembianze della defunta Sara per ammazzarla. Tuttavia Suzy non si lascia incantare e, afferrato uno spillone a forma di piuma di pavone, lo conficca nel cuore della "vera" Elena Markov, uccidendola e uccidendo con essa tutte le altre streghe.

Trama del remake di Suspiria 2018 di Luca Guadagnino

La trama di Suspiria di Luca Guadagnino è ancora molto riservata, tuttavia si conoscono già alcuni importanti dettagli. Per prima cosa la scena si sposta da Friburgo a Berlino, ma l'epoca rimane la stessa, dato che il film dovrebbe essere ambientato nel 1977. La protagonista è sempre la ballerina Susie Bannion, qui interpretata da Dakota Johnson, che si reca in una scuola di danza tedesca per completare la sua formazione. In occasione del CinemaCon è stata mostrata una scena del nuovo Suspiria che è stata ritenuta molto inquietante. Le protagoniste sono Susie/Dakota che si esibisce davanti a Madame Blanc/Tilda Swinton in un ballo, peccato che ciascuna delle sue mosse si trasformi in un colpo inflitto sul corpo di un'altra ballerina che si sta esercitando in un'altra stanza, fino a ridurla senza vita. Si celebra l'unione fra danza e magia. Già questo ci fa capire quando il lavoro di Guadagnino sia profondamente diverso rispetto a quello di Dario Argento. Le musiche del film, che nella versione di Dario Argento erano affidate ai Goblin, in Suspiria 2018 sono invece opera di Tom Yorke, il frontman dei Radiohead.

Cast del film Suspiria 2018

  • Susie Bannion - Dakota Johnson
  • Madame Blanc - Tilda Swinton
  • Miss Tanner - Angela Winkler
  • Patricia - Chloe Grace Moretz
  • Sara - Mia Goth
  • Jessica Harper - Anke
  • Madre - Malgorzata Bela

Poster originale e locandina Suspiria 2018

Il poster originale di Suspiria aveva la silhouette di una ballerina bianca su sfondo nero, la ballerina aveva però il collo mozzato e il sangue scorreva lungo il corpo. Il teaser poster di Suspiria di 2018 è molto diverso, c'è solo una grande S rossa, come se fosse un graffito su un muro grigio chiarissimo.

gpt skin_mobile-notizie-0