1 5

Saghe Familiari: i titoli delle più belle e quanti libri sono

Le saghe familiari possono rivelarsi delle letture appassionanti, scopriamo insieme quali sono le più belle, quanti libri contano e se sono diventate delle serie tv

Saghe Familiari

Le saghe familiari sono una particolare tipologia di saghe letterarie. Si tratta di un genere letterario che sa unire nello spazio e nel tempo le vicende di uno o più personaggi collegati tra di loro. Solitamente il legame è di sangue, esiste cioè una parentela e la narrazione scava dentro questa. Sollevando tappeti, sviscerando armadi, scoprendo amori e sovvertendo ordini. Stiamo parlando di un genere fondamentale per la storia della letteratura mondiale: la saga familiare.

La narrazione solitamente coinvolge varie generazioni dello stesso lignaggio, viaggia dentro più periodi storici e a volte non basta un solo libro, ma occorrono più volumi per arrivare a una conclusione degna della parola saga. Le saghe possono essere dei perfetti libri per i pendolari, nel caso in cui amiate leggere andando al lavoro, attenzione invece ad utilizzarli come libri per dormire perché possono invece tenervi svegli per via della loro suspense.

Cos'è una saga familiare

Ma quali sono le caratteristiche che costituiscono una saga familiare? Sicuramente l’atmosfera, il calore domestico, la cura per i dettagli, le rievocazioni storiche e ovviamente gli intrecci famigliari che – badate bene - non è detto che poi si dipaneranno. Una saga familiare è bella per la sua complessità e non per il – per nulla scontato – “…e vissero felici e contenti”. Di seguito una selezione – non del tutto convenzionale – delle nostre saghe familiari preferite.

Titoli libri Saghe Familiari

  • La saga dei Cazalet. I libri (in tutto cinque) partono dalla viglia della Seconda Guerra Mondiale e si lanciano attraverso un appassionante racconto in cui le vite private dei protagonisti (soprattutto le vicende femminili) s'intrecciano con il destino di un Regno Unito  più che mai sull'orlo di una crisi epocale.
  • La Famiglia Aubrey. Si tratta di una trilogia che ripercorre le vicissitudini (spesso travagliate) di una famiglia di artisti, tra visioni profetiche del futuro e fantasmi del passato. I destini della famiglia Aubrey s'intrecciano in un flusso narrativo che scorre impetuoso tra i ricordi, evocando le tensioni sociali e le inquietudini di un'Europa pronta (ma non troppo) ad accogliere l’ingresso del Novecento.
  • Poldark. È una saga storica scritta da Winston Graham, pubblicata dal 1945 al 1953 e poi ripresa nel 1973 al 2002. È composta da 12 romanzi: i primi sette sono ambientati nel XVIII secolo e i restanti cinque toccano i primi anni del XIX secolo. Il protagonista, Ross Poldark, torna a casa dalla guerra d'indipendenza americana e scopre che la sua fidanzata Elizabeth Chynoweth, credendolo morto, sta per sposarsi con il cugino Francis Poldark. Parte da qui la parabola di Ross che tenterà di risanare le proprie fortune e riconciliarsi con la sua vita del passato. Poldark è diventato anche una serie tv dal 2015 e finora sono state girate 4 stagioni.
  • Middlesex è un romanzo dello scrittore statunitense Jeffrey Eugenides. Pubblicato nel 2002, il romanzo si è aggiudicato il Pulitzer per la narrativa nel 2003. La storia parte da Bitinio, un piccolo villaggio greco situato in Turchia, in cui i fratelli Eleutherios e Desdemona Stephanides s'innamorano. I due – a salvaguardia del loro amore e per la guerra che nel 1920 contrappone greci e russi - decidono di emigrare negli Stati Uniti d'America. I due fratelli si sposano sulla nave che li porterà negli States e una volta raggiunto il suolo americano vanno a vivere con la cugina Sourmelina e suo marito Jimmy Zizmo, un greco del Mar Nero, a Detroit.
  • Il padrino. E se non è una saga familiare questa, cosa allora? Il padrino (titolo originale The Godfather) è un romanzo scritto da Mario Puzo, uscito nel 1969, che narra le vicende dei Corleone, una famiglia di origini italiane appartenente alla mafia. Il romanzo ebbe uno straordinario successo editoriale non solo negli Stati Uniti, ma anche in Inghilterra, Germania, Francia e Italia. Il testo è stato riadattato in tre film omonimi, diretti da Francis Ford Coppola. In particolare, i contenuti del romanzo sono alla base dei primi due film.
  • Il gioco del trono. Meglio noto come A Game of Thrones, è un romanzo fantasy di George R. R. Martin. Non si parla nello specifico di famiglie ma di “Case” e di tutti gli intrighi di potere dentro cui si muovono. Il libro è stato pubblicato in lingua italiana per la prima volta da Mondadori suddiviso in due volumi, intitolati Il trono di spade del 1999 (contiene il prologo e i primi 35 capitoli) e Il grande inverno del 2000 (contiene gli ultimi 37 capitoli). In seguito è stato pubblicato in un unico volume nel 2007 come Il gioco del trono e nel 2011 come Il trono di spade - Il grande inverno e infine col titolo Il trono di spade. La serie tv de  Il trono di spade, girata in Islanda, è andata in onda per la prima volta nel 2011 e nel 2019 si concluderà con l'ottava stagione.
  • Canale Mussolini. Il romanzo – di Antonio Pennacchi - copre un arco temporale che va dagli anni inizi del Novecento alla seconda guerra mondiale. Protagonista è la famiglia Peruzzi, contadini della bassa Padana tra Rovigo e Ferrara, dove vivono coltivando terre prese in affitto o a mezzadria. I Peruzzi accettano e di partire per il Lazio e contribuire alla bonifica dell’agro pontino. Verranno insediati nei poderi 516 e 517 alla sinistra del "Canale Mussolini", il principale canale della bonifica. La vita dei coloni nella nuova terra non è però quella promessa e le difficoltà, tra la guerra che incalza e la figura di un duce che svanisce e delude, iniziano a farsi sentire. Vincitore del Premio Strega nel 2010 il libro è anche stato riadattato in un graphic Novel.
  • La saga di Paperon de’Paperoni. Si tratta di un capolavoro dei fumetti (e non solo) di Don Rosa che narra la biografia del Papero più ricco del mondo fino al 1947, data del suo esordio ufficiale in una storia Disney. La storia segue i principali avvenimenti della vita di Paperon de' Paperoni dall'età di dieci anni, nel 1877 a Glasgow, fino al 1947. Nella saga sono presenti inoltre riferimenti a quasi tutte le storie di Carl Barks (il padre di Paerone) e fornisce anche informazioni sui luoghi e le origini e la collocazione nell’albero genealogico di molti personaggi legati al mondo di Paperopoli.
gpt skin_mobile-notizie-0