1 5

Una giusta causa: trama, recensione e clip esclusiva del film con Felicity Jones ispirato alla vera storia di Ruth Bader Ginsburg

/pictures/2019/03/28/una-giusta-causa-trama-recensione-e-clip-esclusiva-del-film-con-felicity-jones-ispirato-alla-vera-storia-di-ruth-bader-ginsburg-3864592926[1627]x[678]780x325.jpeg Ufficio Stampa
gpt native-top-foglia-notizie
Una giusta causa è il film di Mimi Leder con Felicity Jones che racconta la storia di Ruth Bader Ginsburg e la sua lotta per la parità dei sessi

Una giusta causa Film 2019

Una giusta causa è un film del 2019 diretto dalla regista Mimi Leder con Felicity Jones e Armie Hammer (Chiamami col tuo nome). La pellicola racconta la storia, o una parte della storia, di Ruth Bader Ginsburg, avvocatessa e attivista dei diritti civili che ha combattuto strenuamente per la parità dei sessi nell'ordinamento e nella società americana.

La Ginsburg ha scritto più di una pagina importante nella lunga lotta per l'eguaglianza fra uomini e donne, mettendo alla berlina le numerose leggi che di fatto discriminavano i cittadini americani sulla base del sesso e che confinavano le donne ad un ruolo precostituito e limitatissimo.

Per queste ragioni, un film sulla sua prima e importantissima vittoria è non solo interessante, ma necessario, per celebrare una donna che ha combattuto (e ancora combatte) con tutta se stessa per garantire alle donne di poter avere tutto ciò che desiderano

Una giusta causa: trama, riassunto e storia

Ruth è una giovane e brillante studentessa di legge a Harvard, una delle pochissime donne ammessa al corso in giurisprudenza. Il suo sogno è fare l'avvocato, ma sembra che ci sia sempre qualche impedimento sulla sua strada. Prima la malattia del marito, che rende tutto inevitabilmente complesso, quindi il trasferimento a New York, che la costringe a lasciare Harvard, e infine la mente decisamente ristretta degli studi legali, all'epoca popolati da soli uomini, che non sono affatto desiderosi di aprirle le porte.

Così Ruth si ritrova ad insegnare legge, ma con il passare degli anni e con l'avvento della lotta per i diritti civili, la donna riesce a trovare finalmente il caso che potrebbe permetterle di entrare finalmente in aula e allo stesso tempo fare la storia della giurisprudenza. Sostenuta dal marito, che lavora con Ruth alla causa, l'avvocatessa affila le sue armi affinché i giudici davanti ai quali si presenterà comprendano come alcune leggi assolutamente discriminatorie vadano cambiate e aggiornate perché rispettino lo spirito dei tempi e permettano anche alle donne di poter perseguire le proprie aspirazioni.

Una giusta causa: clip esclusiva

 

Una giusta causa: recensione

Una giusta causa è un film solido e ben interpretato, del resto Felicity Jones è un'attrice da Oscar e lo dimostra ad ogni sua performance. A catturare l'attenzione dello spettatore, ben più del caso legale in sé, è infatti proprio il carattere della protagonista e la sua lotta con la società e anche con se stessa.

Sebbene Ruth sappia cosa vuole e sia convinta che le donne debbano avere pari diritti, è la prima a farsi da parte per anni convinta di non poter fare nulla. Il cambio del clima sociale in un'epoca rivoluzionaria come sono stati gli anni '70 fa però intravedere alla Ginsburg la possibilità che sia ancora la sua generazione a poter tenere il testimone della battaglia per la parità dei sessi prima di lasciarlo a quella successiva.

Ruth prende coscienza in parte per via della propria frustrazione, in parte per via della figlia, del fatto che non si può arrendere e che le discriminazioni legali sulla base del sesso vanno combattute una dopo l'altra.

Pur mantenendo un ritmo pacato e decisamente poco enfatizzato o epico, Una giusta causa riesce a far appassionare, forse anche per il fatto che molte questioni legate al gender gap sono più che mai d'attualità.
Particolarmente emozionanti sono senza dubbio le scene finali del film, con la vera Ruth Ginsburg che sorride e guarda soddisfatta in camera e con una vita così ne ha davvero tutti i motivi.

Al fianco di Felicity Jones c'è Armie Hammer, che interpreta Martin Gisburg, il marito di Ruth, uomo dal pensiero insolitamente moderno per l'epoca. Anche Hammer è bravo e credibile e in coppia con la Jones funzionano proprio bene.

Per quanto riguarda il resto del cast ci sono una tosta Kathy Bates nel ruolo di una delle prime avvocatesse a portare in aula casi di discriminazioni sessuali e Sam Waterston, che dopo le innumerevoli serie di Law and Order di cui è stato protagonista è il naturale procuratore distrettuale di qualsiasi legal.

Una giusta causa: uscita italiana

Una giusta causa esce nei cinema italiani giovedì 28 marzo 2019 distribuito da Videa.

Una giusta causa: trailer

gpt skin_mobile-notizie-0