gpt skin_web-ros-0-0
gpt
gpt strip1_gpt-ros-0-0
1 5

Via Crucis: quante e quali sono le stazioni della Via Crucis e le preghiere e le meditazioni della Via Dolorosa

La Via Crucis ripercorre le tappe della Passione di Cristo, scopriamo quante e quali sono le stazioni e a quali preghiere sono abbinate

Via Crucis

La Via Crucis, chiamata anche Via della Croce o Via Dolorosa, ripercorre il percorso che condusse Gesù fino al Golgota, luogo della Crocifissione. La Via Crucis ha in effetti origini molto antiche ed è legata ai luoghi santi che si trovano a Gerusalemme. Un tempo infatti per compiere la Via Crucis bisognava recarsi fisicamente in Palestina e, percorrendo il tragitto di Gesù, si poteva ottenere l'indulgenza dai peccati. Naturalmente nell'antichità il viaggio poteva rivelarsi pericoloso, oltre che estremamente faticoso, e quindi la Via Crucis non era alla portata di tutti i fedeli. Proprio per questa ragione alcuni sacerdoti si adoperarono per trovare una formula che consentisse ai cristiani di seguire il cammino della Via Crucis senza necessariamente compiere il viaggo fino a Gerusalemme. Si crearono quindi una serie di quadri corrispondenti alle stazioni della Via Crucis originale e si sistemarono in chiesa affinché chi desiderassa potesse percorrerle e meditare e pregare su ciascuna di esse. Questo rito si diffuse inizialmente in Spagna e quindi arrivò anche in Italia ad opera dei frati francescani, diventando in seguito una pratica molto seguita.

La Domenica delle Palme

Quando si fa la Via Crucis?

La Via Crucis si fa generalmente il Venerdì Santo perché è ripropone proprio il percorso di Gesù durante la Passione. In questo caso si crea un legame molto forte anche con la Messa della Cena del Signore del Giovedì Santo. C'è da dire tuttavia che nulla impedisce di proporla e svolgerla nel corso di un altro venerdì di Quaresima. Sicuramente fra le varie Via Crucis che si svolgono in tutta Italia la più famosa è quella guidata dal Papa il Venerdì Santo nei pressi del Colosseo. Papa Giovanni Paolo II all'epoca del suo mandato ne rivide almeno in parte l'impianto, staccandosi leggermente dalla struttura tradizionale, aggiungendo e modificando alcune stazioni.

Quante sono le stazioni della Via Crucis?

Le stazioni della Via Crucis tradizionale sono 14. In realtà c'è anche chi aggiunge una stazione finale, quella dedicata alla Resurrezione, ma bisogna comunque sottolineare che non rientra nelle 14 stazioni canoniche della Via Crucis e che si tende a preferire la versione classica.

Stazioni della Via Crucis

  1. Gesù è condannato a morte
  2. Gesù è caricato della croce
  3. Gesù cade per la prima volta
  4. Gesù incontra sua Madre
  5. Gesù è aiutato a portare la croce da Simone di Cirene
  6. Santa Veronica asciuga il volto di Gesù
  7. Gesù cade per la seconda volta
  8. Gesù ammonisce le donne di Gerusalemme
  9. Gesù cade per la terza volta
  10. Gesù è spogliato delle vesti
  11. Gesù è inchiodato sulla croce
  12. Gesù muore in croce
  13. Gesù è deposto dalla croce
  14. Il corpo di Gesù è deposto nel sepolcro

Meditazioni e Preghiere  della Via Crucis

Ogni stazione della Via Crucis è accompagnato da una serie di letture e dalla meditazione. Le letture sono in molti casi tratte dai Vangeli, ma non esclusivamente e possono venire anche da altri libri della Bibbia. Le meditazioni sono invece delle riflessioni che si concentrano sull'episodio specifico della stazione della Via Crucis, cercando di coglierne il senso profondo o qualcosa che prima è sfuggito e quindi di offrire un nuovo spunto anche di meditazione. Le meditazioni non sono sempre affidate alla stessa persona o gruppo di persone, ad esempio nel 2018 Papa Francesco ha affidato il compito di scrivere le meditazioni della Via Crucis a degli studenti, affidando al Professor Antonio Monda il compito di guidarli e coordinarli. Le meditazioni cercano spesso di collegare l'episodio biblico con la realtà dei nostri giorni, in modo che il senso della Via Crucis sia evidente anche nel nostro quotidiano e rispetto al mondo in cui viviamo.

La Via Crucis di Papa Giovanni Paolo II

  1. Gesù nell'orto degli ulivi (Marco 14,32-36)
  2. Gesù, tradito da Giuda, è arrestato (Marco 14,45-46)
  3. Gesù è condannato dal sinedrio (Marco 14,55.60-64)
  4. Gesù è rinnegato da Pietro (Marco 14,66-72)
  5. Gesù è giudicato da Pilato (Marco 15,14-15)
  6. Gesù è flagellato e coronato di spine (Marco 15,17-19)
  7. Gesù è caricato della croce (Marco 15,20)
  8. Gesù è aiutato dal Cireneo a portare la croce (Marco 15,21)
  9. Gesù incontra le donne di Gerusalemme (Luca 23,27-28)
  10. Gesù è crocifisso (Marco 15,24)
  11. Gesù promette il suo regno al buon ladrone (Luca 23,39-42)
  12. Gesù in croce, la madre e il discepolo (Giovanni 19,26-27)
  13. Gesù muore sulla croce (Marco 15,33-39)
  14. Gesù è deposto nel sepolcro (Marco 15,40-46)

Karol Wojtyla nel 1991 decise di modificare le stazioni della Via Crucis e scelse questo nuovo schema che vi proponiamo qui sopra, abbinando una precisa lettura del Vangelo alla stazione di riferimento. Anni dopo anche Ratzinger nel corso del suo papato preferì questa Via Crucis a quella tradizionale.

gpt
gpt skin_mobile-ros-0-0